fbpx
Sabato, 04 Dicembre 2021

ATTUALITA' NEWS

''Avvocatideiconsumatori'': «Aziende specializzate per disinfezione locali pubblici e negozi»

Posted On Lunedì, 23 Marzo 2020 17:52 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

L’associazione “Avvocatideiconsumatori” – con una lettera indirizzata alle Prefetture della Regione Calabria e al Servizio sanitario regionale – ha chiesto di porre maggiore controllo alle modalità con le quali i locali pubblici e i negozi aperti al pubblico stanno eseguendo interventi di sanificazione e di disinfezione.

In particolare, l’avvocato Paolo Bellomo dell’associazione che la verifica sul rispetto delle «indicazioni del ministero della Salute del 18 marzo 2020 sulla disinfezione degli ambienti esterni e utilizzo di disinfettanti (ipoclorito di sodio) su superfici stradali e pavimentazione urbana per la prevenzione della trasmissione dell’infezione da Sars-Cov-2».

«In merito proprio alla disinfezione di strada – scrive Avvocatideiconsumatori – ha spiegato che l’uso di ipoclorito è associabile all’aumento di sostanze pericolose nell’ambiente con conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali. Pertanto, di fronte ad una chiara carenza della normativa esistente sul punto, sarebbe opportuno e necessario adottare interventi più innovativi, più attenti all’ambiente e alla salute, rispetto ai classici e forse obsoleti sistemi di sanificazione».

«I vari enti e privati – sottolinea Bellomo – per la fretta di porre in essere gli strumenti di contenimento dei contagi stanno contattando imprese che non si sono mai occupate prima d’ora di tali interventi, a scendere in campo con tecniche poco professionali e criticabili, adoperando all’interno dei locali commerciali i prodotti disinfettanti che hanno un’alta tossicità, che se inalati o ingeriti, possono dare effetti collaterali gravissimi. Anche gli Enti locali stanno utilizzando tali improvvisati rimedi».

«Difronte ad una pandemia globale – auspica l’associazione – per un virus del tutto nuovo e particolarmente contagioso l’auspicio è che le Pubbliche amministrazioni, gli Istituti bancari e tutte le aziende che ricevono il pubblico si rivolgano a società specializzate per la sanificazione e decontaminazione di ambienti che abbiano dei requisiti tecnici certificati e che garantiscano il rispetto dell’ambiente e della salute».

«Inoltre – conclude Bellomo – al fine di garantire la trasparenza è opportuno che la Pubblica amministrazione pubblichi i nomi delle imprese che erogano il servizio e i costi dello stesso».