fbpx
Giovedì, 02 Febbraio 2023

ATTUALITA' NEWS

Calciatori rossoblù e studenti insieme per sensibilizzare al rispetto dell'ambiente

Posted On Mercoledì, 18 Febbraio 2015 16:48 Scritto da

crotone marsegliaUna nota del Comune informa che questa mattina: «Si è tenuto nell'Osservatorio di monitoraggio ambientale presso la Casa della cultura, il quarto appuntamento con "Un giorno per la nostra città", l'iniziativa promossa dalla Lega nazionale di Serie B, in collaborazione con l'Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e con il patrocino dell'Associazione italiana calciatori (Aic) e dell'Associazione italiana allenatori calcio (Aiac), che rappresenta il modello di sintesi dei principi ispiratori e parte integrante del codice etico della Lega stessa che indica il rispetto come una delle forme attraverso le quali far crescere il livello di reputazione delle singole comunità. L'amministrazione Vallone e la squadra dei fratelli Vrenna - prosegue il comunicato - hanno incontrato i ragazzi delle scuole crotonesi sul tema dell'educazione civica incentrando, in particolare, l'attenzione sulla sensibilizzazione ambientale. Alla giornata, per la squadra di mister Drago, hanno partecipato il capitano Antonio Galardo, Alexandru Balasa e Michael Rabusic, con il segretario generale Anselmo Iovine e l'addetto stampa Luciano Ierardi. Con l'assessore all'Ambiente Michele Marseglia era presente l'assessore alle Politiche sociali Filippo Esposito. Una nutrita presenza di ragazzi provenienti dalla scuola Anna Frank accompagnati dalla vice preside Ermina Zurlo e dalla professoressa Gabriella Federico; dalla scuola "Giovanni XXIII" accompagnati dalla docente Italia Rizzuto; e dall'istituto Nautico con la docente Caterina Sestito ha animato l'iniziativa che ha previsto anche una visita all'Osservatorio ambientale guidata da Salvatore Barresi che ha illustrato l'innovativa attività di monitoraggio ambientale che si svolge all'interno della struttura e il programma Sniff, il primo sistema di eco monitoraggio che prevede l'inquinamento atmosferico nel territorio cittadino, progetto che vede coinvolta tra gli altri partner, con il Comune di Crotone, l'Akrea. L'Osservatorio e il lavoro che si effettua presso la struttura - è scritto nella nota - consente di conoscere chi, come e quando si inquina». Da qui ha preso spunto l'assessore all'Ambiente Marseglia per evidenziare che: «Alle possibilità che ci offre la tecnologia moderna bisogna sempre affiancare il senso civico. Ecco l'importanza del messaggio che oggi gli atleti del Crotone Calcio lanciano: quello di rispettare l'ambiente e di avere un comportamento adeguato per tutelare il bene comune. I nostri giocatori rappresentano un esempio soprattutto per i più giovani. Questo incontro con le scuole è importante perché il messaggio arriva direttamente ai ragazzi, viene condiso con loro». Concetto, questo, ripreso dal capitano rossoblù Antonio Galardo che ha dichiarato: «Siamo sportivi, ma principalmente siamo cittadini e genitori. Sappiamo quanto è importante avere un ambiente adeguato soprattutto per i più giovani che sono il nostro futuro. Ai ragazzi è fondamentale evidenziare quanto sia opportuno rispettare l'ambiente ma tutti siamo chiamati, nel nostro piccolo, nei gesti quotidiani, a contribuire per un ambiente più salubre». Gli alunni delle scuole hanno condiviso con la squadra alcuni lavori in tema di sensibilizzazione ambientale che hanno svolto all'interno delle loro classi molto apprezzati dagli atleti rossoblù.