Lunedì, 28 Settembre 2020

ATTUALITA' NEWS

Coronavirus, Belvedere Spinello: sinergia di Comune, Angsa e Carabinieri per autismo

Posted On Lunedì, 06 Aprile 2020 18:52 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

«La condizione emergenziale che sta vivendo il nostro Paese sta segnando inevitabilmente le giornate di tutti con sofferenza e paura». È quanto scrive Nadia Fabiano in qualità di presidente dell’Angsa (Associazioni nazionale genitori soggetti autistici) della provincia di Crotone.

«Condizione – commenta Fabiano – che si aggrava maggiormente in soggetti autistici che la percepiscono come una forte privazione dei pochi spazi ad essi dedicati. La necessità di poter evadere non è solo un bisogno fisiologico, ma purtroppo anche una necessità terapeutica per attenuare forti crisi d’ansia che potrebbero sfociare in comportamenti autolesionistici dannosi per il soggetto diversamente abile».

«In questi casi – spiega – la solidarietà e la sensibilità verso queste problematiche è fondamentale e indispensabile per alleggerire, anche se di poco, le sofferenze di queste famiglie. Solidarietà e sensibilità avuta da parte dell’Amministrazione comunale di Belvedere di Spinello che, in accordo con l’arma dei Carabinieri, ha accettato la proposta dell’associazione “Angsa Crotone – San Giovanni in Fiore” di dedicare uno spazio, destinato a uscite controllate, ai cittadini diversamente abili che necessitano di uscite giornaliere per la tutela del loro benessere psico-fisico».

«Le uscite della durata di un’ora – informa Fabiano – sono programmate sulla base di un calendario opportunamente segnalato alle forze dell’ordine. Nel calendario viene riportato il nominativo del cittadino diversamente abile e di un solo genitore/tutore che lo assiste. Ogni uscita deve essere giustificata con il modulo di Autocertificazione Ministeriale e dalla Certificazione Legge 104/92 comma 3, nonché gestita con le dovute precauzioni igieniche anti-contagio previste dalla autorità sanitarie».

«Nel rendere nota questa iniziativa – prosegue –, promossa dall’associazione “Angsa Crotone – San Giovanni in Fiore”, si tende ringraziare, a nome di tutte le famiglie, il sindaco Rosario Macrì, il comandante dei Carabinieri Antonio Tropiano, il presidente dell’Associazione Pro Santuario Luigi Falzetta e il Parroco Don Vincenzo Scerbo. Ringrazio inoltre in segretario dell’associazione Angela Basile, di fondamentale sostegno e supporto per tutte le iniziative presenti e future», conclude la nota.