fbpx
Domenica, 25 Settembre 2022

ATTUALITA' NEWS

IL MISFATTO│Lettera al presidente Draghi per la nuova strada statale ionica

Posted On Martedì, 09 Marzo 2021 19:39 Scritto da Riceviamo e pubblichiamo

Ill.mo Sig. Presidente,

Innanzitutto, La prego di volermi scusare se uno sconosciuto giornalista pubblicista di provincia osa importunarLa con la presente.

Ecco il motivo: la strada statale ionica calabrese 106 dovrebbe risultare una strada europea (la E90).  Strada europea che, partendo dal Portogallo, e attraversando alcune nazioni europee, va a finire in Turchia.

Quasi senz'altro detta strada risulta quasi ovunque a quattro corsie, eccetto il tratto che attraversa la Calabria.

Attualmente, risulta come oltre 100 anni or sono quando venne costruita, se si escludono le varie rotonde, in prossimità degli svincoli dei vari Comuni, realizzati dall'Anas perché, forse, finanziati dall'Unione Europea.

Grazie alle Sue conoscenze con i maggiori rappresentanti politici ed economici europei, Ella – Ill.mo Sig. Presidente – dovrebbe intercedere al fine di fare finanziare l'ammodernamento di detta arteria.

Sarebbe anche un'opportuna ed inaspettata boccata di ossigeno per centinaia e centinaia di persone, addette alla realizzazione della nuova Strada Statale 106.

La Calabria ha una grande necessità di lavoro e di opportunità di crescita.

In tale fiduciosa attesa, La ringrazio moltissimo per la Sua attenzione e, con i sensi della mia profonda stima, La ossequio.

Rodolfo Bava