Sabato, 28 Novembre 2020

ATTUALITA' NEWS

L'Auser dona un defibrillatore semiautomatico alla città di Verzino

Posted On Martedì, 16 Dicembre 2014 10:25 Scritto da

L'associazione di volontariato ha provveduto all'acquisto dell'apparecchio, stilando poi una convenzione con la Croce rossa per l'utilizzo in casi di emergenza.

L'Auser volontariato di Verzino ha messo a disposizione dei suoi cittadini un defibrillatore per garantire la loro sicurezza. Il presidente Francesco Chiarello e la Croce rossa di Verzino rappresentata da Giuseppina Tridico hanno disposto e firmato, a tal proposito, una convenzione per una migliore utilizzazione dell'apparecchio: impegna le due associazioni a garantire professionalità e qualità di servizio in favore dei cittadini. A sostegno dell'accordo hanno apposto la loro firma: Bruno Tassone, presidente Auser territoriale Crotone, Antonietta Tigano, presidente Croce rossa comitato di Santa Severina e Francesco Parise sindaco di Verzino. «L'Auser, per scelta - è scritto in un comunicato -, non si sostituisce alle istituzioni, ma le sussidia allo scopo di assicurare ai cittadini che ne hanno bisogno quelle attività che, altrimenti, per motivi vari, non sarebbero garantiti. Constatato però che - precisa l'Auser - malgrado le buone volontà espresse dagli organi istituzionali di mettere a disposizione un defibrillatore per ogni comune (programma del ministero della Sanità), a Verzino questo non era stato ancora assegnato e, consapevoli che questa strumentazione rappresenta l'unica possibile salvaguardia nei casi di arresto cardiaco improvviso, l'Auser ha deciso di garantire al paese l'apparecchio cardiomedico. La decisione - riferisce la nota - di donare lo strumento è stata assunta pur non avendo l'associazione le disponibilità economiche per l'acquisto. Allo scopo è stata così avviata una sottoscrizione. I dirigenti di Auser Verzino, però, si sono subito resi conto che tutto ciò non era sufficiente: per l'acquisto bisognava percorrere altre vie come ad esempio chiedere aiuto all'Auser territoriale di Crotone. Questa, verificato che Auser Volontariato Verzino ha soci volontari in possesso della professionalità e della capacità indispensabili all'utilizzazione dell'apparecchio cardiomedico e considerando l'iniziativa di forte impatto sociale, ha provveduto all'acquisto di un defibrillatore semiautomatico». «L'Auser Volontariato Verzino - prosegue il comunicato - convinta che il defibrillatore, per essere utile, deve avere una adeguata fruibilità nei momenti di necessità, ha cercato di far rete con altre associazioni in possesso di altri strumenti e di logistica che rendesse celere l'utilizzazione ed il reperimento immediato al momento del bisogno. La scelta è caduta sulla Croce rossa, poiché opera nel territorio verzinese da oltre vent'anni, con diligenza e professionalità, oltre ad essere munita di una ambulanza e di operatori capaci e affidabili». «Con l'augurio – ha sostenuto il presidente Tassone – che il defibrillatore non debba mai servire, anche Verzino, grazie ad Auser è dotato dell'apparecchio salvavita».