Domenica, 25 Ottobre 2020

ATTUALITA' NEWS

Museo archeologico di Capo Colonna: nuove installazioni multimediali per la sezione subacquea

Posted On Martedì, 17 Dicembre 2019 13:16 Scritto da

Mercoledì 18 dicembre 2019, alle ore 15.30, a Crotone il Museo archeologico nazionale di Capo Colonna in collaborazione con l’UniCal presenterà le nuove installazioni multimediali della Sezione subacquea nella sua esposizione permanente.

«Sarà un’occasione importante – afferma il dottor Gregorio Aversa, direttore del Museo archeologico nazionale di Capo Colonna – per discutere della ricchezza del patrimonio sottomarino presente lungo le coste calabresi sia dal punto di vista archeologico sia da quello naturalistico e delle opportunità che possono venire da un modo inclusivo di prendere contatto con una dimensione non sempre alla portata di tutti. Grazie al progetto BluMed – conclude Gregorio Aversa – la Calabria viene così proiettata nel cuore del Mediterraneo». Il Museo archeologico nazionale di Capo Colonna è afferente al Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello.

Il progetto Bluemed (musei subacquei, parchi di immersione e centri di conoscenza per sostenere lo sviluppo turistico sostenibile e responsabile e promuovere la crescita blu nelle aree costiere e nelle isole del Mediterraneo) è finanziato dalla Comunità europea nell’ambito del programma di cooperazione “Interreg Med programme 2014-2020”, sviluppato da 11 diversi partner internazionali fra cui, per l’Italia, il ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact) e l’Università della Calabria (Unical).

L’obiettivo del progetto è quello di supportare lo sviluppo del turismo sostenibile e responsabile nelle aree costiere e insulari del Mediterraneo, puntando alla valorizzazione del patrimonio culturale subacqueo.
L’evento rappresenta il momento di presentazione al pubblico del “Knowledge awareness center” (Kac) realizzato dall’ Unical presso il Museo archeologico nazionale di Capo Colonna (Crotone) grazie ad un accordo di collaborazione stipulato con il Polo Museale della Calabria. Il Kac è uno spazio nel quale, attraverso l’utilizzo di tecnologie multimediali, si possono offrire ai visitatori informazioni e contenuti relativi ai beni culturali e naturalistici presenti sui fondali del Mar Mediterraneo ed in particolare in quelli dell’Area marina protetta “Capo Rizzuto” che è partner associato del Progetto Bluemed.
Durante l’evento di domani, si svolgerà anche una tavola rotonda in cui saranno affrontati i diversi aspetti legati alla tutela e valorizzazione a dei beni culturali subacquei e le possibili ricadute sullo sviluppo turistico della Regione Calabria.