fbpx
Mercoledì, 22 Settembre 2021

ATTUALITA' NEWS

RIFLESSIONE│Crotone vessata da emergenze e disservizi: non ci resta che il mare...

Posted On Mercoledì, 21 Luglio 2021 18:50 Scritto da Giuseppe Livadoti

“Contro il logorio della vita moderna prendi l’amaro…”: era la pubblicità recitata dal famoso attore Ernesto Calindri attraverso gli schermi televisivi Rai. E sullo sfondo, alle spalle dell’attore che pubblicizzava il liquore, si intravedevano le persone che andavano di fretta e intenti a scansare le macchine.

Quelle scene rappresentavano il tran-tran quotidiano dei cittadini negli anni del boom economico. Occorreva fare tutto di fretta per soddisfare gli impegni di lavoro e quelli familiari. Oggi come allora lo stress dei cittadini non si è placato, anzi è aumentato, ma per altri motivi. Il lavoro in Italia diventa sempre di più un optional e Crotone è al primo nella graduatoria nazionale della disoccupazione giovanile. Il Covid-19 sembrava essere stato “addomesticato” e invece in questo periodo d’estate continua a fare paura con l’aumento dei contagiati. Anche in questo importante caso i cittadini sono bombardati da informazioni non uniforme da parte delle Istituzioni.

Il Governo parla di istituire il Green Pass a tappe per frequentare determinati ambienti, mentre il responsabile della Lega Salvini esclude questa possibilità e così anche la Meloni (FdI). Altro logorio di questi giorni è il tam-tam della politica regionale a proposito delle prossime elezioni. Oltre a tutto questo, i crotonesi hanno dovuto convivere anche con la mancanza d’acqua per alcuni giorni e il dramma dell’accumulo della spazzatura lungo le strade. Difficoltà enormi da sommare a quelle ordinarie che da sempre esistono in città: strade piene di buche e senza segnaletica orizzontale, marciapiedi dissestati, erbacce in ogni dove ed in zone centrali, macchine parcheggiate in doppia e tripla fila anche dove esiste il divieto di sosta.

Un continuo logorio che mette a dura prova il vivere quotidiano. Di fronte a ciò non rimane che trascorrere qualche ora al mare per dimenticare lo stress quotidiano. Crotone ha oltre quindici chilometri di costa (subsidenza permettendo negli anni futuri) lungo i quali esistono strutture balneari attrezzate con ogni conforto, ma anche tratti di spiagge libere. La brezza marina, il rumore delle onde, il fresco dell’ombrellone, qualche “chiacchierata” con gli amici a proposito dell’Fc Crotone e di come si sta rafforzando, le imprese della Nazionale di Mancini a Wembley, rappresenta “l’amaro” che Ernesto Calindri consigliava contro il logorio della vita moderna.