Giovedì, 16 Luglio 2020

ATTUALITA' NEWS

CIRO’ – I carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un medico di 74 anni per induzione indebita a promettere utilità. Il medico, nominato consulente dal Tribunale di Crotone, avrebbe chiesto la somma di 1.000 euro a una donna per assicurare l’esito positivo di un contenzioso legale. La vittima però si è recata subito dai carabinieri a denunciare il fatto. I militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Crotone, hanno quindi predisposto un servizio monitorando l’incontro tra il medico e la donna e riscontrando il passaggio del denaro. Il medico, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Crotone come disposto dalla locale Procura.

Pubblicato in Cronaca

CIRO’ – Intorno alle ore 14 di oggi, i carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in località “Serra del tuono” dove, poco prima, un 59enne, romeno, mentre era intento a controllare una mandria di bovini, era caduto accidentalmente in un burrone dal quale veniva recuperato con l’ausilio dell’elisoccorso del “servizio 118”. Il lavoratore è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di Crotone per gli accertamenti clinici del caso.

Pubblicato in Cronaca

Cirò - I carabinieri forestali hanno sorpreso, nei giorni scorsi, un uomo che eseguiva lavori colturali in un’area golenale del torrente Lipuda in località “Ponta-Sant’Anastasia” di Cirò. L’area, appartenente al catasto fluviale, è stata posta sotto sequestro mentre l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica per invasione di terreno demaniale.

Pubblicato in Cronaca

È in programma un seminario sulle “Prospettive del turismo enogastronomico in aree vergini” il prossimo 30 gennaio dalle ore 15.30 alle 19.30 presso Palazzo dei Musei a Cirò.

Pubblicato in Attualita'

È in programma un seminario sulle “Prospettive del turismo enogastronomico in aree vergini” il prossimo 30 gennaio dalle ore 15.30 alle 19.30 presso Palazzo dei Musei a Cirò.

Pubblicato in Attualita'

Cirò - I carabinieri forestali hanno denunciato all’Autorità giudiziaria, nei giorni scorsi, il rappresentante di un’impresa agricola che sversava illegalmente i reflui di un frantoio oleario in un corso d’acqua naturale nel territorio di Cirò.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 9