Martedì, 19 Gennaio 2021

ATTUALITA' NEWS

taglio alberi mesoraca carabinieri forestaleUn uomo di Petilia Policastro e' stato denunciato dai militari della stazione Carabinieri Forestale di Cotronei (kr). In particolare in localita' "Cicerata" del comune di Cotronei (kr), all'interno della zona "1" di massima tutela paesaggistico-ambientale del Parco nazionale della Sila, i militari dopo aver udito il rumore di una motosega hanno accertato il taglio abusivo di 20 piante di quercia. Poco distante dalla zona interessata al taglio e' stato individuato l'uomo a bordo di un fuoristrada, al cui interno vi era una motosega ed un bidone di plastica, contenente il relativo carburante. Da una ispezione del veicolo e' emersa la presenza del carico di legna certamente riconducibile a quanto trafugato nell'area vicina. Si e' pertanto denunciato l'uomo per furto di legna e violazione della normativa sulle aree protette per il prelievo illegale di materiale legnoso ed introduzione non autorizzata della motosega quale mezzo di distruzione nei cicli biogeochimici all'interno dell'area protetta. E' stata inoltre elevata sanzione amministrativa e posto sotto sequestro il fuoristrada perche' privo di copertura assicurativa e con revisione scaduta. Sempre i militari di Cotronei, unitamente ai colleghi di Savelli hanno nelle scorse settimane posto sotto sequestro amministrativo nove motocicli. Il controllo e' avvenuto in localita' "Monte Paleparto" del Comune di Longobucco all'interno del Parco della Sila. I proprietari, tutti di Rossano (cs) , circolavano sui loro motocicli privi di immatricolazione e di copertura assicurativa per responsabilita' civile contro terzi. Si e' pertanto provveduto al sequestro e ad elevare sanzione amministrativa per violazione al codice della strada.

 

 

Pubblicato in Cronaca

marijuana cocaina carabinieriArrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I carabinieri hanno messo in manette un 19enne di Crotone, M.S.M. I militari, nel corso di un servizio specifico, hanno proceduto al controllo del ragazzo che, dopo un breve tentativo di fuga, è stato bloccato e, all’esito della perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 5,3 grammi di cocaina e 41,1 grammi di marijuana. Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale. Terminate le formalità di rito, l’arrestato è stato messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria che ha disposto la scarcerazione in attesa dell’udienza di convalida.
A Cotronei un minore è stato denunciato dall’Arma sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della locale Stazione, infatti, sempre a conclusione di un servizio specifico, hanno deferito alla competente Autorità giudiziaria minorile un diciassettenne, trovato in possesso di tredici dosi da 1,5 grammi di marijuana e 190,00 euro ritenute provento di spaccio, tutto sottoposto a sequestro.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

rotonda cotronei cammion carabinieriCOTRONEI – I carabinieri della Stazione, a conclusione di attivita' info-investigativa, hanno identificato un 49enne coltivatore di Cerignola (FG) che, il 16 novembre scorso, imboccando contromano la rotatoria della localita' "Favata" di Cotronei, per cause in corso di accertamento, è andato a sbattere con il proprio autocarro contro la fontana lì ubicata, danneggiandola.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

fontana cotronei2COTRONEI - Danneggiata da un mezzo pesante la fontana di marmo posta nella rotatoria dell'ingresso sud al Comune, in località Favata. A denunciare l'accaduto ai Carabinieri è stato l'assessore al patrimonio comunale Vincenzo Girimonte precisando che si sta ancora lavorando per quantificare i danni. L'opera era stata ristrutturata dall'Amministrazione comunale insieme alla società A2a da pochi mesi e ieri (giovedì 15) è stata gravemente danneggiata.

fontana cotroneiAllertati da un cittadino si sono recati sul posto dell'accaduto sia l'assessore Girimonte che il sindaco Nicola Belcastro per verificare la situazione. Sul posto i Carabinieri hanno effettuato le dovute verifiche. Il mezzo non si è fermato ed è stata formalizzata una querela contro ignoti.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

mimmo lucano telecamereCOTRONEI – «Siamo pronti ad ospitare il sindaco di Riace, Mimmo Lucano e ad accoglierlo in una comunità che da sempre è sensibile alle politiche dell'accoglienza e della solidarietà, pur consapevoli che nessun altro luogo sarà in grado di sostituire quello delle proprie radici, dove si è nati, vissuti e dove si è partecipato attivamente alla crescita civile e culturale».

È l'invito che il sindaco Nicola Belcastro rivolge, a nome dell'Amministrazione comunale, al primo cittadino della città dei Bronzi, all'indomani della decisione del Tribunale del riesame che ha revocato la misura degli arresti domiciliari disponendo, contestualmente, il divieto di dimora a Riace. «La proposta – precisa Belcastro – è, ovviamente, indipendente dalla sua collocazione nella città di Napoli. Fiduciosi del lavoro che la magistratura porterà avanti – precisa Belcastro – è, altresì, doveroso manifestare solidarietà e stare accanto ad un uomo che da sempre è stato ultimo con gli ultimi. Le amministrazioni, facendo tesoro delle esperienze e situazioni difficili, devono saper condividere e costruire percorsi di unità e forza. Siamo d'accordo che la legge vada rispettata sempre, ma la sensibilità ed i valori della nostra Carta costituzionale, allo stesso modo, devono essere affermati e sostenuti con convinzione. Il Paese non ha bisogno di eroi, ma di uomini liberi e consapevoli e Cotronei, comunità forte e solidale, a braccia aperte, offre la sua casa ad un uomo che ha fatto della convivenza diffusa la sua vita».

Pubblicato in Politica

carabinieri 112 lateraleISOLA CAPO RIZZUTO – I carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato B.G. 58enne di Isola Capo Rizzuto, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. L’uomo è stato sorpreso dai militari dinanzi il portone del suo condominio in compagnia di altra persona del luogo. In seguito all’intervento dei carabinieri l’arrestato, brandendo ed agitando un bastone in legno, ha minacciato verbalmente i militari senza colpirli. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, l’uomo è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

 

COTRONEI – Anche qui i militari hanno eseguito un arrestato per evasione dai domiciliari. I carabinieri della locale stazione hanno così arrestato G.M. 47enne di Crotone, già sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione ubicata in Cotronei - villaggio Palumbo, ritenuto responsabile del reato di evasione, per essere stato sorpreso dai militari fuori dal luogo di detenzione. L’Autorità Giudiziaria ha nuovamente disposto la misura degli arresti domiciliari.


TORRE MELISSA - Eseguito un ordine di carcerazione per reati in materia di stupefacenti. I carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bologna, emessa nei confronti di B.N. 41enne, imprenditore del luogo, dovendo lo stesso espiare una pena perché resosi colpevole di reati in materia di sostanze stupefacenti, commessi in Bologna e provincia nell’anno 2015. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Crotone.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 8 di 18