fbpx
Sabato, 02 Luglio 2022

ATTUALITA' NEWS

aeroporto7Riunione del consiglio d'amministrazione questa mattina: convocata per il 17 marzo prossimo l'assemblea dei soci. Vallone, intanto, ha incontrato i dirigenti della Regione per fornire garanzie economiche e finanziarie ai giudici.

Pubblicato in In primo piano

enrico dettoris«In un territorio - scrive D'Ettoris (foto) della segreteria cittadina del Pd - da sempre disattento alle questioni che lo riguardano, sembra passare del tutto inosservata la discussione che ruota intorno alla decisione ormai assunta dal Governo, di accorpare le Camere di commercio. Eppure - commenta D'Ettoris - in un territorio già povero di servizi questa discussione dovrebbe suggerire un'attenzione ben più forte da parte di tutti i rappresentanti istituzionali e maggiormente da quelli che oggi rivestono ruoli apicali nel governo della città. Mi pare del tutto evidente - prosegue - che la politica in generale e il Partito democratico (poiché partito di maggioranza nel governo della città e della provincia), dovrebbero raccogliere la proposta pervenuta nei giorni scorsi dalle principali organizzazioni sindacali e di categoria di aprire un tavolo di confronto sulla questione e suggerisco io, governare il processo piuttosto che farlo governare ai più attenti rappresentanti degli altri territori. Un ulteriore stimolo - ricorda D'Ettoris - per la politica locale dovrebbe essere, ma di fatto non lo è per nulla, la consapevolezza che la situazione specifica della Cciaa di Crotone –commissariata da tempo – di fatto rende l'ente camerale crotonese "politicamente" più debole rispetto ai suoi pari delle altre province. Sarebbe sbagliato accettare - stigmatizza - scelte che non hanno visto il coinvolgimento delle organizzazioni di categoria che sono poi, i principali riferimenti del mondo produttivo crotonese e sarebbe ancora più sbagliato sottostare a decisioni prese altrove e che ancora una volta non vedono questo territorio protagonista. Anche nella irreversibilità delle decisioni assunte, nessuno vieta che queste siano prese coinvolgendo tutti e con l'intento di evitare ulteriori spogli ad un territorio già profondamente isolato. La Camera di Commercio di Crotone - sottolinea D'Ettoris -per anni è stata tra le migliori d'Italia per l'erogazione dei suoi servizi, credo quindi che siamo tutti d'accordo che meriti un' attenzione diversa, così come maggiore sostegno meriterebbero i lavoratori della stessa. Oggi il territorio crotonese, corre un serio rischio di depauperamento del suo potenziale economico e della sua rappresentanza istituzionale, tra una provincia "in bilico" ed un aeroporto la cui società di gestione rischia il fallimento. È allora necessario - sollecita il dirigente del Pd - un confronto ampio su questi temi e la politica deve favorirlo senza indugi e senza chiusure verso l'esterno. Fino ad oggi troppo spesso, Crotone è stata caratterizzata dalla mancanza di dialogo tra i vari soggetti istituzionali e associativi e soprattutto da un atteggiamento rinunciatario della politica locale. Ora è arrivato il momento - conclude - di ragionare insieme perché il rischio è che tra poco tempo non avremo più nulla su cui confrontarci».

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica

La Camera di commercio di Crotone ha promosso questa mattina presso la sede di via Antonio De Curtis il workshop "Digital day: focus sulla fatturazione elettronica", incentrato sull'obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione, in vigore dal prossimo 31 marzo. L'incontro è stato avviato dal vicesegretario generale Rosa Sabrina Carvelli che ha inquadrato il nuovo obbligo ed il servizio gratuito offerto nel panorama dei servizi digitali già forniti dal sistema camerale, ed in particolare dalla Camera di commercio di Crotone, alle imprese. A seguire, è intervenuto Alessandro Balzano, rappresentante dei "Digital champions italiani", volontari impegnati nell'alfabetizzazione informatica, che ha presentato i requisiti e la normativa inerenti la fattura elettronica, nonché gli adempimenti previsti per le imprese, i professionisti e per la Pubblica amministrazione. Quindi è stato Giuseppe Tramontana, referente di Infocamere, a illustrare nel dettaglio il servizio di fatturazione elettronica on line gratuito erogato dalle Camere di commercio alle Pmi, evidenziando l'estrema semplicità della procedura, accessibile dal sito della Camera di commercio e messa a disposizione dal sistema camerale, in collaborazione con l'Agenzia per l'Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, Unioncamere e Infocamere. Al servizio si accede previo riconoscimento del titolare dell'impresa tramite la Carta Nazionale dei Servizi (Cns), strumento introdotto dal Codice dell'amministrazione digitale (Cad) per l'accesso telematico ai servizi della Pa, consentendo la compilazione del documento contabile, l'individuazione della Pa destinataria, la firma digitale, l'invio e relativa conservazione a norma. L'evento ha visto la partecipazione di imprese, professionisti, associazioni di categoria ed altre Pubbliche amministrazioni del territorio.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

gerardo sacco internaDalla Calabria all'Expo. Si tratta di un'opera in argento 925/000 cesellata e sbalzata interamente a mano che il maestro orafo calabrese Gerardo Sacco ha realizzato per i 50 anni dell'Associazione italiana sommelier (Ais). Per sugellare l'importante traguardo, l'Ais ha pensato di organizzare una staffetta per le varie regioni italiane che si concluderà a Milano per l'Expo. È proprio dalla Calabria, dunque, che si accenderà la fiaccola della passione, pronta a fare il giro d'Italia. Saranno 22 i delegati regionali, o meglio i tedofori, che la condurranno di regione in regione per giungere a Milano nel giorno della presentazione ufficiale di Expo 2015, previsto domenica 7 luglio. La Teda non può che essere rappresentata dal "Tastevin", simbolo dei sommelier e strumento dell'arte della degustazione. Essa riproduce lo strumento utilizzato dai sommelier per degustare il vino con 800 grammi di metallo lunare, quindi a dimensioni assai ingradite. Misura infatti un diametro di 30 centimetri e riporta 22 bolle e perle, incavi propri del famoso strumento dei sommelier, che rappresentano i delegati italiani. Al centro del tastevin è stata inoltre intarsiata una riproduzione di Dioniso. L'opera è stata presentata da Gerardo Sacco al "Calabria wine charme", evento enogastronomico dedicato al connubio tra donne e vino, che si è tenuto domenica 8 marzo a Lamezia Terme a Palazzo Nicotera. L'evento è stato promosso dai sommelier dell' Associazione Italiana Sommelier Calabria in collaborazione con l'Associazione Le Donne del Vino e l'amministrazione del Comune Di Lamezia Terme.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

bentivegna warnerIl nuovo Teatro Comunale di Crotone, che l'Amministrazione comunale sta realizzando, sarà intitolato all'attore Warner Bentivegna, crotonese di nascita. A deciderlo sono stati direttamente i cittadini, attraverso un sondaggio online, pubblicato sul sito web del Comune di Crotone e voluto dal sindaco Peppino Vallone. In un mese, è scritto in una nota, sono arrivati oltre ventimila voti per i cinque personaggi che erano stati selezionati tra tutti quelli precedentemente indicati sulla pagina facebook del Comune e che avevano ottenuto più indicazioni sul social. Bentivegna ha prevalso con il 36% dei voti (7.538 in totale) nel sondaggio definitivo nelle preferenze dei cittadini su Hera, personaggio che nella mitologia greca era la moglie di Zeus, Rino Gaetano, Pitagora e Pantaleone Megna, docente crotonese morto in un incidente stradale nel 2013. Warner Bentivegna, nato a Crotone 18 luglio 1931 e morto a Roma il 6 dicembre 2008, prosegue la nota, è stato un attore teatrale, televisivo e cinematografico. Particolarmente apprezzato negli anni 60/70 dal pubblico televisivo per aver interpretato sceneggiati cult della Rai come "Una tragedia americana". Ha avuto al suo attivo centinaia di spettacoli teatrali che lo hanno visto protagonista sui palcoscenici di tutta Italia. Ha conseguito numerosi premi tra cui quello dell'Associazione nazionale dei critici di teatro che lo ha definito, «la figura, corretta, del grande attore come ce lo siamo sempre immaginato». Hera ha ottenuto il 35% di gradimento, Rino Gaetano il 14%, Pantaleone Megna il 13% e Pitagora l'1%. L'Amministrazione comunale verificherà anche la possibilità di intitolare alcune sale del nuovo Teatro agli altri personaggi che sono stati protagonisti del sondaggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

bonaventura operazioneLa Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha eseguito un decreto di confisca, emesso dalla Corte d'Appello di Catanzaro. 

Pubblicato in Cronaca