fbpx
Giovedì, 02 Febbraio 2023

ATTUALITA' NEWS

«Sarà un Crotone che confermerà per la prossima stagione l'intelaiatura del campionato appena terminato», aveva affermato il presidente Raffaele Vrenna in sala stampa al termine dell'ultimo incontro disputato all'Ezio Scida contro l'Entella. Dai primi movimenti effettuati dalla società pitagorica arriva la conferma di un Crotone che non sarà smantellato. Dopo il prolungamento del contratto a Pietro De Giorgio (attaccante), il riscatto del difensore Gian Marco Ferrari e del centrocampista Raffaele Maiello, altri tre rossoblù del passato campionato faranno parte della prossima formazione. Si tratta del difensore destro Mihai Balasa (rumeno nato il 14-01-1995) schierato in ventuno partite, dell'attaccante Federico Ricci (24-05-1994) con all'attivo venti presenze e un gol e del portiere Alex Cordaz diciannove presenze. I primi due in prestito fino al 30 giugno 2016 dopo l'ok della Roma che detiene la proprietà del cartellino dei giocatori, il portiere confermato con un contratto triennale. Contratto triennale anche per il neo rossoblù l'attaccante classe 1993 Marco Firenze dal Sestri Levante, formazione che ha militato in serie D la passata stagione conquistando la promozione in Lega Pro realizzando 13 gol. Giocatore fantasista che ha girovagato per molte squadre del Nord: Tuttocuoio, Giacomense, Pontedera, Pistoiese, Caperana, Vallesturla.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Oggi pomeriggio il Crotone ha formalizzato l'accordo con Jacopo Galli, centrocampista di 22 anni, prelevato a titolo definitivo dal Pontedera. Galli, che ha siglato con i calabresi un contratto di tre anni, è stato tra i migliori giovani della Lega Pro della scorsa stagione calcistica, disputando trenta gare e siglando due reti.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Doppio accordo con la Roma per il Crotone, che si assicura in prestito per la prossima stagione Mihai Alexandru Balasa e Federico Ricci. Per entrambi si tratta di un gradito ritorno, visto che hanno indossato la maglia rossoblu' gia' nello scorso campionato cadetto. Capitano della Nazionale Under 21 rumena, Balasa e' un difensore classe '95 mentre Ricci, 21 anni compiuti lo scorso 27 maggio, e' un esterno offensivo. Entrambi arrivano con la formula del prestito fino al 30 giugno 2016 con diritto di riscatto per il Crotone e controriscatto in favore dei giallorossi.

 

INGAGGIATI IL PORTIERE CORDAZ E L'ATTACCANTE FIRENZE.

Il Crotone ha ufficializzato "i primi due colpi di mercato per la prossima stagione. Arrivano alla corte di mister Ivan Juric il portiere Alex Cordaz e l'attaccante Marco Firenze. L'estremo difensore - informa il club calabrese - arriva a titolo definitivo e ha siglato un contratto triennale (scadenza al 30 giugno 2018). Cordaz e' nato a Vittorio Veneto (Treviso) l'1 gennaio 1983 e gia' nella scorsa stagione, da gennaio a giugno, ha vestito la casacca rossoblu' disputando un ottimo girone di ritorno e contribuendo, grazie alle sue parate, alla salvezza in Serie B. Anche Marco Firenze arriva in rossoblu' a titolo definitivo. Il giovane e talentuoso attaccante ligure, lo scorso anno ha vestito la maglia del Sestri Levante mettendosi in mostra come uno dei migliori giocatori della Serie D. Marco e' nato a Genova e lo scorso 26 giugno ha compiuto 22 anni. Nell'ultima stagione ha messo a segno ben 13 reti in 36 presenze trascinando il Sestri Levante alla vittoria dei Playoff. Firenze vestira' la maglia pitagorica per le prossime tre stagioni, con scadenza fissata al 30 giugno 2018".

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

"Grazie Crotone per avermi dato la possibilità di vivere due spettacolari ed indimenticabili anni".

Pubblicato in Sport

Le operazioni ditrasferimento definitivo riguardano Gian Marco Ferrari, Raffaele Maiello e del portiere Gaio Gobbo Secco.

Pubblicato in Sport

juric presentazioneDeterminazione e aggressività per ottenere buoni risultati. È ciò che pretenderà Juric dai suoi giocatori. Non ama le mezze misure il nuovo tecnico del Crotone: nella passata stagione con il Mantova in Lega Pro ha accumulato un solo pareggio tra le mura amiche. Cresciuto sotto la guida tecnica di Gian Piero Gasperini fin dai tempi in cui entrambi militavano nel Crotone, come allenatore e giocatore, ha assimilato dal tecnico di Grugliasco lo stesso modulo di gioco che si basa sul 3-4-3 non rigido in corso d’opera. Del Crotone mister Juric ha detto di conoscere tutto e non soltanto per avere fatto parte della squadra in passato, ma per averlo seguito in serie B in modo particolare negli ultimi campionati. Le sue idee sono quelle di migliorare ancora la squadra sul versante della velocità che dovrà essere costante per tutta la durata dell’incontro. A tal proposito Juric ha dichiarato che sarà difficile ottenerla da punto di vista atletico giacché il Crotone potrà contare su Mimmo Borelli per quanto riguarda la preparazione atletica. Per quanto riguarda l’allenatore in seconda in sostituzione di Giuseppe Galluzzo che ha seguito Massimo Drago a Cesena, Juric porterà con sè il suo secondo che lo ha già affiancato al Mantova. Altra precisazione di Ivan Juric è stata quella di credere nel lavoro della società per quanto riguarda il prossimo calciomercato. «Il Crotone – ha dichiarato Juric – punta sempre sui giovani e non ha mai fallito grazie alla capacità del Ds Peppe Ursino e dei fratelli Raffaele e Giovanni Vrenna. Darò il mio parere, se mi verrà chiesto, su eventuali giocatori che la società intende portare a Crotone». Giovanni Vrenna, soddisfatto del primo acquisto del Crotone 2015/2016, ha dichiarato: «Devo ringraziare Ivan che ha accettato il trasferimento a Crotone con entusiasmo con un contratto che lo lega alla società per due anni con l’opzione per il terzo. Ciò significa che attorno al nuovo tecnico c’è un programma futuro. La passata stagione abbiamo sofferto fino all’ultima partita e non la vogliamo ripetere nel prossimo campionato. Ivan è un gran lavoratore, un ottimo professionista che conosce bene pregi e difetti della società e questo contribuirà a centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati per il futuro». Ad accogliere Juric in sala stampa anche un nutrito gruppo di tifosi e questo è sicuramente positivo. Non poteva essere diversamente poiché il nuovo allenatore ha lasciato nei tifosi il ricordo della seconda promozione in serie B e i due buoni campionati di B disputati con la maglia rossoblù prima di trasferirsi al Genoa.      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 40 di 51