fbpx
Giovedì, 08 Dicembre 2022

ATTUALITA' NEWS

Seduta pomeridiana quest'oggi per il Crotone di mister Drago in vista della gara del 'Cabassi' contro il Carpi, match in programma sabato 31 gennaio alle ore 15. L'allenamento si e' svolto sul campo "Park Jonio" di Steccato di Cutro, dove gli 'squali' sono stati impegnati in una seduta concentrata sul lavoro tattico. A parte Ferrari, Matute e Zampano. Per domani e' in programma un allenamento pomeridiano.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

Crotone batte Latina 2-1 (1-1) in una gara valida per la ventitreesima giornata del campionato di serie B. Questi i marcatori: nel pt 39' Ciano (C) su rigore, 43' Valiani (L); nel st 27' Torregrossa (C). Al 21' del secondo tempo è stato espulso Angelo del Latina per doppia ammonizione. Con la rete di oggi, Camillo Ciano è quinto nella classifica cannonieri della B con 9 reti di cui 4 messe a segno su rigore. Il Crotone migliora così la sua classifica, salendo nella zona play-out con 24 punti; mentre il Latina rimane solitario all'ultimo posto della classifica.

 

Il commento.

Il 24 porta bene al Crotone. Era il 24 dicembre 2014 quando, sul terreno amico, ha salutato i suoi tifosi prima delle vacanze natalizie con la vittoria contro la vice capolista Frosinone. Un mese dopo, esattamente il 24 gennaio 2015, ha sconfitto all'Ezio Scida un altro avversario, il Latina, in un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. La conquista dei tre punti da parte dei pitagorici non poteva essere rinviata ad altra partita. La classifica alquanto precaria imponeva i punti perché occorre conquistarne più di quanti se ne siano raggranellati nel girone d'andata se non si vuole retrocedere. L'obiettivo del successo è stato centrato dai rossoblù e la prestazione dei singoli non assume molta importanza. Una considerazione quest'ultima che, comunque, non dovrà albergare per molto nella mentalità della squadra, specie nelle prossime tre partite quando si dovranno affrontare Carpi e Catania in trasferta, Bologna in casa. Contro il Latina mister drago ha schierato ancora una formazione diversa dall'ultima trasferta (persa in quel di Terni). Le novità hanno riguardato l'ingresso in campo fin dall'inizio di Balasa terzino destro (sotto tono la sua prestazione) al posto di Zampano; Cremonesi difensore centrale in sostituzione di Ferrari; Matute (tornato a Crotone in occasione del calciomercato) in sostituzione di Menotti. E altra novità sono state apportate dal tecnico Drago in corso d'opera: il ritorno in campo di capitan Galardo dopo la dodicesima giornata. Il Latina ha presentato per la prima volta in senso assoluto l'ex rossoblù Oduamadi (impiegato dal Crotone nell'ultima partita dell'anno a Chiavari contro l'Entella). L'altro ingresso ha riguardato Viviani. I due in sostituzione di Bruno e Pettinari. Oltre a Oduamadi e Pettinari, gli altri ex tra le fila del Latina sono stati Ristovski, Angelo e il portiere Farelli seduto in panchina. È stata una brutta partita aggiudicata dal Crotone grazie, anche, all'espulsione di Angelo la cui uscita ha aperto una crepa sul lato destro degli ospiti. E proprio da questo lato è nato il secondo gol del Crotone al minuto 72 con Torregrossa. Il primo gol dei locali è stato realizzato su calcio di rigore. La massima punizione è stata concessa per atterramento di Torregrossa da parte di Brosco al minuto 38. Dal dischetto batte Ciano che realizza il suo nono gol stagionale. APoi è arrivato, prima della chiusura del tempo, il momentaneo pareggio degli ospiti al minuto 43 con Valiani che, da dentro l'area di rigore, ha fulminato Cordaz. I novantasei minuti dell'incontro hanno evidenziato a chiare note che si tratta di due squadre che hanno molto da lavorare per tirarsi fuori dall'attuale situazione. Gli uomini disponibili per farlo li possiedono entrambe le compagini, occorre però eliminare alcuni errori in difesa ed essere più attenti in fase offensiva. La sufficienza nel Crotone se la sono meritata Matute, Cremonesi, Claiton, Cordaz e Torregrossa (un punto in più per essersi procurato il rigore e realizzato il gol del successo). Nel Latina bene Angelo, peccato la brutta entrata che gli è costata la doppia ammonizione e quindi la squalifica; sufficiente la prestazione del marcatore Valiani e di Oduamadi le cui qualità come esterno di fascia sono note per velocità e inserimento in area avversaria. Archiviata la ventitreesima giornata si ricomincia a parlare di calciomercato e per il Crotone l'argomento non è chiuso stando a quanto detto dalla società. 

 

Tabellino.

CROTONE 2 - LATINA 1

RETI: 40' pt Ciano (rig.), 42' pt Valiani; 28' st Torregrossa

 

CROTONE (4-3-3): Cordaz 6; Balasa 6.5, Claiton 6.5, Cremonesi 7,
Martella 6; Matute 6.5 (31' st Galardo 6), Salzano 6 (14' st Dezi
6.5), Maiello 6.5; Ciano 7, Torregrossa 7, De Giorgio 6 (1' st
Ricci 6.5).
In panchina: Stojanovic, Gigli, Modesto, Minotti, Stoian, Padovan.
Allenatore: Drago 7


LATINA (4-3-3): Di Gennaro 6.5; Angelo 5, Dellafiore 6, Brosco 5,
Alhassan 5.5; Crimi 5.5, Viviani 6 (38' st Pettinari sv), Valiani
6; Ristovski 5.5, Sforzini 5 (17' st Paolucci 5), Oduamadi 5 (31'
st Talamo 5).
In panchina: Farelli, Milani, Bruscagin, Sbaffo, Bruno, Barone.
Allenatore: Iuliano 5


ARBITRO: Di Paolo di Avezzano 6

NOTE: Spettatori: 3857 incasso 17.732; espulso al 22' st Angelo
per doppia ammonizione; ammoniti: Ciano, Angelo, Matute, Brosco;
Angoli: 4-2 per il Latina.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

crotone acquisti internaI cinque nuovi rossoblù ingaggiati dal Crotone per rafforzare l'organico e quindi risalire la classifica sono stati presentati questo pomeriggio dal ds Giuseppe Ursino presso la sala stampa dell'Ezio Scida. I loro nomi sono già noti all'ambiente rossoblù, essendo stati annunciati man mano che le trattative sono state chiuse. Adesso sono tutti arrivavati nella città pitagorica. Qualcuno ha già giocato, si tratta del portiere Cordaz tra i pali a Terni. Altri conoscono il Crotone per aver già indossato la cassacca rossoblù in passato come nel caso di Kelvin Matute, oppure per aver calcato lo Scida da avversario al pari di Dejan Stojanovic (ex portiere del Bologna) e Adrian Marius Stoian (ex attaccante del Bari). Novità in senso assoluto, ma ha già disputato con la primavera del Crotone un incontro sabato scorso, il difensore Ravy Tsouka Dozi giovane talento francese proveniente dal Nantes. «Abbiamo scelto il meglio - ha dichiarato il ds Ursino - che il mercato offriva a proposito di giovani calciatori. Si tratta di elementi che andranno a rafforzare una squadra, a mio parere e stando anche a ciò che dicono gli esperti, già di per sé in grado di salvarsi senza patemi». Il Giuseppe Ursino ha anche affermato: «Ingaggiare dei giovani di talento non è stato difficile, mentre è più complicato ingaggiare giocatori affermati che sono restii a trasferirsi in una piccola realtà come la nostra». A proposito dell'impiego di alcuni nuovi arrivati in occasione della prossima partita interna contro il Latina, che rappresenta uno spareggio retrocessione, mister Drago ha affermato che ci sarà di sicuro l'impiego di Matute. Per quanto riguarda gli altri siederanno in panchina, pronti ad entrare in corso d'opera. Sull'attuale momento del Crotone il tecnico rossoblù ha dichiarato: «Non abbiamo raccolto quanto dovevamo anche a causa di qualche nostra disfunzione quando abbiamo praticato un gioco orizzontale, anziché cercare la profondità: questo non ha mai pagato in termini di risultato, così come non paga l'impiego delle due punte. Ciò che deve migliorare nella mia squadra è il gioco sulle fasce. Se questo avverrà con continuità - ha concluso Drago -  sarà un Crotone diverso e vincente».

 

 

 

 

Pubblicato in Sport

fccrotone disabiliPer il terzo appuntamento di "Un giorno per la nostra città", l'iniziativa promossa dalla Lega di Serie B e condivisa dall'F.C. Crotone e dal Comune di Crotone, gli atleti rossoblù e gli amministratori comunali hanno incontrato gli ospiti della struttura comunale "Marianna Agostino". L'incontro che aveva come tema "la disabilità e le barriere architettoniche" ha visto protagonisti gli ospiti del centro gestito dalla cooperativa Shalom. «Si tratta di un centro - è scritto in una nota del Comune - voluto dall'amministrazione Vallone. Ubicato nel popolare quartiere S. Francesco, qui non solo sono state abbattute le barriere architettoniche, ma grazie al lavoro degli operatori della cooperativa e dei volontari dell'associazione Afoma, gli ospiti sono costantemente aiutati a superare i problemi dovuti al disagio psichico partecipando attivamente ai laboratori proposti dalla struttura. Con grande sensibilità - commenta la nota - gli atleti rossoblù della società dei fratelli Vrenna hanno incontrato gli ospiti del centro partecipando attivamente alle attività che si svolgono quotidianamente a cura della cooperativa Shalom presieduta da Concetta Federico. Il capitano Antonio Galardo, Bruno Martella, Aniello Salzano, Camillo Ciano e Federico Ricci accompagnati dall'addetto stampa dell'F.C. Crotone Luciano Ierardi hanno partecipato ai laboratori promossi nel centro istituito dal Comune di Crotone rappresentato dall'assessore alle Politiche Sociali Filippo Esposito e dall'assessore allo Sport e Quartieri Claudio Molè. I "ragazzi" del centro hanno voluto sottolineare la propria passione sportiva realizzando disegni con i colori rossoblù della squadra del cuore, aiutati dagli operatori della Cooperativa Renato Marino,vicepresidente, Rosario Villirillo, Roberta Megna, Francesca Pignolo e Antonella Rotonda e dai volontari dell'associazione Afoma presieduta da Anna Primerano. Non è mancata - informa il comunicato - una partecipata partita a calcio balilla e naturalmente una partitella a calcio nel cortile della struttura. Ancora una volta i ragazzi di mistero Drago hanno dimostrato grande sensibilità nel dedicarsi ai loro "amici" del centro "Marianna Agostino", evidenziando il loro essere vicini alla gente e lontanissimi dal cliché del calciatore-divo. Esempi, questi, come chiede la Lega nazionale Serie B, che in collaborazione con l'Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e con il patrocino dell'Associazione italiana calciatori (Aic) e dell'Associazione italiana allenatori calcio (Aiac), propone l'iniziativa "Un giorno per la nostra città" che rappresenta il modello di sintesi dei principi ispiratori e parte integrante del codice etico della Lega stessa che indica il rispetto come una delle forme attraverso le quali far crescere il livello di reputazione delle singole comunità».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

Dejan Stojanovic internaL'estremo difensore austriaco è stato assicurato con la formula del prestito con il diritto di riscatto per l'acquisizione definitiva da parte del Crotone.

Pubblicato in Sport

Da domani in vendita i voucher elettronici che consentiranno al prezzo di 50 euro di assistere a tutti i match casalinghi dei rossoblù a partire dalla gara di sabato col Latina.

Pubblicato in Sport
Pagina 47 di 51