fbpx
Martedì, 07 Febbraio 2023

ATTUALITA' NEWS

stadio ezio scida curva tribuna«Si inaugura – riferisce una nota – una nuova era nei rapporti tra Comune di Crotone e Crotone Calcio. In un clima di piena condivisione e di positività finalizzata a realizzare un'opera che possa rappresentare un gioiello dal punto di vista dell'impiantistica sportiva si è tenuta questa mattina nella Casa comunale una riunione per la definizione delle strategie di rapporto tra Fc Crotone e Comune di Crotone. Erano presenti alla riunione con il sindaco Ugo Pugliese, l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, l'assessore all'Urbanistica Salvatore De Luca, il dirigente del settore IV Giuseppe Germinara, il segretario generale Pasquale Monea, il presidente dell'Fc Crotone Gianni Vrenna, il direttore generale Raffaele Vrenna, il segretario generale della società Emanuele Roberto e il responsabile dell'area legale Elio Manica. Molti gli argomenti trattati a partire dalla convenzione tra le due realtà che è in via di definizione. Al centro dell'incontro la realizzazione del nuovo stadio con una capienza di 18.000 spettatori. Due ipotesi sul tavolo: quella formulata dalla società è di realizzarlo nell'area del quartiere "300 alloggi". L'Amministrazione comunale si è riservata di verificare la coerenza con le linee guida del nuovo Piano strutturale comunale, ma anche tutti gli aspetti relativi a una riqualificazione complessiva dell'area e della condivisione del progetto con eventuali investitori ed allo stesso tempo la possibilità di realizzare iniziative edificatore con valenza sociale. L'ipotesi formulata dal Comune è quella di ubicarlo a monte della bretella della strada statale 106 che, a parere dell'Ente, offre una estensione adeguata, un profilo di compatibilità viaria ed anche la possibilità della realizzazione di un centro polisportivo con ricadute sociali. Indipendentemente dalla scelta futura è fondamentale assicurare lo spazio temporale per la definizione del progetto e la sua realizzazione in considerazione dell'attuale vincolo da parte del ministero dei Beni culturali relativo all'attuale stadio Ezio Scida che scade a luglio 2018. Le parti si sono determinate nel predisporre una istanza di concessione di una nuova autorizzazione da parte del ministero dei Beni culturali relativa allo "Scida" per avere i tempi tecnici per l'avvio della progettazione della nuova struttura. Nel contempo le parti condivideranno le linee guida del documento preliminare del Piano strutturale comunale adottate lo scorso febbraio. Ampia concertazione e la previsione della convocazione di una conferenza di pianificazione. Inoltre è stata determinata l'apertura di un tavolo dedicato per l'individuazione della tesi progettuale, la forma realizzativa e la struttura finanziaria».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

turboelica poste italianeE' stato un charter di Poste Italiane a sostituire l'aereo della Flyservus che doveva portare la squadra dell'Fc Crotone a Genova per la gara di Coppa Italia. Il velivolo della Flyservus - compagnia che dall'8 gennaio colleghera' Crotone con Milano, Roma, Bologna e Londra - non ha potuto decollare dall'aeroporto estone di Tallin per raggiungere Crotone a causa di una forte nevicata sulla cittadina dell'Est Europa. Per questo la partenza del Crotone e' slittata di circa tre ore. I calciatori e lo staff al seguito della squadra sono quindi rientrati a Crotone e dopo aver pranzato sono tornati all'aeroporto intorno alle 12.30 quando e' atterrato, dopo oltre un anno di chiusura dello scalo crotonese, un turboelica di Poste Italiane proveniente da Bari. Si e' svolta anche la cerimonia del bagno dell'angelo riservata al primo aereo in un aeroporto appena aperto. Veloci le operazioni di imbarco alle quali ha presenziato anche il presidente dell'Fc Crotone Gianni Vrenna che, pero', non e' partito alla volta di Genova. "Oggi - ha detto - abbiamo fatto il primo volo da Crotone dopo quasi un anno grazie alla tenacia di tutti per combattere per la riapertura dell'aeroporto. Speriamo che sia il primo ci una lunga serie che si dia continuita' al funzionamento di questo scalo a prescindere dalla squadra, ma per la citta'. Mi auguro che anche la citta' diventi di Serie A per le infrastrutture affinche' si possa puntare soprattutto sul turismo. L'Fc Crotone e' da sempre stato vicino a queste battaglie non per un discorso egoistico ma per tutto il territorio".

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

aeroporto sito sacalLAMEZIA TERME – «Crotone… si torna a volare». La notizia arriva direttamente dall'area marketing della Sacal Spa. «E’ prevista per domani 30 novembre - annuncia il comunicato ufficiale - il ritorno all’operatività dell’Aeroporto di Crotone. Avendo ottemperato a tutti gli obblighi di legge Sacal è pronta a far decollare anche Crotone. Si inizierà proprio giorno 30 novembre con il volo programmato alle ore 10 che porterà il Crotone calcio a Genova. Sarà la Compagnia austriaca Flyservus ad effettuare il primo collegamento, lo stesso vettore che successivamente baserà sull’aeroporto di Crotone un aeromobile Boeing 737-300 e un Airbus 319 con capacità di 148 posti, per collegare lo scalo pitagorico con Roma e Milano Malpensa con due frequenze giornaliere, Bologna con frequenza giornaliera e Londra Luton con voli bisettimanali. Il sito web della compagnia, www.flyservus.com sarà pubblicato nella giornata di domani 30 novembre (al momento esiste il dominio, ma il sito e' off-line, ndr), dove sarà possibile acquistare i biglietti per i voli programmati. Sacal ha inoltre il piacere di comunicare la pubblicazione del nuovo sito www.crotoneairport.it che verrà tempestivamente aggiornato con i nuovi voli».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

tribuna stadio crotoneConvocata per venerdì prossimo la commissione provinciale pubblico spettacolo, che dovrà dare il via libera a disputare le partite casalinghe allo stadio “Ezio Scida”. La decisione è stata assunta a conclusione di una riunione tenutasi ieri al Comune. La commissione pubblico spettacolo dovrà valutare se sono stati ultimati i lavori per rendere a norma lo stadio. Le prescrizioni riguardano: “Il piano di gestione dell’impianto; il collaudo statico relativo alla copertura della tribuna centrale coperta; la certificazione relativa ai seggiolini della tribuna centrale; il piano di manutenzione delle condizioni di sicurezza (art. 19 D.M. 18/3/1996)”. La messa a norma dello stadio non è l’unico problema che la società calcistica deve affrontare. Il Comune di Crotone sta bussando a soldi: sta chiedendo con insistenza il pagamento del canone previsto dalla convenzione sottoscritta con l’amministrazione Pugliese. Si tratta di 100.000 euro all’anno e la prima bolletta è scaduta a giugno, quando si è concluso il campionato con la storica salvezza. Il Comune, secondo la convenzione, concede alla Fc Crotone l’uso dello “Scida” in cambio del pagamento di 100.000 euro all’anno. Da questa somma devono essere detratti gli interventi alla struttura che sono di competenza del Comune. Sembrerebbe che l’assessore allo Sport, Giuseppe Frisenda, più volte abbia sollecitato il pagamento dell’annualità scaduta, ma senza avere ottenuto alcuna risposta in merito; anzi Frisenda avrebbe chiesto il pagamento anche di 40.000 euro che il Comune avanzerebbe per annualità pregresse, riconducibili alla precedente amministrazione comunale.

 

 

 

 

Salva

Pubblicato in In primo piano

mancuso facino gentile esposito fenimpreseE' stata presentata questa mattina l'iniziativa "Imprese & Sport" promossa FenImprese in collaborazione con l'assessorato alle Attivita' produttive del Comune di Crotone, con il coinvolgimento dell'F.C. Crotone. Una iniziativa che coniuga attivita' produttive e solidarieta': il 13 maggio, infatti in occasione del primo "FenImprese day" che si terra' in via Luigi Settino (nei pressi dell'anagrafe comunale) sara' organizzata una raccolta fondi a favore di Michele, affetto da sclerosi multipla. Ad illustrare alla stampa l'iniziativa l'assessore alle Attivita' produttive Sabrina Gentile, il presidente regionale di FenImprese Luca Mancuso, il direttore regionale Andrea Esposito, il presidente provinciale Franco Facino e il direttore provinciale Raffaele Borrelli. Michele e' un super tifoso del Crotone Calcio che ha necessita' di un intervento all'estero. Per lui si e' mobilitata la storica curva sud con lo stesso Crotone Calcio attraverso il direttore generale Raffaele Vrenna. Anche rappresentanti della squadra saranno presenti in occasione della iniziativa per sostenere questa forte azione di solidarieta'. Una forte spinta all'organizzazione dell'evento e' arrivata dal Consigliere Comunale Pisano Pagliaroli che e' anche uno sportivo rossoblu' doc. In occasione dell'iniziativa come ha ricordato l'assessore alle Attivita' Produttive Sabrina Gentile saranno allestiti in tutta via Settino stand espositivi delle aziende aderenti al progetto: "L'amministrazione Pugliese ha voluto abbracciare con piacere ed aggiungo doverosamente questo progetto. La partecipazione delle aziende a questa gara di solidarieta' denota anche la sensibilita' dei nostri imprenditori. Invito tutta la cittadinanza ad essere presente a questo evento". Il presidente regionale di FenImprese, Luca Mancuso, nel ringraziare l'amministrazione Comunale, il Crotone Calcio e la Curva Sud e le aziende che parteciperanno all'iniziativa ha sottolineato la voglia di tanti giovani imprenditori di operare sul territorio crotonese. Concetto ripreso anche dal direttore provinciale Raffaele Borrelli che ha sottolineato la voglia di tanti giovani di mettersi in gioco e di portare il proprio contributo produttivo allo sviluppo del territorio. Il presidente regionale Andrea Esposito ha evidenziato che il progetto "Imprese & Sport" coniuga la mission di Fenimprese e nel sottolineare la bonta' del tessuto imprenditoriale crotonese ha citato come esempio la societa' Crotone Calcio. Il presidente provinciale Franco Facino ha sottolineato la vicinanza della associazione al mondo dei giovani anche attraverso convenzioni con gli istituti bancari per sostenere lo start up di imprese giovanili. Oltre agli stand di espositivi delle aziende legati al mondo del food, industria, commercio e servizi presso il locale Joseph, sempre in via Settino, ci sara' una apericena dove sara' possibile proseguire la raccolta fondi a favore di Michele.

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

tifosi inpsIl Crotone Calcio, ma anche la citta' hanno... cento tifosi in piu'. Questa mattina, ospiti dell'assessore allo Sport e Turismo, Giuseppe Frisenda, e grazie alla sensibilita' del Crotone Calcio, cento ragazzi provenienti da tutta Italia, figli di dipendenti Inps, che stanno svolgendo una vacanza-studio in Calabria, hanno assistito all'allenamento degli squali rosso blu colorando con il loro entusiasmo gli spalti dello stadio Ezio Scida La visita alla citta' dei giovanissimi ospiti non e' stata solo di natura "sportiva". Accompagnati dalla guide Daniele Strippoli e Rossella Arcieri i ragazzi hanno visitato il centro storico cittadino, il museo civico ed il Castello Carlo V apprezzando la bellezza dei luoghi. «La gradita visita di questi ragazzi, che abbiamo accolto con grandissimo piacere, e' la dimostrazione dell'effetto traino che costituisce la presenza in serie A della nostra squadra di calcio. La simpatia con la quale e' accompagnata in tutta Italia la squadra si sposa perfettamente con l'accoglienza che la citta' e' in grado di dare. Questi bellissimi ragazzi hanno voluto fortemente conoscere non solo la realta' calcistica ma anche la citta' e il loro entusiasmo e' motivo di soddisfazione per il lavoro che stiamo facendo per il rilancio turistico della nostra citta'», dichiara l'assessore allo Sport e Turismo Giuseppe Frisenda.

 

 

 

 

Pubblicato in Sport
Pagina 6 di 51