Giovedì, 24 Settembre 2020

ATTUALITA' NEWS

frana3«Stanotte la situazione è rimasta stabile ma la frana è grossa e il timore, manifestato dai tecnici della Protezione civile regionale che ieri sono stati qui, è quello che si possano rendere necessari ulteriori sgomberi». Lo ha detto all'Ansa, Amedeo Nicolazzi, sindaco di Petilia Policastro, la cittadina del Crotonese, dove nella notte tra venerdì e sabato si è sviluppato un movimento franoso che ha fatto crollare una palazzina. «Stiamo monitorando 24 ore su 24 - ha aggiunto Nicolazzi - l'evolversi della frana. Rinnovo il mio appello al Governo centrale e ho molta fiducia che il presidente Renzi raccolga la richiesta di riservare un occhio alla situazione di Petilia Policastro. Anche il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio si è mostrato molto attento e si è messo subito a disposizione. Siamo stati in contatto fino a ieri sera tardi ma le sue competenze in materia sono relative. In ogni caso ho sentito un interlocutore attento. Di più: ho percepito la sensibilità di un sindaco».

 

Il governatore Oliverio in contatto con Palazzo Chigi per ottenere fianziamenti.

Il presidente della Regione Mario Oliverio sta seguendo, con grande attenzione e preoccupazione, i gravi fenomeni di dissesto idrogeologico che continuano ad   interessare l'intera Calabria. «In queste ore - informa una nota della Giunta regionale - è stato in costante contatto con i sindaci dei Comuni maggiormente colpiti e con i tecnici regionali che, congiuntamente ai Vigili del fuoco ed agli uffici tecnici comunali, hanno eseguito sopralluoghi nella zone interessate dal dissesto. La situazione di maggiore criticita' - prosegue il comunicato - risulta quella di Petilia Policastro dove, a causa di un significativo movimento franoso nella frazione "Foresta", sono stati evacuati cinque edifici e la Prefettura di Crotone ha attivato il Centro operativo misto per monitorare l'evolversi dei fenomeni. Il presidente Oliverio, gia' da ieri, ha avuto i contatti necessari con la struttura di missione per il rischio idrogeologico di Palazzo Chigi, al fine di ottenere il finanziamento immediato di interventi, progettati ed in attesa di finanziamento, nelle aree maggiormente colpite».

 

#Italiasicura, D'Angelis: «Subito interventi per comuni Calabria».

Intanto, dopo l'ondata di maltempo che ha interessato alcuni comuni della Calabria, il responsabile di #Italiasicura, la struttura di palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico, Erasmo D'Angelis, ha convocato per oggi i responsabili degli enti locali per fare il punto della situazione sulle opere necessarie a ridurre il rischio di frane e alluvioni che continuano a causare gravi danni in gran parte del territorio regionale. Mercoledì prossimo, invece, D'Angelis incontrerà il sindaco di Petilia Policastro per verificare lo stato di attuazione delle opere programmate in quell'area per la riduzione del rischio idrogeologico dopo i danni registrati in questi giorni.

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

cerenzia incendioÈ accaduto nel pomeriggio in località San Lorenzo. Sul posto sono intervenuti i Vigli del fuoco di Crotone prima che le fiamme raggiungessero di due bombole di Gpl.

Pubblicato in Cronaca

vigili fuoco4I circa 800 "discontinui" della regione contestano che, nel 2015, la riduzione del budget nazionale a disposizione del personale volontario sarà pari alla meta dell'anno precedente.

Pubblicato in Attualita'
Giovedì, 08 Gennaio 2015 11:03

Rogo di auto a Cotronei, si indaga

I vigili del fuoco di Petilia Policastro hanno spento l'incendio di tre automobili a Cotronei. I vigili del fuoco hanno limitato i danni ad altre autovetture parcheggiate nelle adiacenze di quelle incendiate e i disagi ai residenti della zona per il notevole fumo e fiamme alte. Sono in corso gli accertamenti per accertare le cause dell'incendio ed eventuali responsabilità.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

Gli evendi incendiari segnalati tra le 1 e le 2.50 della passata notte. Entrambe le attività sono andate distutte. Adesso si indaga sulla natura degli incendi che, non si esclude, possano essere dolosa.

Pubblicato in Cronaca

vigili fuoco3vigili fuoco

Una serie di contenitori per l'immondizia sono stati dati alle fiamme da ignoti in una via che da piazza Umberto conduce alle parte bassa del cinquecentesco agglomerato urbano.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 14 di 15