Martedì, 20 Ottobre 2020

ATTUALITA' NEWS

locandina massoneria pitagora"Pitagora riparte da Crotone: attualità del pensiero pitagorico e sua proiezione nel futuro" è il titolo del convegno organizzato dalla loggia "I Pitagorici n. 387" di Crotone (aderente alla Massoneria universale del Grande Oriente d'Italia-Palazzo Giustiniani) che si terrà in città il prossimo sabato 10 ottobre, alle ore 17.30, presso il cinema teatro Apollo. L’evento, patrocinato dal Comune di Crotone, dalla Provincia di Crotone e dalla Regione Calabria, sarà moderato dal noto giornalista e conduttore televisivo Alessandro Cecchi Paone. Il convegno vedrà inoltre la partecipazione di illustri personaggi, scrittori, accademici, studiosi del pensiero pitagorico quali Piergiorgio Odifreddi, Giuseppe Lombardo, Carlo Petrone, Salvatore Mongiardo, Margherita Corrado, Vittorio Emanuele Esposito. All'avvocato Ernesto d'Ippolito, gran maestro onorario del Grande Oriente d'Italia, saranno quindi affidate le conclusioni. Le relazioni saranno intervallate da brevi intermezzi musicali curati da artisti crotonesi. «Piace immaginare - è scritto in una nota - che Pitagora ritorni a Crotone, carico di esperienze, e dopo aver fatto il pieno di nuove energie, possa ripartire, carico di ulteriori indicazioni e di proposte di nuovi modelli e stili di vita, suggeriti da tutti i cultori del pensiero pitagorico, massoni e non, i cui progetti Pitagora sono sempre stati ispirati e dettati dalla voglia di recuperare e valorizzare il patrimonio culturale più importante che ha prodotto il territorio crotonese…».

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli

festival pitagora presentazione«Un festival di arte, scienza e cultura, con tanti eventi nei quartieri della città ed una "notte bianca" nel segno di Pitagora». L'iniziativa, il cui calendario si svilupperà dall'8 al 14 ottobre, è stata presentata questa mattina nella sala "Dionigi Caiazza" della Casa della cultura. Sono intervenuti l'assessore alla Cultura Antonella Giungata, il presidente del Consorzio Jobel Santo Vazzano, il direttore generale del Consorzio Giovanna Manna e Claudia Corapi dell'associazione "Maat". Dopo il "Premio Pitagora" che si terrà il 7 ottobre, i riflettori resteranno puntati con altre iniziative itineranti in programma, sia nel centro storico cittadino, che in altri quartieri della città. Il primo festival arte & scienza "I Sogni di Pitagora" si propone di diffondere la cultura scientifica ed artistica, trasformando la città di Crotone in un vero e proprio palcoscenico dove si fondono varie performances: video arte, tecniche innovative. Si animeranno, con gli eventi proposti, spazi aperti e inconsueti della città, coinvolgendo realtà locali ma anche artisti di fama internazionale. Si parte l'8 ottobre con la "Camera delle Meraviglie" presso il Parco Pitagora. Le opere realizzate per il premio Pitagora da artisti di fama internazionale verranno esposte all'interno del museo per tutta la durata del Festival. Il giorno dell'apertura è previsto che gli artisti siano a disposizione degli alunni delle scuole secondarie all'interno della "camera delle meraviglie" per spiegare tecniche e metodologie delle rispettive forme d'arte. Il 9 ottobre in piazza della Resistenza uno spettacolo di animazione scientifica a cura del Teatro della Maruca. Il 10 ottobre il centro storico cittadino diventa palcoscenico della "Notte Bianca". L'iniziativa trasformerà il centro storico della città in un vero e proprio laboratorio dell'arte: numerose postazioni disseminate lungo il percorso consentiranno ai cittadini di ascoltare musica e reading di poesie, partecipare a spettacoli e a laboratori di arte, visionare mostre di pittura, scultura e fotografia, effettuare visite guidate, degustare prodotti tipici. L'11 ottobre il Parco Pitagora apre le porte alle famiglie e soprattutto ai bambini: i cittadini potranno trascorrere una giornata al Parco tra giochi, spettacoli di animazione e mostre d'arte. Il 12 ottobre sarà il quartiere San Francesco, nella parrocchia del Sacro Cuore, ad ospitare uno spettacolo a cura del Teatro della Maruca. Il 13 ottobre l'auditorium del liceo Filolao ospiterà il concorso scolastico "l'universo invisibile". Il 14 ottobre nei giardini del Parco Pitagora i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado verranno guidati in quattro postazioni – laboratorio tematiche su scienza, arte, matematica e musica ed effettueranno una visita guidata al Parco.

 

 

Pubblicato in Attualita'

Corrisponde a realtà d'astenersi dal mangiare essere viventi? Il Chiomato, un clichet di un uomo irreprensibile sotto tutti gli aspetti

Pubblicato in Cultura Krotonese

Lo scrittore spagnolo ha scritto un romanzo con riferimento al mitico personaggio di Samo fondatore della Schola Italica e attuale con la sua dottrina dopo tre mila anni.

Pubblicato in Cultura e spettacoli

Dopo le ultime dichiarazioni del presidente Oliverio sulla volontà di passare alla gestione unica degli scali calabresi.

Pubblicato in Attualita'

maria taglioniConcluso il XXII Concorso internazionale di danza "Maria Taglioni – città di Crotone". La manifestazione si è tenuta presso la sala congressi Pitagora nella scorsa settimana sotto la direzione artistica di Claudia Zaccari, la giuria di Rroberto Fascilla, Rosanna Brocanello, Dominique Portier e Fabrizio Santi, la direzione di palcoscenico di Pasquale Greco e la segreteria di Luana Petrozza. «Tanti, tanti ballerini, tanti genitori e parenti al seguito - informa una nota - il centro congressi Pitagora di Crotone è stato letteralmente invaso dai circa duemila persone in rappresentanza di venticinque scuole provenienti dalla regione Puglia, Calabria, Sicilia. Una partecipazione massiccia - prosegue il comunicato - richiamata dalla serietà del concorso, dalla professionalità della giuria composta da Roberto Fascilla, Rosanna Brocanello, Dominique Portier e Fabrizio Santi, guidata dal direttore artistico Claudia Zaccari e organizzata dalla segretaria Luana Petrozza e dal direttore di Palcoscenico Pasquale Greco. Molti altri - informa la nota - sono stati i motivi che hanno richiamato questa grande partecipazione di circa cento balletti ( fra solisti, passi a due e gruppi ) che si possono anche riassumere nella possibilità per i ballerini di frequentare degli stage gratuiti; di ricevere premi in denaro, delle borse di studio e delle targhe artistiche in argento realizzate dal maestro orafo Michele Affidato oltre che da una accorta politica nel contenere la tassa di partecipazione con particolare riguardo verso i giovanissimi. Ottimo il livello dei partecipanti - commenta la note - buone le coreografie presentate che hanno messo a dura prova il lavoro della giuria; i premi finali sono il risultato del lavoro svolto dalle scuole e il talento dei ballerini; tante scuole hanno vinto molti premi, altre nessun premio, in alcune categorie non è stato assegnato il primo premio ; questa è la caratteristica dei concorsi seri e professionali. Sono state assegnate, inoltre, borse di studio e partecipazioni gratuite ad altri concorsi da parte di: Opus ballet, Salerno danza d'amare, M4d e Danzafest. Gli stage gratuiti - è scritto nella nota - sono stati tenuti da: Dominique Portier (classico), Pasquale Greco (contemporane) e Fabrizio Santi (Hip Hop). Un concorso deve essere un momento di incontro e di confronto fra i giovani - commenta il comunicato - che studiano danza e deve servire da stimolo e guida per chi vuole fare di quest'arte lo scopo della propria vita. La XXII edizione del Concorso internazionale di danza "Maria Taglioni – città di Crotone" ha centrato alla grande questo risultato. Di prestigio, ma anche molto utile il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Crotone offerto dall'assessore Antonietta Giungata. I commenti espressi da tutti i partecipanti - conclude il comunicato - sono stati lusinghieri e ci spingono a proseguire nel nostro lavoro».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cultura e spettacoli
Pagina 3 di 6