Giovedì, 24 Settembre 2020

ATTUALITA' NEWS

edificio abusivo isolaISOLA CAPO RIZZUTO - La squadra di polizia edilizia del comando di Polizia locale ha eseguito questa mattina un sequestro preventivo di iniziativa su un edificio in costruzione, totalmente abusivo, in pieno centro urbano (zona parco insiti). Il fabbricato, strutturato su due piani per complessivi 200 metriquadrati circa era in corso di costruzione in assenza di qualsiasi titolo autorizzativo. Denunciato il committente dei lavori che nei prossimi giorni sara' sottoposto ad interrogatorio, in attesa che il pm ed il gip di Crotone, ai quali sono trasmessi gli atti, decidano sulla convalida del sequestro operato. All'esito si procedera' alla trasmissione dell'incartamento all'Utc comunale per l'emissione della ordinanza di demolizione.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

avviso raccolta differenziata isolaISOLA CAPO RIZZUTO – Lotta serrata agli imbrattatori seriali di strade con sacchetti dell’immondizia. Il comandante della Polizia locale di Isola Capo Rizzuto, Francesco Iorno, informa che «sono state scelte alcune come piccola discarica dei rifiuti urbani a dispetto dei sacrifici che si fanno per garantire la differenziata porta a porta e, di conseguenza, la salute dei nostri figli ed il decoro urbano assieme all'igiene naturalmente». La notizia, naturalmente di tipo repressivo, èper rendere noto che sono state acquistate dall’Amministrazione comunale «le telecamere denominate "fototrappola"» e che, queste, verranno collocate nei luoghi che verranno ritenuti piu' di interesse. «La sanzione è alta», viene specificato. Per il comandante Iorno, però, non basterà tutto questo «se non riusciremo a "coinvolgere" i tanti cittadini per bene di Isola a darci una mano e quelli che non hanno ancora capito quanto sia importante il rispetto del bene comune prima, e delle regole poi, per tutti noi. Questo il significato dei segnali – conclude – con cui stiamo tappezzando il paese».

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

mariateresa timpanoMariateresa Timpano, dirigente del Comune di Crotone, è il nuovo comandante “ad interim” del servizio di Polizia locale. La nomina del sindaco Ugo Pugliese, decretata quest’oggi in via di urgenza, provvisoria ed eccezionale, avrà validità sino a revoca. Prosegue dunque la ‘”vacatio” dopo la cessazione dal servizio di comandante part-time del dottor Francesco Iorno, avvenuta per scadenza contrattuale lo scorso mese di novembre. Prima della dottoressa Timpano, era stato nominato (sempre in via di urgenza, provvisoria ed eccezionale) comandante ad interim del Comando di Polizia Locale il capo di Gabinetto del sindaco, Giorgio Aloisio. La sua nomina è però scaduta lo scorso 3 febbraio e il sindaco ha ravvisato «l’impossibilità del dottor Giorgio Aloisio di garantire ulteriormente il Servizio». Questa rotazione sta avvenendo nelle more dell’individuazione di nuovo comandante del servizio di Polizia locale, secondo quanto deciso con la deliberazione di Giunta comunale (n. 327) del 28 novembre 2018 (recante “Atto di indirizzo per avvio reclutamento Comandante Polizia Municipale”), che mira a una «più razionale ed efficiente riorganizzazione degli uffici e dei servizi comunali e del Servizio di Polizia locale in particolare».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

decoro urbano polizia locale abusivi prostituzione CrotoneIl comandante della Polizia locale di Crotone, Francesco Iorno, comunica che «sono da poco terminati i controlli programmati con la nostra squadra di polizia amministrativa. Servizi dedicati al controllo del territorio con particolare riferimento alla presenza di prostitute nei pressi delle ville e dei giardini comunali, ma anche di venditori abusivi sul corso e sul lungomare. Quindici persone fermate e controllate. Una sanzione per violazione all'ordinanza sul decoro urbano (prostituzione) e 7 sanzioni per ambulanti abusivi. Al termine le aree sono state tutte sgombrare e restituite alla vivibilita' urbana. Abbiamo controllato e sgomberato – conclude il comandante – anche la zona adiacente l'istituto Magistrale con frequente presenza di zingari che vendono abusivamente».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

arresto ambulante abusivoRaddoppio dei controlli quest’oggi per il contrasto degli ambulanti abusivi presenti nelle zone adiacenti lo stadio comunale. Il servizio é stato effettuato congiuntamente dalla Polizia Locale (squadra amministrativa) e dai Carabinieri del nucleo radiomobile. «La situazione odierna – riferisce il comandante della Polizia locale Francesco Iorno – è certamente migliorata, dato che all'esito delle operazioni di ieri erano presenti molto meno operatori e quasi nessuno con merce esposta su strada ma solamente sui camion. Il tutto piu' ordinato e pulito. Qualche sporadica eccezione – prosegue il comandante Iorno – è stata puntualmente contravvenzionata dagli agenti operanti che hanno elevato una contravvenzione per oltre 5.000 euro ed il sequestro di circa 400 kg di frutta, dichiarata edibile dal personale Asp ed in assegnazione ad enti caritatevoli. Nella circostanza, all'ambulante cui era stato contestato l'illecito è andato in escandescenza scagliandosi contro un operatore della polizia locale. Gli agenti operanti, grazie anche alla presenza ed al tempestivo intervento dei carabinieri, hanno proceduto all'arresto dell'operatore, le cui iniziali sono F.P. per resistenza a pubblico ufficiale».

 

 

Pubblicato in Cronaca

ambulante abusivo furgoncino frutta verdura«Questa mattina – informa una nota – è stato organizzato uno specifico servizio di contrasto agli ambulanti abusivi, congiuntamente tra la squadra amministrativa della polizia locale, la squadra radiomobile dei Carabinieri, personale del servizio ispezione igiene degli alimenti dell'Asp e personale dell'ispettorato del lavoro. Il servizio è stato predisposto e mirato nelle zone di ampia percorrenza e, nello specifico, via G. Di Vittorio (zona Inps), via mario Nicoletta, via XXV aprile, via saffo e Via G. Paolo II (ex via Cutro). Con l'arrivo della stagione estiva sono aumentate le presenze degli ambulanti che stazionano in quelle aree occupando la sede stradale in maniera stazionaria con i propri veicoli e spesso allestendo dei veri e propri banchi di frutta e verdura sulla stessa area pubblica. Oltre a danneggiare il decoro urbano, pone anche problemi di sicurezza del traffico e della viabilita' oltre alle questioni igienico sanitarie. Alcuni commercianti sono stati trovati sprovvisti di qualsiasi autorizzazione, altri erano in possesso della autorizzazione cosiddetta di tipo B, ovverosia quella per la vendita in forma ambulante, mentre invece, fra questi ultimi, alcuni stazionano permanentemente tutti i giorni col proprio mezzo sulle suddette strade ed altri addirittura hanno allestito fuori dal mezzo dei veri e propri punti vendita con banconi e quanto altro in spregio a qualsiasi normativa in materia. Il personale operante ha comminato sanzioni per un totale di oltre 22.000 euro e sono stati sequestrati oltre 350 chilogrammi di merce, per la gran parte della quale è in corso il conferimento ad enti caritatevoli, altra invece è stata dichiarata non edibile dal personale dell'Asp (pane ed altri alimenti di dubbia provenienza e scarse condizioni igieniche) e verra' pertanto distrutta».

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 11 di 12