Lunedì, 26 Ottobre 2020

ATTUALITA' NEWS

«Il comitato “Crotone pulita” in collaborazione con il Centro servizi per il volontariato "Aurora" della provincia di Crotone – informa una nota – ha organizzato due workshop sul tema "Beni comuni e ciclo dei rifiuti: la raccolta differenziata". Gli incontri sono finalizzati a trasferire ai partecipanti le conoscenze utili a rafforzare quella dimensione di impegno diretto e di cittadinanza attiva necessaria a promuovere lo sviluppo ecosostenibile delle nostre comunità.

Pubblicato in Attualita'

santanna workshop2ROMA - È stato un workshop ricco di contenuti quello che si è tenuto a Roma nell'aula Marotta dell'Istituto superiore di Sanità lo scorso 23 novembre. A promuovere l'evento, oltre al prestigioso ente scientifico del Servizio sanitario nazionale, è stato l'Istituto Sant'Anna di Crotone. Neurofisiologi, giuristi e giornalisti hanno discusso sugli aspetti medici ed etici dell'abbandono attivo di pazienti con gravi disturbi della coscienza. «Il tema del workshop - commenta una nota - è da sempre al centro dell'attività del Sant'Anna e il fatto che la struttura calabrese sia stata invitata dall'Iss a organizzare un convegno così importante, attesta la credibilità della casa di cura e ne riconosce il buon lavoro fatto finora. Il Sant'Anna - prosegue la nota - ha da sempre adottato una scelta netta rispetto all'abbandono attivo, dichiarando il proprio impegno a non abbandonare mai un ammalato, approccio descritto con chiarezza nella Carta di Crotone, promulgata dallo stesso Istituto». Nel corso dei lavori si é dibattuto sull'idratazione e sulla nutrizione dei pazienti con gravi disturbi di coscienza, cercando di dare una risposta definitiva rispetto a considerarle come terapia medica o come cure da offrire a qualsiasi essere umano, indipendentemente dalle sue condizioni. A questo proposito ha detto Maurizio Faggioni, dell'Accademia Alfonsiana di Roma: «Non possiamo compieree su questi pazienti atti che siano dannosi o anche solo insignificanti per loro. Interrompere l'idratazione e la nutrizione vuol dire essere noi a procurarne la morte. È questo il problema, il sostegno minimale deve continuare per non essere noi la causa di morte di queste persone». Dell'importanza dell'etica ha parlato Francesco Napolitano, presidente dell'associazione Risvegli di Roma: «L'etica dovrebbe essere sempre al centro di ogni dibattito, ancor più in situazioni estreme come quelle dello stato vegetativo». Sulla grande importanza del workshop ha messo l'accento Enrico Alleva dell'Istituto Superiore di Sanità: «Avere una posizione netta su argomenti così attuali e importanti significa doverne discutere. L'Istituto Superiore di Sanità dovrà dare quindi le indicazioni a livello nazionale». Anche i media ha un ruolo fondamentale nell'informare correttamente rispetto a questi temi. Su questo é intervenuta la giornalista e scrittrice Enrica Bonaccorti: «Non abbiamo di certo il dovere di sapere tutto, ma sicuramente abbiamo il diritto di avere le informazioni corrette». Le finalità del workshop sono infine state descritte da Giuliano Dolce, direttore scientifico dell'Istituto Sant'Anna: «Nel caso di sospensione dell'idratazione e della nutrizione si produce dolore e quindi il paziente muore dopo grandi sofferenze. Alla fine di questo confronto tra medici e giuristi sarà pubblicato un opinion paper che risponderà alla domanda se i pazienti in sindrome di veglia aresponsiva provano o meno dolore».

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

La Camera di commercio di Crotone ha promosso questa mattina presso la sede di via Antonio De Curtis il workshop "Digital day: focus sulla fatturazione elettronica", incentrato sull'obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione, in vigore dal prossimo 31 marzo. L'incontro è stato avviato dal vicesegretario generale Rosa Sabrina Carvelli che ha inquadrato il nuovo obbligo ed il servizio gratuito offerto nel panorama dei servizi digitali già forniti dal sistema camerale, ed in particolare dalla Camera di commercio di Crotone, alle imprese. A seguire, è intervenuto Alessandro Balzano, rappresentante dei "Digital champions italiani", volontari impegnati nell'alfabetizzazione informatica, che ha presentato i requisiti e la normativa inerenti la fattura elettronica, nonché gli adempimenti previsti per le imprese, i professionisti e per la Pubblica amministrazione. Quindi è stato Giuseppe Tramontana, referente di Infocamere, a illustrare nel dettaglio il servizio di fatturazione elettronica on line gratuito erogato dalle Camere di commercio alle Pmi, evidenziando l'estrema semplicità della procedura, accessibile dal sito della Camera di commercio e messa a disposizione dal sistema camerale, in collaborazione con l'Agenzia per l'Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, Unioncamere e Infocamere. Al servizio si accede previo riconoscimento del titolare dell'impresa tramite la Carta Nazionale dei Servizi (Cns), strumento introdotto dal Codice dell'amministrazione digitale (Cad) per l'accesso telematico ai servizi della Pa, consentendo la compilazione del documento contabile, l'individuazione della Pa destinataria, la firma digitale, l'invio e relativa conservazione a norma. L'evento ha visto la partecipazione di imprese, professionisti, associazioni di categoria ed altre Pubbliche amministrazioni del territorio.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'

Domenica 8 marzo 2015 alle 18.30 presso la sede del Club Velico di Crotone prenderà il via il tour denominato "Up&Down per la Calabria" per promuovere e illustrare le opportunità offerte dalla nuova piattaforma "Easy Social Job". Nel corso dell'incontro si discuterà di come nasce un'idea (#MyIdea), di come la si sviluppi, di come la si lanci poi sul web. Si cercherà di fornire gli strumenti base per creare un'opportunità che aiuti a farsi notare e quindi attrarre imprese, finanziatori, venture capital, business angel, crowdfunding e tutti quei soggetti capaci di valorizzare un progetto e rendere concreta la possibilità di realizzarlo e sostenerlo. Esj spiegherà, in modo semplice ed efficace a tutti coloro che hanno un sogno nel cassetto o sono alla ricerca di un lavoro, come evidenziare ed indicizzare la propria idea ed il proprio curriculum vitae sul web e come raggiungere, nel più breve tempo possibile, il maggior numero di soggetti interessati alla ricerca di talenti. Il progetto "Up&Down per la Calabria" è il primo workshop orientato completamente al mondo del lavoro e delle Start-up. Dopo Crotone, farà tappa nelle principali città della Calabria allo scopo di fornire un servizio gratuito di assistenza ed orientamento.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attualita'