fbpx
Domenica, 21 Aprile 2024

CALABRIA NEWS

Scuola, ok al Piano di dimensionamento regionale: rilievi sullo schema crotonese

Posted On Venerdì, 15 Dicembre 2023 20:42 Scritto da

CATANZARO Su proposta della vicepresidente con delega all'Istruzione, Giusy Princi, è stato approvato questo pomeriggio dalla giunta regionale della Calabria il Piano di dimensionamento scolastico e dell'offerta formativa per l'anno 2024/2025.

 

 

Il Piano, che ha già registrato il parere positivo dell'Ufficio scolastico regionale, ha recepito le delibere delle Province e della Città metropolitana di Reggio Calabria, ed è stato preliminarmente, nei criteri riportati nelle linee guida, condiviso con le organizzazioni sindacali e con gli Enti tutti.

I rilievi al Piano provinciale di Crotone e le controdeduzioni

Per quanto riguarda la provincia di Crotone, l'approvazione del Piano arriva a sintesi delle «evidenze emerse nel corso dei Tavoli tecnici del 21 settembre 2023 e del 12 ottobre 2023 (on line)»; cui ha fatto seguito la nota del 13 ottobre scorso del settore Istruzione e diritto allo studio con i chiarimenti in merito alla riorganizzazione degli istituti omnicomprensivi; quindi l'approvazione della delibera numero 21 del 30 ottobre scorso della Provincia di Crotone relativa al piano di dimensionamento scolastico, programmazione dell'offerta formativa e riorganizzazione della rete scolastica della Provincia di Crotone A.S. 2024/2025; cui sono seguiti i rilievi del settore Istruzione e diritto allo studio emersi dall'istruttoria e inviati all'ente provinciale il 16 novembre 2023; poi confortati dalle controdeduzioni della Provincia trasmesse il 4 dicembre scorso con le quali si conferma il Piano di dimensionamento scolastico e di programmazione dell'offerta formativa.
«Si ritiene opportuno – si legge nella delibera –, recepire il Piano approvato dall'Amministrazione provinciale di Crotone, apportando le modifiche recepite dall'amministrazione provinciale nelle controdeduzioni relativamente a: riorganizzazione dell'Istituto omnicomprensivo “L. Lilio" di Cirò attraverso: o l'accorpamento dei Pes del primo ciclo dell'Isituto “L. Lilio” (accorpante) all'IC Crucoli Torretta (accorpata) e all'IC "Giovanni XXIII” Melissa (accorpata); o l'accorpamento dei Pes del secondo ciclo dell'Istituto omnicomprensivo "L. Lilio" (accorpata) all'IlS "Gangale” di Cirò Marina (accorpante); accorpamento dell'I.C.2 "G.T. Casopero" Cirò M. (accorpante) all'I.C." Filottete " Cirò Marina (accorpata)».

Riorganizzazione Polo di Cutro: «Entro il 2026 raggiungere quota 600 alunni»

«Con riferimento alla riorganizzazione dell'Ils Polo di Cutro – precisa la delibera – si legge nella delibera, mediante lo scorporo di Pes e la costituzione di 2 Poli tecnico professionali nel Comune di Isola Capo Rizzuto (281 alunni) e di Cutro (204 alunni). viene recepita la proposta della Provincia di Crotone a condizione che il numero degli alunni entro il 2026 sia superiore a 600».
«Si segnala, altresì – si legge ancora nella delibera –, che su richiesta dell'Ufficio scolastico regionale, è stata rivista la denominazione di alcune istituzioni scolastiche derivanti dalle operazioni di riorganizzazione. Con riferimento alla programmazione dell'offerta formativa si autorizzano gli indirizzi (...) ad eccezione dei seguenti: richiesta di attivazione dell'IlS "Pertini-Santoni" di un corso serale di Liceo-artistico Design della ceramica poiché non è erogato il corso diurno; richiesta di attivazione dell'IIS "Polo di Cutro" dei seguenti indirizzi: Relazioni internazionali per il marketing; Gestione delle risorse forestali e montane; Enogastronomia, opzione prodotti dolciari artigianali e industriali — pasticceria».
«Si esprime valutazione positiva – precisa la delibera – solo per la terza richiesta dal momento che coerentemente con quanto riportato nelle Linee Guida è consentita l'attivazione di un solo indirizzo di triennio per gli istituti professionali».