fbpx
Sabato, 25 Maggio 2024

CALABRIA NEWS

Statale 106, sit-in dei sindacati a Torre Melissa, Locri e Bianco: «Va finanziata»

Posted On Martedì, 20 Febbraio 2024 12:04 Scritto da

«Vanno fatte tutte le procedure che servono per completare la statale 106 a partire da Rossano verso Crotone, da Catanzaro verso Roccella jonica e così via. il nostro ruolo è sensibilizzare soprattutto la Regione Calabria, Anas e il Governo affinché finanzino questi 15 miliardi che servono per completare la statale 106».

 

 

Lo ha detto il segretario generale della Cgil Area vasta Catanzaro, Crotone e Vibo, Enzo Scalese che questa mattina ha preso parte al sit-in di Torre Melissa, nel Crotonese, indetto dalle segreterie regionali di Cgil, Cisli e Uil per chiedere l'ammodernamento della strada statale 106. La manifestazione coinvolge tutta la strada ionica calabrese e si svolge in tre punti diversi della regione: Bianco (RC), Locri (RC) e Torre Melissa.
«Le situazioni che portano sviluppo e lavoro - ha aggiunto Scalese - sono riconducibili soprattutto alle infrastrutture: qui abbiamo da fare la statale 106 e completare l'elettrificazione della ferrovia ionica. Perché altrimenti è inutile fare i mega progetti. Soprattutto diciamo che bisogna mettere in sicurezza questa strada perché non è più possibile che qui ogni giorno si registrino vittime».
Il completamento della strada statale 106 «è un'opera strategica perché - gli ha fatto eco il segretario generale della Cisl calabrese, Tonino Russo - significa intanto bloccare questa carneficina di vite umane, significa creare occasioni di crescita e di sviluppo per questo territorio per toglierlo dall'isolamento, per cercare di collegare opere infrastrutturali importanti, penso all'aeroporto di Crotone e penso al nascente ponte sullo Stretto di Messina. Se non completiamo la statale 106 queste opere saranno cattedrali nel deserto. È un'opera che adesso la stessa Europa riconosce nel tragitto di Ten-T e quindi va completata. Proprio per questo stamattina abbiamo concentrato le manifestazioni in questi lotti dove langue la progettazione o manca la copertura finanziaria, perché già dalla programmazione del prossimo documento di programmazione economica e finanziaria del Governo si incomincino a destinare le ulteriori risorse che servono».
Alla manifestazione erano presenti i sindaci di Melissa, Raffaele Falbo, Roccabernarda, Luigi Foresta, Santa Severina, Lucio Giordano, Mesoraca, Annibale Parise, il vicepresidente della Provincia di Crotone, Fabio Manica e il segretario provinciale del Pd, Leo Barberio. Il sit-in si è tenuito ai margini della strada statale nei pressi della rotatoria all'ingresso sud di Torre Melissa. Un centinaio i partecipanti che comunque non hanno mai bloccato il traffico veicolare. (AGI)