fbpx
Sabato, 20 Luglio 2024

CALABRIA NEWS

È stata ufficializzata questa mattina l’assunzione a tempo indeterminato e per quattro ore giornaliere in Akrea di 18 lavoratori ex Akros. La firma, alla presenza del presidente Antonio Bevilacqua, e dei sindacati (Francesco APriglianoper la Cisl e Fabio Tomaino per la Uil) è avvenuta nella sede della società interamente partecipata dal Comune di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

CROTONE Il sindaco Vincenzo Voce con proprio decreto, a seguito di procedura ad evidenza pubblica per la presentazione delle manifestazioni di interesse, ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione e il nuovo collegi sindacale di Akrea, l’azienda in-house del Comune di crotone che si occupa dei servizi di igiene urbana, verde pubblico, isole ecologiche e raccolta differenziata.

Pubblicato in In primo piano

«Nei giorni scorsi – si legge in una nota – la lista civica Variante, autonoma e libera non dipendente da nessuno, ha incontrato Antonella Stefanizzi, segretaria del circolo Pd di Crotone, per presentare formalmente sia la partecipazione della lista civica Variante alla coalizione del centrosinistra, che la candidatura a sindaco dell’ingegner Antonio Bevilacqua». «Considerando che il centrosinistra di Crotone – commenta la nota a firma di Basile – da troppo tempo è diviso in 4 fazioni, caratterizzate da settarismo e intolleranza anche a dialogare, sia tra le due anime all’interno del Pd sia con quelle due esterne che hanno già formato dei raggruppamenti di liste elettorali e che fanno riferimento all’onorevole Vincenzo Sculco e all’avvocato Gaetano Grillo. Tenendo presente anche che dalla riforma del sistema elettorale degli Enti locali il centrosinistra di Crotone non ha espresso un buon candidato sindaco, capace di portare un suo valore aggiunto alla coalizione, come la tabella dimostra».

Anno

Elettori

Votanti 1° turno

Candidato Sindaco

Voti

Candidato a Sindaco

Voti

Coalizione

Differenza

2016

50.073

35.625

Ugo PUGLIESE

9.054

9.780

- 726

2016

50.073

35.625

Rossana BARBIERI

10.446

12.917

- 2.471

2011

49.776

37.518

Peppino VALLONE

12.938

14.763

- 1.825

2006

48.378

37.353

Peppino VALLONE

28.532

30.035

- 1.503

2001

47.205

37.529

Gaetano GRILLO

10.530

10.928

- 398

1997

46.096

35.204

Vincenzo SCULCO

11.248

17.615

- 6.367

   

«Prendendo atto anche – prosegue la nota – che il momento è particolare, molto difficile sia per il Pd, che da alcuni anni non è più il primo partito in città, che per l’intera coalizione che ha perso le ultime 3 competizioni elettorali: Politiche 2018, Europee 2019 e Regionali 2020. La lista civica Variante ritiene che la soluzione per vincere per il Pd e il centrosinistra la prossima competizione elettorale è quella di formare una coalizione, la più larga possibile, aperta a Sculco e Grillo, possibilmente anche al M5S, che dovrà essere profondamente rinnovata a partire dalla candidatura a sindaco, che necessariamente dovrà essere diversa dagli ultimi 23 anni, perché finalmente dovrà apportare un suo valore aggiunto».

«Questo potrà essere possibile – chiarisce la nota – con una candidatura fuori dagli schemi della politica tradizionale e locale del centrosinistra (non possono essere dirigenti di partito) e non possono essere personaggi che hanno vissuto solo di assistenza sociale e/o politica. Un candidato a sindaco che con la sua credibilita’ ed autorevolezza sia in grado di competere contro tutti, che sappia parlare alla città, e soprattutto in grado di recuperare l’elettorato profondamente deluso del centrosinistra e che abbia dimostrato, nel corso della sua vita, di possedere conoscenze, competenze e capacità gestionali per affrontare le principali problematiche della città di Crotone (infrastrutture, ambiente, piano strutturale, efficienza della macchina amministrativa, crisi apparato produttivo, disoccupazione, ecc…)».

«Per tale motivo noi riteniamo – ribadisce Basile – che, oggi, la migliore proposta politica vincente per il centrosinistra è quella di candidare l’ingegner Antonio Bevilacqua alla carica di sindaco. Uno dei pochi personaggi pubblici, molto conosciuto e stimato, che ha una importante visione di futuro per questa città già ampiamente discussa e raccontata in numerosi interventi pubblici: convegni, interviste televisive, articoli di giornali e post sui social e molto apprezzato anche per la sua carriera professionale di ingegnere, imprenditore e docente svolta sempre in questa città», conclude la nota.

Pubblicato in Politica

«Da storico elettore del centrosinistra, e soprattutto, da cittadino crotonese che ama Crotone, sento il dovere di intervenire nel dibattito politico che ormai da settimane riempie le cronache politiche locali». È quanto scrive Antonio Bevilacqua di “Lista civica Variante”.

Pubblicato in Politica

Non si ferma all'alt ed è stato arrestato dopo un inseguimento sulla statale 106 dai Carabinieri. Nella nottata appena trascorsa i Carabinieri della tenenza di Isola Capo Rizzuto hanno tratto in arresto Antonio Bevilacqua di 32 anni per resistenza e violenza nei confronti di pubblico ufficiale. Erano le 2 di notte e i militari della tenenza, durante un normale posto di controllo all'ingresso di Isola, hanno intimato l'alt a una piccola utilitaria con alla guida Bevilacqua che, nel frangente, era accompagnato da un minore. Il 32enne, non solo non ha ha risposto all'ordine dei militari, ma, quasi rischiando di investirli, ha accelerato per darsi alla fuga sulla Statale 106 in direzione Crotone. Ne è nato quindi un inseguimento durante il quale Bevilacqua ha più volte azzardato manovre molto pericolose per sé e per l'auto militare che lo inseguiva. Arrivati all'altezza del cavalcavia Crotone-sud, complice l'arrivo di rinforzi tempestivamente inviati dalla Centrale operativa del Comando provinciale, Bevilacqua, braccato e non sapendo come riuscire ad eludere nuovamente il controllo è così andato a impattare da solo contro il guard rail a lato della carreggiata. Non pago di quanto commesso fin allora, una volta uscito dall'auto, il 32enne avrebbe inoltre cercato di dimenarsi per evitare che i militari lo fermassero, ma invano: i Carabinieri sono riusciti ad ammanettarlo tra le minacce e gli improperi di diversi parenti del giovane che avevano passato la serata con lui e che erano giunti sul posto dopo qualche minuto. Sia l'arrestato che il minore sono stati quindi fatti refertare dai medici del 118 che  hanno riscontrato lievi escoriazioni per l'arrestato (dovuta all'impatto della macchina con i l guard rail) e nulla per quanto riguarda il minore. Questa mattina è avvenuta la convalida dell'arresto con la sottoposizione da parte del giudice di Bevilacqua all'obbligo di firma presso la Polizia giudiziaria.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 2 di 2