fbpx
Domenica, 16 Giugno 2024

CALABRIA NEWS

È stata ufficializzata questa mattina l’assunzione a tempo indeterminato e per quattro ore giornaliere in Akrea di 18 lavoratori ex Akros. La firma, alla presenza del presidente Antonio Bevilacqua, e dei sindacati (Francesco APriglianoper la Cisl e Fabio Tomaino per la Uil) è avvenuta nella sede della società interamente partecipata dal Comune di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

«Chiuso l'accordo per gli ex Akros: da nuovo progetto Raccolta differenziata risorse per gli investimenti». È quanto informa Akrea in merito all’esito dell’Assemblea dei soci tenutasi lo scorso 7 settembre.

Pubblicato in In primo piano

lavaggio strade akrea“Pulire per stupire”, parte il Piano straordinario di pulizia della città con Akrea che ha assunto 13 nuovi addetti tra cui una donna. «“Pulire per Stupire” – informa una nota – è il claim con cui l’Amministrazione comunale e Akrea presentano alla città il piano di pulizia straordinaria delle aree pubbliche, che sarà effettuato per quattro mesi a partire dal prossimo 27 dicembre. A stupire, in realtà, non è tanto l’intervento in sé, reso necessario per l’abbandono incontrollato di rifiuti di varia natura, quanto il fatto che per realizzarlo Akrea ricorrerà all’assunzione part-time di ulteriori tredici unità lavorative, tra le quali, e per la prima volta nella storia del gestore, figura anche una donna. E ciò in netta controtendenza con quanto accade oggi nel mondo del lavoro a livello nazionale. Infatti, mentre in tutta Italia cresce il precariato e si stenta a rinnovare anche i contratti a tempo determinato, Akrea negli ultimi due anni ha assunto a tempo indeterminato 28 dipendenti e ora offre ad altri 13 operatori un’opportunità di lavoro a tempo determinato. Un’operazione fortemente voluta dal sindaco Ugo Pugliese e dall’intera coalizione della Prossima Crotone, che hanno sempre seguito con la massima attenzione le vicende degli ex lavoratori Akros. Il personale utilizzato per il Piano straordinario è stato infatti reclutato attingendo dall’elenco degli ex dipendenti Akros secondo precisi criteri di anzianità di servizio e va ad aggiungersi ai 28 lavoratori già stabilizzati nell’agosto 2016, dopo appena qualche mese dall’insediamento della giunta Pugliese. Lo slogan “Pulire per Stupire” vuole anche richiamare l’attenzione allo sforzo continuo che compie il gestore del servizio di igiene urbana per aumentare e migliorare il livello di pulizia della città, sia pure in carenza di uomini e mezzi. Il Piano straordinario precede l’atteso avvio della raccolta differenziata, per la quale Akrea sta procedendo già da tempo a una riorganizzazione del personale e all’ottimizzazione delle risorse strumentali e finanziarie».
akrea mezziPiano di pulizia straordinario. La squadra e il cronoprogramma
«Sono stati contrattualizzati e avviati – spiega nel dettaglio un’ulteriore nota di Akrea – a un corso di formazione e addestramento i 13 lavoratori ex Akros, reclutati per lo svolgimento delle attività di pulizia straordinaria decise dall’Amministrazione comunale. Il suddetto personale è stato assunto a tempo pieno e determinato - dal 20 dicembre al 19 Aprile 2019 - con inquadramento contrattuale e retributivo al livello "J" del Ccnl 10 luglio 2016 per i dipendenti delle aziende municipalizzate di igiene urbana. Le 13 unità lavorative andranno a formare una “brigata” composta da operatori ecologici, operatori del verde e addetti al lavaggio e sarà coordinata da un caposquadra. Le attività supplementari di pulizia urbana riguarderanno in particolare le piccole estirpazioni d’erba, lo spazzamento e il lavaggio delle strade con l’ausilio di un’autobotte. Il Piano, di carattere transitorio, è propedeutico all’avvio della raccolta differenziata, prevista per i primi mesi del 2019, e prevede interventi nelle sedici aree in cui è stata suddivisa la città secondo il cronoprogramma allegato».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano

akrea operatoreUna nota dell’azienda informa che: «Il presidente di Akrea, Rocco Gaetani, ha incontrato in mattinata presso la sede aziendale le rappresentanze dei lavoratori, alle quali ha annunciato l’avvio del Piano straordinario di pulizia della città, in calendario per il mese di dicembre. Per questo intervento straordinario, voluto dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di migliorare il decoro urbano e in previsione dell’avvio del servizio di raccolta differenziata, Akrea farà ricorso a tredici lavoratori ex Akros per un periodo di quatto mesi in regime di part-time. Soddisfazione è stata espressa dai sindacati, i quali hanno apprezzato lo sforzo dell’azienda che si è fatta carico delle richieste dei lavoratori stanziando risorse economiche aggiuntive, senza aggravio per le casse comunali, rispetto ai 54mila euro netti deliberati dall’Amministrazione civica per il Piano straordinario. L’accordo con le organizzazioni sindacali, ratificato oggi, si pone pertanto in un quadro di continuità con l’avvio della raccolta differenziata prevista nei primi mesi del 2019, per la quale Akrea e Comune auspicano un graduale assorbimento del personale ex Akros. Nel corso del franco e costruttivo confronto di stamane, i rappresentanti dei lavoratori hanno anche avuto modo di condividere il progetto aziendale, sottolineando in particolare come l’operato della società in house crotonese rappresenti oggi un modello virtuoso nel complesso scenario regionale dei rifiuti».

 

 

 

Pubblicato in In primo piano