Sabato, 28 Novembre 2020

CRONACA NEWS

"Aemilia", risate sul sisma in Emilia: arrestato in Germania Gaetano Blasco

Posted On Giovedì, 29 Gennaio 2015 16:15 Scritto da

blasco gaetanoE' stato arrestato in Germania dalla polizia di Augsburg Gaetano Blasco, 52 anni, ritenuto uno degli organizzatori dell'associazione di tipo mafioso smantellata in Emilia e ieri irreperibile all'esecuzione della misura di custodia cautelare. Blasco è l'imprenditore intercettato mentre parla con Antonio Valerio, un altro indagato, nella telefonata in cui i due scherzano sul terremoto [LEGGI ARTICOLO], il 29 maggio 2012. I poliziotti tedeschi erano in contatto con i carabinieri. Blasco era nel suo ristorante, 'da Gaetano', e non ha opposto resistenza.

 

Dieci in carcere a Mantova, primi interrogatori del gip.

Intanto sono in carcere a Mantova dieci degli arrestati nell'ambito delle due operazioni contro la 'Ndrangheta condotte dalle procure di Bologna e di Brescia. Tutti sono stati fermati ieri sul territorio mantovano. Tocca ora al gip Gilberto Casari decidere, entro sabato, sulla richiesta di custodia cautelare in carcere per tutti richiesta dalla Procura. Oggi Casari ha interrogato due dei tre arrestati dalla Procura di Bologna, Pasquale Riillo, 39 anni di Viadana (Mantova), e Luigi Serio, 42 anni di Viadana che hanno fatto scena muta. Gli altri in carcere in stato di fermo dalla procura di Brescia saranno interrogati tra domani e sabato. Si tratta di Antonio Rocca, 45 anni di Borgo Virgilio (Mantova), che compare sia nell'inchiesta bolognese che in quella bresciana, Gaetano Belfiore, 23 anni di Brescello (Reggio Emilia), Rosario e Salvatore Grande Aracri rispettivamente di 59 e 28 anni entrambi di Brescello, Giuseppe Lo Prete, 60 anni di Borgo Virgilio, Antonio Muto, 53 anni di Curtatone (Mantova), Moreno Nicolis, 60 anni di Verona e Paolo Signifredi, 51 anni di Parma.