Mercoledì, 20 Gennaio 2021

CRONACA NEWS

Assolto l'avvocato crotonese coinvolto nell'inchiesta "Domino" sul gruppo Esposito

Posted On Mercoledì, 03 Dicembre 2014 14:55 Scritto da

fabianoAssolto perché il fatto non sussiste. Così la Corte d’appello di Catanzaro ha riformato la sentenza pronunciata il 29 luglio del 2013 dal gup Bianca Maria Todaro del Tribunale di Crotone nei confronti di Giuseppe Fabiano.

Il 38enne avvocato crotonese di Rocca di Neto (ma esercitante a Roma da anni), nel 2009, era finito tra i 34 indagati dell’operazione “Domino”. Tramite questa inchiesta, la Procura della Repubblica di Crotone aveva ipotizzato una maxi truffa ai danni della legge 488 da parte del “gruppo Esposito” (imprenditori crotonesi attivi nel settore agroalimentare). Le persone coinvolte erano accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, alle false fatturazioni. Nell’ambito di questo procedimento, il gup Bianca Maria Todaro aveva inflitto all’avvocato di origini crotonesi 1 e 8 mesi con rito abbreviato ritenendolo responsabile del reimpiego di capitali illeciti. Tutto ribaltato dal collegio presieduto dal giudice Giancarlo Bianchi (Gianfranco Grillone e Ippolita Luzzo a latere) che ha accolto la tesi difensiva proposta dall’avvocato Paolo Carnucci e ha fissato in 90 giorni il termine per presentare le motivazioni della sentenza.