fbpx
Martedì, 18 Gennaio 2022

CRONACA NEWS

Atto d'incivilta' verso la consigliera Mungari, vicinanza del sindaco e dei colleghi

Posted On Martedì, 04 Gennaio 2022 18:08 Scritto da Redazione

Spregevole atto vandalico (ancora da vagliare se di natura provocatoria o intimidatoria) ai danni dell’auto in uso alla consigliera comunale di Crotone, Floriana Mungari. Ignoti, infatti, avrebbero imbrattato il veicolo con degli escrementi. Solerte la reazione unanime del mondo politico a sostegno della consigliera.

«Esprimo piena solidarietà personale – scrive il sindaco Vincenzo Voce –, della Giunta e dell'amministrazione alla consigliera comunale Floriana Mungari per il gesto subito, tanto volgare quanto vile. Nel contempo l'invito è a moderare i toni che finiscono per generare un clima non certo sereno. Ed, in questo momento, ritrovare la serenità per la nostra comunità è quanto mai fondamentale. Nel palazzo comunale operano e lavorano persone perbene, siano essi assessori, consiglieri comunali, di maggioranza o minoranza, dipendenti. Il continuo porli all'indice non è giusto e, anzi, finisce per favorire atti che offendono la dignità del singolo quanto della comunità nel suo insieme. Ci può essere la naturale critica, quando questa sia costruttiva, ma non può e non deve mai superare i limiti del buon vivere civile».

«ConSenso – scrive il capogruppo Enrico Pedace – esprime solidarietà alla consigliera comunale di Crotone, Floriana Mungari, vittima di un vile gesto, avvenuto in data odierna, che ci invita a riflettere. In un territorio difficoltoso come il nostro, la politica deve concretamente tornare a far sentire la sua voce e a dare il suo fattivo contributo affinché si moderino i toni e si contribuisca a calmierare il clima di tensioni che quotidianamente si registra. Manifestiamo tutta la nostra vicinanza e contestualmente condanniamo il gesto perpetrato che va ascritto, a nostro avviso, ad un modo di fare non più tollerabile in una città che ha bisogno di tranquillità anche verbale. Preoccupa quanto successo oggi perché riteniamo che l'escalation di accuse verbali oltre ogni limite, degenera ed autorizza questi gesti deprecabili. Chi vuole lavorare per amore del proprio territorio, deve scontrarsi con realtà come questa, che niente hanno a che vedere con la maggioranza dei cittadini di Crotone. Esprimo la mia personale solidarietà alla consigliera Mungari ed alla sua famiglia consapevole del fatto che il clima di continue tensioni ed il linguaggio, spesso offensivo a cui si è ricorso in questo anno di amministrazione non facilitano il compito. Tuttavia, pur sapendo di vivere in un territorio difficile, preciso che mai ci arrenderemo davanti a queste vicende. È un gesto inqualificabile e ci auguriamo che gli autori siano presto assicurati alla giustizia».

Marisa Luana Cavallo, consigliera comunale di "Popolo e identità", dichiara che «è fortemente da stigmatizzare “senza sé e senza ma” il gesto di inciviltà compiuto nei confronti della Consigliera Floriana Mungari, alla quale manifesto la mia personale solidarietà e quella dell’associazione Popolo e identità, che rappresento in consiglio comunale. Un tale gesto è frutto di quella subcultura di cui ancora è vittima larga parte della nostra città. È arrivato il momento di avviare nella nostra terra processi culturali e di coesione sociale che scongiurino in futuro gesti di una tale simile bassezza».