Lunedì, 21 Settembre 2020

CRONACA NEWS

Bentornato Milone! La riproduzione della famosa statua del Louvre posta davanti al Palazzetto

Posted On Venerdì, 27 Maggio 2016 15:10 Scritto da

milone interna(Foto: Paolo Pulvirenti) - Ci sono voluti circa tre millenni perché Milone facesse simbolicamente ritorno nella sua terra, a Crotone. È stata sistemata nel giardino prospiciente il Palamilone, in una prospettiva centrale rispetto a via Vittorio Veneto. Questa mattina si è celebrata la scopritura della riproduzione arrivata direttamente dai laboratori del Louvre di Parigi dov'è custodita la scultura di inestimabile valore dell'artista francese Pierre Puget [LEGGI ARTICOLO]. L'opera sembra identica all'originale, ma è in realtà fatta in mormorina bianca, ossia una resina molto refrattaria ricoperta con polvere di marmo di Carrara e che restituisce, alla vista e al tatto, l'illusione del pregiatissimo materiale toscano. L'arrivo della Statua di Milone, il più grande atleta di sempre e dominatore nelle Olimpiadi che si svolgevano nell'Antica Graecia, si è dunque avverato. Il lavoro burocratico per far riprodurre la Statua del mitico atleta crotoniate e quindi portarla qui in riva allo Ionio è durato oltre un anno. Riprodurre la statua non era facile eppure l'Amministrazione comunale ci è riuscita grazie, anche, all'assiduo impegno del sindaco Peppino Vallone.

 

milone scoprituraCon quest'ultimo evento si può affermare che a Crotone si chiude un ciclo importante di grandi avvenimenti sportivi. I cittadini numerosissimi hanno salutato la posa della Statua di Milone con un grande applauso. Insieme al sindaco Peppino Vallone erano presenti al momento della scopertura della statua le autorità militari, il presidente regionale della Fijlkam Domenico Falcone e soprattutto l'olimpionico Andrea Minguzzi medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2008 di Tokio che vanta, tra l'altro, un palmares di 25 medaglie conquistate in giro per l'Europa e per il mondo: un degno erede del mitico Milone dunque. Presenti alla cerimonia anche numerosi allievi delle varie discipline Fijllkam. Per l'ompionico Minguzzi la leggenda di Milone è inimitabile tant'è che il trofeo internazionale di categoria è stato intestato al mitico atleta. Una competizione agonistica importantissima che si svolgeva in passato a Faenza, oggi a Sassari e, forse, sarebbe bene che questo trofeo in seguito lo si faccia a Crotone. Attorno alla statua, al momento della scopertura anche i maestri delle discipline sportive del corpo a corpo tra i quali Migliaresi, Brugellis, Facente e Lo Prete. Poche parole da parte del sindaco a proposito della posa della statua per lasciare più spazio alla cerimonia. Costo dell'opera, così come spiegato dall'assessore alla Cultura Antonella Giungata, si aggira intorno alle 40mila euro. Si tratta però di un'opera che potrebbe essere considerata un secondo originale giacché lo stampo per realizzare la statua arrivata a Crotone è stato distrutto.