fbpx
Domenica, 16 Giugno 2024

CRONACA NEWS

Bonifica: il gruppo di "Cittadini a 5 stelle" allestira' un presidio sulla statale 106 (zona industriale)

Posted On Venerdì, 22 Maggio 2015 18:00 Scritto da

bonifica«Da lunedì 25 maggio - informa una nota - il gruppo di Cittadini a 5 stelle di Crotone inizierà un presidio sulla statale 106, zona industriale, avente come obiettivo la tutela dell'ambiente, la salute dei cittadini e la denuncia dell'inutile spreco di danaro pubblico investito in questa falsa bonifica. Le bonifiche del territorio crotonese - spiega la nota - costituiscono un vero paradosso. Da una parte, nell'area archeologica, denominata Antica Kroton, si stanno bonificando terreni che in larga parte non sono contaminati (con finanziamenti pubblici) e dall'altra parte, sui siti industriali, tutti i veleni saranno lasciati sul posto, perchè si tratta di una messa in sicurezza permanente. Ciò significa - commentano gli attivisti - che le future generazioni crotonesi avranno a che fare per i prossimi millenni con una vera e propria bomba chimica. Ad oggi il Progetto che coinvolge il Comune di Crotone sull'Area Archeologica riguarda 67 ettari, mentre il progetto della Regione Calabria è limitato a un'area di 14,5 ettari. Una montagna di soldi pubblici spesi inutilmente perché le aree effettivamente contaminate sono 20,1 ettari (Comune 30%) e 1,35 ettari (Regione 9,3%). Una vergogna se consideriamo che nei siti industriali e sui siti delle discariche a mare, dopo questo Progetto Operativo di Bonifica (POB) approvato a Syndial, società del gruppo Eni, verranno lasciati 420.000 kg di cadmio, 250.000 Kg di arsenico e 4.200.000 Kg di piombo, sostanze altamente cancerogene. E' stato dimostrato con il "Progetto Sentieri" la correlazione tra aree Sin (Siti di interesse nazionale) e patologie oncologiche, per questo motivo non si deve abbassare la guardia. Si invita tutta la società civile crotonese - concludono - a prendere parte a questo presidio e a manifestare per salvaguardare i propri diritti».