fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

CRONACA NEWS

Ciro' Marina, 15enne cade ferito in mare: tragedia sventata da Cp e carabinieri

Posted On Martedì, 05 Ottobre 2021 17:25 Scritto da Redazione

Ragazzo di 15 anni cade tra le scogliere del porto di Cirò Marina e viene salvato dagli uomini della Guardia costiera e dei Carabinieri. Erano circa le 13.50 quando nel porto di Cirò Marina gli uomini della Guardia costiera del locale Ufficio marittimo sono stati allertati dalle urla dei genitori di un ragazzo di 15 anni scomparso improvvisamente dalla loro vista.

Era chiaro sin da subito che si trattava di un incidente. Immediate le ricerche partite da terra, lungo le banchine e i moli foranei del porto e da mare, anche con l’ausilio di un battello reso disponibile prontamente da un diportista locale, utilizzato dal comandante del porto per scandagliare nell’immediatezza dei fatti il bacino portuale e le scogliere esterne ai moli foranei.

Dopo pochissimo tempo l’avvistamento da mare: il ragazzo era nascosto tra gli scogli di protezione esterni al molo foraneo sud, disorientato e ferito al capo e a una gamba dopo una caduta di circa 7 metri dal muraglione del molo.

Difficili le operazioni di recupero poiché l’unità a motore era impossibilitata ad avvicinarsi per la presenza dei grossi massi a protezione del molo. Ma i militari della Guardia costiera, supportati dai Carabinieri della locale Compagnia, anch’essi intervenuti subito per collaborare nelle ricerche, non si sono persi d’animo, dopo essersi calati dal muraglione, non hanno esitato a gettarsi in mare per consentire al ragazzo infortunato di raggiungere l’unità più al largo ed essere così tratto in salvo.

Rientrati in porto, il ragazzo è stato lasciato alle cure del personale del 118, intervenuto nel frattempo con un’ambulanza, per poi essere trasportato presso il Distretto Sanitario di Cirò Marina per ulteriori accertamenti medici.

Pare che il ragazzo stesse percorrendo imprudentemente il muraglione dal quale è caduto accidentalmente. Per fortuna solo tanta paura per il giovane ragazzo e per i suoi genitori in una vicenda che poteva avere un epilogo ben più grave se non fossero arrivati subito i soccorsi.

La Guardia Costiera coglie l’occasione per ricordare di rispettare i divieti e la cartellonistica presente in area portuale, zona estremamente pericolosa il cui accesso è consentito ai soli operatori portuali in attività lavorativa, ovvero ai fruitori delle banchine portuali destinate al diporto.