Domenica, 27 Settembre 2020

CRONACA NEWS

Due crotonesi arrestati dalla Polizia per spaccio: sospeso reddito di cittadinanza per uno

Posted On Venerdì, 12 Giugno 2020 22:16 Scritto da Redazione

Due crotonesi sono stati arrestati dalla Polizia per spaccio perché colti in flagranza. È accaduto ieri, nell’ambito delle attività di controllo e prevenzione disposti dal questore di Crotone. Personale della locale Squadra Mobile ha infatti proceduto a una serie di servizi mirati alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti.

In particolare, nella giornata dell’11 giugno scorso, ha tratto in arresto in flagranza di reato M.G. di 45 anni e G.M. di 50 anni, entrambi crotonesi, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella tarda mattinata dell’11 giugno scorso, personale operante ha notato un’autovettura con due persone a bordo proveniente da Isola di Capo Rizzuto viaggiare a velocità sostenuta e ha così deciso di intercettarla al fine di procedere a un controllo più accurato.

Raggiunta l’autovettura, i due soggetti sono stati subito perquisiti e trovati in possesso di oltre 11 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, suddivisa in tre bustine nascoste all’interno della tasca della camicia di uno dei due.Successivamente, verificata la presenza di precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno proceduto con una perquisizione domiciliare che ha poi dato esito positivo. Infatti, è stato rinvenuto un bilancino elettronico di precisione, utilizzato verosimilmente per misurare e confezionare la sostanza.

Ultimati gli adempimenti di rito, M.G. e G.M. sono arrestati e messi a disposizione dell’Autorità giudiziaria. In sede di rito per direttissima, l’arresto è stato convalidato con contestuale sottoposizione di entrambi i soggetti alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Inoltre, per il solo G.M., l’Autorità giudiziaria ha disposto disponeva la sospensione del reddito di cittadinanza ai sensi dell’articolo 7 ter comma 1 della legge numero 26 del 2019, che prevede la sospensione dell’erogazione del reddito di cittadinanza qualora al beneficiario venga applicata una misura cautelare personale.