fbpx
Lunedì, 06 Dicembre 2021

CRONACA NEWS

Furto con scasso su corso Vittorio Emanuele: sottratta cassetta con contante alla libreria Cerrelli

Posted On Venerdì, 16 Gennaio 2015 13:50 Scritto da

cerrelli2Per la più antica rivendita di libri della città si tratta del quarto furto subito negli anni. I ladri hanno portato via una cassetta in cui, secondo il titolare, erano custoditi all'incirca 3mila euro.

Furto con scasso su corso Vittorio Emanuele alla libreria "Giuseppe Cerrelli". Ignoti, tra la tarda notte di ieri e le prime ore del mattino, si sono introdotti all'interno del centralissimo esercizio, portando via una cassetta di sicurezza in cui il titolare, Paolo Cerrelli, deteneva come di consueto mazzette di banconote di piccolo taglio, i blocchetti degli assegni e delle monete per fornire il resto ai clienti alla riapertura mattutina. Secondo il titolare dell'esercizio, il valore del contante presente all'interno della cassetta non sarebbe stato inferiore ai 3mila euro. Ad allertare Cerrelli questa mattina presto è stata l'esercente di un bar che insiste di fronte alla libreria. La signora pare si sia insospettita nel notare una delle tre serrande della libreria parzialmente aperta e ha quindi avvertito il signor Cerrelli. I ladri, infatti, avrebbero scardinato una delle serrature (non perfettamente funzionante), riuscendo così a sollevare la serranda (foto). Subito dopo hanno infranto i vetri di una delle porte d'entrata e si sono introdotti nei locali senza frugare in giro, ma puntando dritto alla cassetta di scurezza occultata in un vano dietro il bancone d'ingresso. «Deve essere stato qualcuno – ha commentato Paolo Cerrelli – che in questi giorni ha notato i nostri movimenti durante una normale operazione di vendita in cui, magari per assenza di resto, ci siamo recati nel retro della libreria per reperire il contante da restituire al cliente». «È la quarta volta – ha sottolineato Cerrelli – che subiamo furti all'interno della libreria». «L'amarezza – ha poi aggiunto l'uomo – sta nel fatto che dovrò sottrarre queste somme alle attività culturali che promuovo nella mia libreria. Non vorrei che fosse così, ma per una libreria, il furto di una tale somma, può pregiudicare molte cose». Il titolare dell'esercizio ha subito provveduto in mattinata a denunciare l'accaduto alla Polizia che ha compiuto il sopralluogo e adesso indaga sull'accaduto.