Lunedì, 03 Agosto 2020

CRONACA NEWS

Isola Capo Rizzuto, terrazzamento abusivo in piena Area marina protetta: denunciato

Posted On Martedì, 16 Giugno 2020 12:06 Scritto da Redazione

ISOLA CAPO RIZZUTO - I carabinieri hanno scoperto, nei giorni scorsi, un terrazzamento realizzato illecitamente sull’arenile a Capopiccolo. I lavori erano stati eseguiti, senza alcuna autorizzazione, occupando un’area demaniale prospiciente la battigia. Le opere sono state sottoposte a sequestro e un uomo, sorpreso a realizzare i lavori, è stato deferito all’Autorità giudiziaria.

Sono stati i militari della stazione carabinieri forestale di Crotone, coadiuvati dai colleghi della Tenenza di Isola Capo Rizzuto, a notare la presenza di uomo intento a eseguire lavori nell’area di una struttura ricettiva mentre controllavano l’area rivierasca. Hanno constatato così la realizzazione di un terrazzamento sostenuto da un muro di contenimento.

I lavori, secondo gli inquirenti, erano stati avviati da pochi giorni. Un rapido accertamento presso l’Ufficio tecnico comunale, ha evidenziato che erano privi di atti legittimanti l’esecuzione. È stato realizzato un muro in pietra e malta cementizia lungo circa 45 metri, con andamento curvo, alto intorno a 2 metri. La superficie del terrazzamento è estesa oltre 120 metriquadrati. Sotto uno strato di ghiaia i militari hanno notato occultato un getto di calcestruzzo armato con rete elettrosaldata. È stata occupata un’area demaniale in modo permanente, ricadente all’interno dell’Area marina protetta Capo Rizzuto.

Le opere realizzate illecitamente sono state poste sotto sequestro e messe a disposizione dell’Autorità giudiziaria che ha già convalidato il sequestro. L’uomo sorpreso a lavorare sul posto, avrebbe realizzato le opere per conto della figlia titolare della struttura ricettiva. È stato così deferito all’Autorità giudiziaria per occupazione di suolo demaniale e violazioni alla normativa paesaggistica ed edilizia.