Sei qui: HomeCRONACAMaltempo: a rischio erogazione acqua per Isola Capo Rizzuto, Cutro e comparto agricolo. Richiesto stato di emergenza a Ciro'

Maltempo: a rischio erogazione acqua per Isola Capo Rizzuto, Cutro e comparto agricolo. Richiesto stato di emergenza a Ciro' In evidenza

Scritto da  Pubblicato in Cronaca Lunedì, 29 Ottobre 2018 18:24

maltempo tacina«Dopo due eventi alluvionali per cui abbiamo già rendicontato alla Regione Calabria e al ministero, con danni a infrastrutture fondamentali per l'erogazione dell'acqua per il "nostro" settore agricolo, ma anche a importanti centri urbani, le precipitazioni di questo ultimo fine settimana (e tutt'ora in corso) hanno determinato irrimediabilmente l'interruzione dell'erogazione dell'acqua al comune di Cutro ed Isola Capo Rizzuto dalla diretta del Tacina». Lo rende noto il presidente del Consorzio di Bonifica “Alto Ionio crotonese”, Roberto Torchia. «Inoltre – prosegue la nota – risulta approvato il quadro dei danni causati dal precedente evento specie a carico della rete scolante e idrografica che risulta completamente intasata dai detriti. A causa del dissesto abbiamo immediatamente comunicato agli enti preposti ed alle comunità che subiranno importanti disservizi per i gravi danni al ponte tubato sul fiume Tacina in località Terrarossa di Roccabernarda: nello specifico è crollato il pilone di sostegno del doppio tubo pensile della condotta principale dell'impianto d'irrigazione a servizio dei comprensori irrigui del fondo valle Tacina e dell'altopiano di Isola Capo Rizzuto. E' importante specificare che il danno alla diretta comporta l'impossibilità di alimentare lo stesso Lago Sant'Anna e che quando saranno terminate le sue già scarse scorte, si determinerà l'impossibilità di dare acqua al comune di Isola Capo Rizzuto ed ai coltivatori con l'ennesimo colpo di grazia all'intero comparto agricolo. Abbiamo dunque rivolto istanza urgente alla Regione Calabria per intervenire nell'immediatezza onde evitare ulteriori e gravissimi danni alla condotta in più punti in precarie condizioni di stabilità. Tutto ciò, per i non addetti ai lavori, significa che oltre all'impossibilità di erogare acqua esistono evidenti situazioni di emergenza sia dal punto di vista della sicurezza dei luoghi che per il verificarsi di ulteriori danni strutturali alla rete che, con il tempo, potrebbe diventare ancora più oneroso poter riparare. Questo macroscopico danno è da inserire nel quadro generale descritto in apertura (basti pensare nello specifico alla piena del Soleo che ha invaso a Petilia Policastro la SP36) e che, ancora una volta, ci costringe a segnalare le emergenze quando è da anni che vengono avanzate in termini di manutenzione straordinaria ed in funzione di progettualità presentate in più occasioni».

maltempo cirò franeCIRO’ – «C'è grave pericolo per l'incolumità pubblica a causa delle numerose strade e dei costoni franati, anche il depuratore e la rete fognaria hanno subito gravi danni. Alcune abitazioni sono piene di fango. Ovunque massima attenzione da parte della macchina comunale. Si stanno valutando gli sgomberi. L'Arpacal ha comunicato agli uffici comunali che ieri (domenica 28) in sole 6 ore, sono caduti 190 mm di pioggia». È, questa, la fotografia delle ore immediatamente successive alla nuova ondata di maltempo che si è abbattuta ieri (domenica 28) sulla costa ionica, in particolare sul Cirotano. A sottolineare la gravità dei danni e dello stato disastroso di viabilità e sicurezza pubblica è il sindaco Francesco Paletta che ha richiesto lo stato di emergenza. Il sindaco in una nota ribadisce la necessità di «un intervento immediato per far fronte a questa emergenza che – precisa – sta mettendo in ginocchio l'intera comunità». Il primo cittadino coglie quindi l'occasione per precisare che è stata inviata una comunicazione alla Protezione civile nazionale e regionale e di quanto accaduto è stato allertato anche il prefetto di Crotone. «Nella scorsa notte – riferisce il sindaco Paletta – la città è rimasta isolata per l'impraticabilità delle uniche due vie d'ingresso ed uscita tanto che i Vigili del Fuoco sono riusciti a transitare soltanto dopo l'eliminazione delle frane sulla Strada provinciale 7».

 

 

 

Redazione

Uffici e Redazione

88900 CROTONE (KR) - Via San Francesco, 6 Pal.8 - Tel. 0962.1920909

 

Segui le notizie del Crotone calcio su

Stadio RossoBlu

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Michele Affidato, orafo Crotone

archivio storico crotone

 

pkr cultura 2b

    • La Provincia Kr di Antonio Carella |FONDATO NEL 1994
  • Uffici e Redazione  88900 CROTONE (KR)  Via San Francesco, 6 Pal.8 tel. 0962.1920909
  • Autorizzazione n. 70 del 12.8.94 - Tribunale di Crotone | PI 00961990793 | All Rights Reserved
    • "XXVI Edizione sul territorio crotonese"

  • DIRETTORE RESPONSABILE Antonio CARELLA : DIRETTORE EDITORIALE Giuliano CARELLA
  • SCRIVICI
  • email2
    • "La collaborazione è aperta a tutti ed a titolo assolutamente gratuito. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. La responsabilità civile e penale è da imputare esclusivamente agli autori; non necessariamente la redazione di questa testata è da considerarsi in linea con gli stessi".