Venerdì, 07 Agosto 2020

 

CRONACA NEWS

Sbarco nella notte a Crotone: 61 migranti a bordo di un veliero, arrestati 2 presunti scafisti

Posted On Sabato, 13 Giugno 2020 10:44 Scritto da Redazione

Una barca a vela con a bordo 61 migranti di nazionalità pachistana - tutti maschi di cui tre minorenni - è stata intercettata intorno alle 2.30 di questa notte al largo della costa calabrese dai finanzieri di una motovedetta che hanno anche arrestato i presunti scafisti, due cittadini di nazionalità lettone.

I militari di una motovedetta della Sezione di Crotone del Reparto operativo aeronavale di Vibo Valentia della Guardia di finanza, in servizio di perlustrazione, hanno individuato un bialbero in avvicinamento alla costa, nelle acque antistanti la frazione Gabella. Esternamente sembrava tutto normale, ma i finanzieri hanno deciso di fare un controllo e, stipati sottocoperta, hanno trovato i migranti. I militari hanno fermato i presunti scafisti e scortato la barca nel porto di Crotone dove è giunta alle 6 di stamani. I migranti sono stati trasferiti al centro di Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto. Dai primi accertamenti il viaggio sarebbe iniziato in Turchia lunedì scorso.

L’imbarcazione ha cercato di attraccare all’altezza del molo “Giunti” di Crotone. Sul posto sono così intervenuti, oltre a personale della Polizia di Stato anche i militari dell’Arma carabinieri e della Guardia di finanza nonché operatori della Croce Rossa e del 118, tutti muniti di sistemi di protezione individuale. Complessivamente sono sbarcati 61 cittadini stranieri, verosimilmente di nazionalità pakistana. A seguito del primo controllo medico effettuato da personale medico della Croce Rossa, si è appurato che 18 dei migranti risultano affetti da scabbia. Successivamente tutti gli stranieri venivano accompagnati presso il locale Regional Hub Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto (KR) ed allocati presso le sale di accoglienza di quel Centro per la successiva fase di screening prevista dal Protocollo Sbarchi aggiornato con riferimento alle problematiche connesse al Covid-19. Sono stati fermati da Personale della Squadra Mobile congiuntamente ad operatori della Guardia di Finanza due cittadini lettoni, ritenuti gli scafisti.