Sabato, 28 Novembre 2020

CRONACA NEWS

Scandale, armato di coltello stava procurando panico in una via del paese: arrestato 46enne per resistenza a pubblico ufficiale

Posted On Martedì, 05 Marzo 2019 18:43 Scritto da

carabinieri arrestoSCANDALE – I carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 46enne tunisino ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale. In particolare, a seguito di segnalazione, i militari sono intervenuti in via Mattia Preti, dove era stata segnalata la presenza di un soggetto armato di coltello. Individuato l’uomo, dopo aver tentato invano di riportarlo alla calma, i carabinieri sono stati costretti ad ingaggiare una breve colluttazione così da bloccarlo ed evitare ulteriori conseguenze. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Denunciate due persone, invece, durante un servizio di controllo straordinario del territorio svolto tra Crotone e Casabona dai carabinieri. I militari hanno identificato 11 persone, controllato e perquisito 5 autovetture con i rispettivi occupanti nonché eseguito 5 perquisizioni domiciliari.
Nell’ambito del servizio, sono stati deferiti alla locale Procura della Repubblica un 22enne commerciante crotonese che viaggiava a bordo di un’autovettura con un bastone telescopico in metallo della lunghezza di 63 cm e un 26enne disoccupato di Cutro che viaggiava a bordo della propria autovettura con un coltello a compasso della lunghezza complessiva di 17 cm, oltre ad una modica quantità di sostanza stupefacente per uso personale. Inoltre, uno studente crotonese minorenne trovato in possesso di marijuana è stato segnalato all’Autorità prefettizia.