fbpx
Giovedì, 18 Aprile 2024

CRONACA NEWS

CROTONE Una condanna a 12 anni di reclusione e due assoluzioni. Si è concluso così il processo di primo grado per i tre imputati che avevano scelto il rito ordinario dopo il rinvio a giudizio a seguito del loro coinvolgimento nell'inchiesta Farmabusiness, scattata il 19 novembre del 2020 e incentrata sulla cosca Grande Aracri, accusata di reimpiegare i capitali illecitamente accumulati per investirli nel business della distribuzione dei farmaci.

 

Pubblicato in Cronaca

CATANZARO Beni per 40 milioni di euro sono stati confiscati dalla Guardia di finanza a tre imprenditori di Catanzaro ritenuti contigui alle cosche Arena di Isola Capo Rizzuto e Grande Aracri di Cutro.

 

Pubblicato in Calabria

CATANZARO La Dda di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio di 126 imputati nell'inchiesta denominata Glicine che vede coinvolti, tra gli altri, l'ex presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio, l'esponente Dem e già vicepresidente della giunta regionale Nicola Adamo, il leader della formazione politica crotonese "i DemoKratici" Vincenzo Sculco, l'ex consigliere regionale del Pd Sebastiano Romeo, detto Sebi, l'ex consigliere regionale Flora Sculco, figlia di Vincenzo.

 

Pubblicato in Calabria

CROTONE Indetta dal Comitato regionale (Cr) Fijlkam si è disputata lo scorso 24 marzo a Pianopoli (CZ) la Coppa Calabria di Karate, memorial “Mimmo Maurino”.

 

Pubblicato in Sport

«Ho incontrato presso gli uffici della Cittadella regionale l'ingegnere Claudio Moroni, dirigente generale del dipartimento Infrastrutture e lavori pubblici, al quale ho chiesto la situazione infrastrutturale dei trasporti, soffermandomi sulla 106 e sulla rete ferroviaria». È quanto scrive in una nota Francesco Afflitto, consigliere regionale del M5s in Calabria.

 

Pubblicato in Calabria

Sulla vertenza Abramo customer care «dalla politica giungono fumose soluzioni prodotte dal dialogo tra governo ed istituzioni regionali. Secondo quanto si apprende da note stampa di qualche parlamentare della attuale maggioranza di governo, la soluzione sarebbe da individuare attraverso la riqualificazione della funzione dei lavoratori chiamati a rendere più efficiente la pubblica amministrazione».

 

Pubblicato in Calabria
Pagina 1 di 54