fbpx
Mercoledì, 28 Settembre 2022

CRONACA NEWS

«Incoraggiamo chiunque abbia informazioni utili alle indagini, a collaborare con gli inquirenti, consapevoli che, se vogliamo che simili atti non si ripetano più, è necessario che ciascuno di noi collabori a che la Legge, che regola la nostra convivenza civile e democratica, possa fare il suo corso nelle forme previste dalla Costituzione repubblicana».

Pubblicato in In primo piano

ROCCABERNARDA Non è stato adottato alcun provvedimento nei confronti dei due diciassettenni indagati per l'aggressione all'ex sindaco di Roccabernarda, Francesco Coco avvenuta nella notte tra sabato e domenica scorsi.
I due giovani, come prevede la normativa in materia di giustizia minorile, sono stati condotti in una comunità in attesa di conoscere le decisioni del Tribunale dei minorenni di Catanzaro.

Pubblicato in In primo piano

ROCCABERNARDA L'ex sindaco di Roccabernarda, comune di poco più di 3mila abitanti in provincia di Crotone, Francesco Coco, 73 anni, è stato ricoverato in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita, nell'ospedale di Catanzaro a seguito di una violenta aggressione subita nella notte mentre stava rientrando a casa.

Pubblicato in In primo piano

ROCCABERNARDA - I manifesti elettorali della candidata a sindaco di Roccabernarda, nel Crotonese, Giuseppina Scalzi sono stati presi di mira da ignoti che hanno tentato di bruciarli o li hanno imbrattati. L'ultimo episodio risale alla notte scorsa quando è stata disegnato una grande X nera sul manifesto con il volto della candidata.

Pubblicato in In primo piano

Nel corso di servizi effettuati in provincia dai carabinieri per prevenire e contrastare il fenomeno dei furti di materiali inerti sulle sponde dei corsi fluviali, il 15 aprile scorso, erano stati arrestati due operai petilini sorpresi a Roccabernarda, sulle sponde del fiume “Tacina”, mentre stavano asportando 700 metricubi di materiale, per un valore di circa 15mila euro.

Pubblicato in Cronaca

ROCCABERNARDA - Aveva tentato di uccidere un coetaneo, sparandogli vicino alla sua abitazione. Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Roccabernarda hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nella stessa data dal gip presso il Tribunale di Crotone, Michele Ciociola, nei confronti di F. J., 29enne del luogo, ritenuto responsabile di tentato omicidio e porto illegale di un’arma da sparo.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 10