fbpx
Sabato, 16 Ottobre 2021

CRONACA NEWS

ISOLA DI CAPO RIZZUTO - Controllo del territorio e contrasto agli stupefacenti. Scoperto piccolo supermarket della droga. Arrestato un giovane.

Pubblicato in Cronaca

Isola di Capo Rizzuto - Avrebbe voluto uccidere un coetaneo, sparandogli mentre era alla guida della sua autovettura. Per questo è stato arrestato un 19enne del luogo.

Pubblicato in Cronaca

Nascondevano in casa un chilo e 200 grammi di cocaina e una pistola clandestina. D.B., di 52 anni, con precedenti specifici, e F.P., di 57, marito e moglie, entrambi residenti nel quartiere di via Acquabona, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Crotone con l'accusa di detenzione illegale di arma clandestina, di munizionamento e di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Pubblicato in Cronaca

PETILIA POLICASTRO - I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato due uomini, C.S., di 43 anni, e V. P., di 29, entrambi operai e già noti alle forze dell'ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicato in Cronaca

Diciassette aziende risultate irregolari e riscontrati illeciti riferiti a 47 dipendenti per lavoro irregolare, violazioni in materia di orario di lavoro e di sicurezza nei luoghi di lavoro. E' il bilancio di un'operazione, diretta dall'Ispettorato del lavoro territoriale di Crotone nell'ambito del Progetto Su.Pr.Eme, cofinanziato dal Fondo Asilo migrazione e integrazione dell'Unione europea e coordinato dal ministero del Lavoro e dello sviluppo economico.

Pubblicato in In primo piano

CIRO' MARINA - Rocambolesco inseguimento tra una gazzella dei carabinieri e un giovane in auto sprovvisto di patente. È accaduto nella nottata tra sabato e domenica, quando i militari della Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di un servizio perlustrativo svolto nell’ambito dei controlli per la “movida” del weekend, hanno provato a bloccare un’autovettura di grossa cilindrata che stava percorrendo le vie del centro cittadino e della zona pedonale a forte velocità. Intimato l’alt per identificarne il conducente, questo, alla vista della pattuglia, ha accelerato, provando a dileguarsi.

Nel corso del breve inseguimento che ne è scaturito, l’autista del mezzo ha commesso una lunga serie d’infrazioni e messo più volte a rischio l’incolumità degli altri utenti della strada, speronando, altresì, l’autoradio e danneggiandola lievemente, ma venendo tuttavia riconosciuto dagli operanti e rintracciato, poco dopo, all’interno della dimora familiare.

Il reo, agricoltore 18enne del luogo, con precedenti di polizia, privo della patente di guida, poiché mai conseguita, è stato dapprima sottoposto, con esito positivo, al solo test etilometrico, essendosi rifiutato di eseguire quello per verificare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti, e, successivamente, al termine degli ulteriori accertamenti di rito, tratto in arresto per “resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato”, nonché deferito in stato di libertà per “rifiuto di sottoporsi al test per la rilevazione delle sostanze psicotrope” e “guida recidiva senza patente, poiché mai conseguita”, venendo condotto, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, presso la sua dimora, in regime di detenzione domiciliare.

Nella mattinata odierna, il Giudice per le Indagini Preliminari, dopo aver convalidato l’arresto del giovane, gli ha concesso i termini a difesa e disposto nei suoi riguardi la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza, in attesa della definizione del procedimento penale.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 136