fbpx
Mercoledì, 24 Luglio 2024

CRONACA NEWS

carabinieri paletta radiomobileI carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 50enne pregiudicato del luogo che, alla vista dei militari in servizio di pattuglia, si è dato a una precipitosa fuga a bordo dell’autovettura per evitare il controllo. Bloccato, l’uomo ha opposto resistenza fisica ai militari che lo hanno poi immobilizzato. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria veniva tradotto presso la propria abitazione, in attesa del giudizio di convalida.

I carabinieri della Stazione di Cutro hanno arrestato un 66enne e un 63enne, deferendo in stato di libertà una 61 enne e una 63 enne, tutti del luogo, avendo accertato, unitamente a tecnici verificatori della società “E-Distribuzione Spa” che l’attività commerciale e i rispettivi appartamenti sovrastanti, erano alimentati da un unico contatore sul quale era posizionato un magnete. Il pubblico ministero di turno della Procura di Crotone ha disposto per gli arrestati la misura cautelare ai domiciliari in attesa di udienza di convalida.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

pannelli isotermici carabinieriCUTRO - I carabinieri arrestano due pregiudicati per furto in flagranza. Nella tarda serata di lunedì primo aprile scorso, i militari della Stazione di Cutro hanno tratto in arresto un trentanovenne, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno e un venticinquenne, entrambi pregiudicati e residenti a Cutro, responsabili di furto aggravato in concorso e solo il primo di violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale. I militari hanno sorpreso i due soggetti mentre cercavano di caricare velocemente su un autocarro dei pannelli isotermici, già precedente smontati da dipendenti dell’attività commerciale e lasciati sul posto, del tetto di un autolavaggio sito nel centro del paese. La successiva attività ha permesso di recuperare il resto dei pannelli precedentemente asportati. Il pm di turno disponeva per entrambi gli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa dell’udienza di convalida, all’esito della quale non sono state applicate misure cautelari nei confronti dei due indagati.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

carotaggi strada provinciale cutro steccatoViabilità è al centro dell'agenda dell'amministrazione provinciale di Crotone. «Nonostante le esigue risorse finanziarie disponibili – riferisce una nota – l’Ente sta cercando di garantire la sicurezza dei cittadini ed evitare l'isolamento di intere comunità. E così questa mattina sono iniziati gli interventi di carotaggio delle due frane presenti sulla strada provinciale 63 che collega Cutro a Steccato e sono in fase di avvio le procedure di gara per l'inizio dei lavori per i quali è stato previsto in impegno di spesa di 250 mila euro. "Ci sono sinergia, collaborazione e un impegno corale – ha dichiarato il presidente della Provincia Ugo Pugliese – che coinvolge i rappresentanti dei territori, consiglieri provinciali, sindaci e, in questo caso, più in particolare il consigliere provinciale Rino Le Rose che ha seguito l'iter amministrativo e che sta supervisionando gli interventi, assicurando attenzione e impegno, facendo da tramite e da collegamento tra l'Ente, l'Amministrazione comunale di Cutro e la comunità. Si lavora e si continua a farlo a dispetto delle difficoltà economiche dell'Ente – ha rimarcato Pugliese – e lo si riesce fare grazie alla professionalità e al senso di responsabilità dei dipendenti e dei tecnici. Confermiamo l'attenzione nei confronti di tutto il territorio provinciale, e stiamo cercando – ha proseguito il presidente dell'Ente – di far fronte comune, unitario e coeso per richiamare l'attenzione del Governo sul nostro territorio. Non abbiamo bisogno di annunci eclatanti, di milioni di euro snocciolati sulla stampa, abbiamo bisogno di risorse finanziarie vere, nelle casse dell'Ente e a disposizione delle nostre comunità!", ha concluso Pugliese».

 

 

 

Pubblicato in Politica

salvini rossi«Esprimo grande soddisfazione per i fondi stanziati dal ministero dell'Interno per i comuni di Cutro e Isola di Capo Rizzuto e relativi al provvedimento "Spiagge sicure". Una conferma ulteriore della piena attenzione che il ministro Salvini rivolge alle comunità locali, e all'intero territorio crotonese». Queste le parole di Gennaro Rossi, segretario cittadino della Lega di Cutro all'indomani del provvedimento con cui il ministro Salvini ha destinato la somma di 42 mila euro per ognuno dei 10 comuni calabresi ricadenti nel finanziamento "Spiagge sicure 2019".

«Il provvedimento del ministro Salvini - prosegue Rossi - riguarda la lotta all'abusivismo commerciale e alla contraffazione nelle località ad alta densità turistica. In Calabria sono 10 i comuni destinatari dei fondi in questione, tra questi i comuni di Cutro e Isola di Capo Rizzuto. In arrivo dunque 42mila euro per ciascun comune, che potranno essere investiti per l'assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia Locale, per il pagamento degli straordinari, per l'acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione. Ecco un altro provvedimento concreto a favore delle nostre comunità, che arriva dopo il decreto di riparto di 3,75 miliardi destinati alle Province delle Regioni a Statuto ordinario per la sicurezza delle scuole e la manutenzione delle strade, decreto che destina alla Provincia di Crotone 3,2 milioni di euro all'anno, dal 2019 e fino al 2033. Ricordo anche i fondi previsti dal piano degli investimenti pubblici pensato per i Comuni con meno di 20mila abitanti, che porta 20 milioni di euro in Calabria. Di questi fondi 1,4 milioni di euro andranno ai comuni del Crotonese, tra questi 100 mila euro ai comuni di Cutro, Isola e Cirò Marina. Da ricordare anche la prima tranche di oltre 6 milioni di euro destinati dal ministro dell'Istruzione e della Ricerca scientifica, Marco Bussetti, per interventi finalizzati all'adeguamento alle norme antincendio delle scuole calabresi. L'attenzione del governo e del ministro Matteo Salvini verso la Calabria e il Crotonese è dimostrata nei fatti e nei numeri. La difficile situazione del nostro territorio richiede maggiori sforzi e ulteriori risorse, per questo assicuro il mio impegno costante affinché nuovi fondi possano arrivare. Ma ora è fondamentale l'azione di spesa e di programmazione da parte delle amministrazioni locali. L'auspicio – conclude Rossi - è che adesso i comuni e la Provincia di Crotone sappiano spendere questi fondi al meglio, presentando piani e progetti adeguati allo scopo, entro i limiti temporali previsti dal Governo».

 

 

 

 

 

Pubblicato in Politica

cani randagiCUTRO - Una volontaria del canile di Cutro, supportata dal Movimento animalista della Calabria, ha presentato una denuncia ai carabinieri per segnalare il presunto avvelenamento di 6 cani anche se la denuncia, è scritto in una nota, riguarda solo un animale perché "delle altre 5 carcasse già non c'era traccia". "Ad appena un anno dall'orribile uccisione a bastonate di nove cuccioli - commenta la vicecoordinatrice del Movimento animalista Calabria Cristina Valeri - Cutro torna all'onore, si fa per dire, delle cronache per l'ennesimo episodio di violenza contro gli animali. Parte della responsabilità in questo terribile fatto è da ricercare nella cattiva gestione da parte delle istituzioni, ad iniziare dalla Regione, di un fenomeno drammatico come il randagismo che non viene preso in considerazione, né contenuto attraverso la sterilizzazione. Chiediamo al sindaco di Cutro che vengano presi seri provvedimenti per la tutela degli animali e degli umani: non è con il veleno che si combatte il randagismo".

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

carabinieri arrestoControllo coordinato del territorio tra Crotone e Scandale nel weekend. I carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone: un 36enne, per ricettazione, perché trovato in possesso di 2 targhe automobilistiche provento di furto; un 30enne, per omessa denuncia della variazione del luogo di custodia di 30 cartucce per pistola; un 26enne, in atto agli arresti domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in quanto trovato in possesso di 8 grammi circa di marijuana. Nel medesimo contesto operativo, è stato segnalato alla Prefettura di Crotone un giovane per uso personale di sostanza stupefacente, perché, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 5 grammi di marijuana.
I carabinieri della stazione di Cutro hanno invece arrestato per furto di energia elettrica un 40enne del luogo, avendo accertato che, all’interno del proprio circolo ricreativo, aveva posizionato un magnete sul contatore elettrico, sottraendo alla rete elettrica circa il 99% dell’energia erogata. Dopo le formalità di rito, l’Autorità giudiziaria ha disposto la liberazione.
A Isola di Capo Rizzuto, infine, è stato arrestato un 25enne per evasione. Il giovane, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, all’atto del controllo non era in casa. Il 25enne, rintracciato dai militari dell’Arma presso un’altra abitazione, è stato arrestato e risottoposto alla misura cautelare in attesa delle ulteriori valutazioni dell’Autorità giudiziaria.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 61 di 75