Lunedì, 10 Agosto 2020

 

CRONACA NEWS

Tre arresti per usura ed estorsione ad Isola Capo Rizzuto (Crotone) sono stati effettuati oggi dai carabinieri in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Catanzaro, su richiesta della Dda di Catanzaro.

Pubblicato in Cronaca

polizia volanteRicattava un cittadino pakistano per la restituzione dei documenti di richiedente asilo, smarriti qualche giorno e fa per i quali reclamava il pagamento di una somma non indifferente. Ma la vittima dell’estorsione ieri mattina ha deciso di sporre denuncia e l’estortore è finito in manette. È stato cel pomeriggio di ieri che personale della squadra Volanti, ha tratto in arresto Mohammad Lall cittadino afghano, di 27 anni, per il reato di estorsione. Il cittadino pakistano, titolare di permesso di soggiorno per motivi di asilo politico, ha denunciato di essere vittima di violenza e di minacce volte a costringerlo all’esborso, non dovuto, di una somma pari a 500 euro. L’ufficio Volanti ha così predisposto, immediatamente, un servizio consistente per immortalare la consegna controllata del danaro, in modo da documentare le fasi della consumazione del reato. È stato per tanto studiato uno stratagemma volto, dapprima, ad assicurare la consegna del danaro al soggetto reo e, contestualmente, ad impedire la fuga dello stesso. Gli operatori hanno predisposto lungo le vie di accesso alla centralissima piazza Mercato, luogo fissato per l’appuntamento, e una volta avvenuta la consegna, hanno bloccato e arrestato l’estortore, il quale ha anche cercato di disfarsi della carta moneta consegnatagli. Sono in corso ulteriori indagini volte ad accertare l’eventuale ruolo che hanno avuto altri cittadini stranieri nella vicenda.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

domenico bovaEstorceva soldi ad un 84enne invalido di Crotone. Questa l'accusa che ha portato in carcere un uomo di 42 anni, sorpreso in flagranza di reato mentre riceveva il denaro dalla vittima. L'anziano, giorni addietro, si era recato alla stazione dei Carabinieri della citta' per denunciare la vicenda. L'uomo, peraltro, tempo fa, era stato vittima di una badante rumena, Angela Alupoae, autrice di una violenta rapina ai danni di un altro anziano crotonese nel novembre 2016. Proprio grazie al rapporto nato in quell'occasione con il comandante della stazione dell'Arma, l'anziano ha trovato il coraggio di raccontare di essere da vittima da mesi di una odiosa estorsione da parte di un uomo di Isola Capo Rizzuto (Kr), D. B. di 42 anni che, dopo avergli sottratto alcuni attrezzi agricoli, aveva preteso a piu' riprese delle somme di denaro per restituire il maltolto. La vittima, invalida al punto da dover camminare con l'aiuto di un bastone, ed a stento autosufficiente dal punto di visto economico, era stata costretta a versare quasi mille euro per provare, invano, a riavere indietro la strumentazione di proprieta' che gli serviva per coltivare l'orto di casa. L'anziano, recatosi dai carabinieri, ha riferito che il giorno successivo avrebbe dovuto versare all'estortore altri 300 euro. E' stato, quindi, organizzato un dispositivo di osservazione da parte di militari in borghese nei pressi dell'ospedale di Crotone dove l'estortore aveva dato appuntamento alla vittima per la riscossione del denaro. Intorno a mezzogiorno l'invalido e' stato avvicinato dall'uomo e condotto verso un corridoio interno dell'Ospedale. Sulla stessa panchina dove l'anziano si e' seduto c'era un carabiniere in abiti civili che, fingendo di essere li' per delle visite mediche, ha sentito la sgradevole conversazione tra i due. Appena ricevuta la somma, sempre sotto l'occhio attento dei militari che non hanno di fatto mai lasciato sola la vittima, l'uomo si e' allontanato di corsa verso l'uscita dell'ospedale dove e' stato bloccato. L'arrestato ha numerosi precedenti per truffa e furto.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca