Domenica, 27 Settembre 2020

CRONACA NEWS

COTRONEI – I carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un’intensificazione dei servizi atti a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione nell’area montana e presilana della provincia, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone un 40enne, di Cotronei, per furto in abitazione e ricettazione.

Pubblicato in Cronaca

Furto nella notte al Liceo Scientifico “Filolao” di Crotone. Ignoti hanno fatto irruzione danneggiando la porta di ingresso della scuola e una volta giunti all’interno hanno scassinato la macchinetta degli snack, portando via i soldi. I danni e l’ammontare totale del furto sono ancora in corso di quantificazione. Sull’accaduto hanno avviato le indagini i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Crotone.

 

Pubblicato in Cronaca

ISOLA DI CAPO RIZZUTO – I carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato in flagranza un 35enne e un 22enne, entrambi del luogo, per furto in abitazione.

Pubblicato in Cronaca

I carabinieri della Stazione di Crotone hanno denunciato un 30enne del luogo, ritenuto responsabile di furto ai danni di una cassiera di un supermercato, il quale avrebbe lasciato il cellulare accanto il registratore di cassa, ed il 30enne avrebbe approfittato di una distrazione della cassiera per rubarlo. I militari a seguito di indagini sono risaliti all’autore del furto, recuperando il cellulare e riconsegnandolo alla proprietaria.

Pubblicato in Cronaca

Rubate tre telecamere di videosorveglianza nel centro storico di Crotone. È accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi, quando ignoti hanno raggiunto le installazioni di sicurezza sistemate a qualche metro in altezza, usufruendo del lato “oscuro” delle videocamere.

Pubblicato in Cronaca

ISOLA DI CAPO RIZZUTO – I carabinieri della locale Tenenza, hanno arrestato un 45enne e denunciato una 41enne entrambi del luogo per furto di energia elettrica. Il personale operante, durante un controllo effettuato presso un laboratorio di panificazione unitamente a personale tecnico verificatore della società “Enel Distribuzione Spa”, hanno accertato che l’uomo e la donna hanno sottratto energia elettrica allacciandosi abusivamente alla rete attraverso l’utilizzo di un bypass, procurando un danno quantificato in 70.000 euro circa. La medesima attività è stata svolta in collaborazione con il personale del nucleo carabinieri Ispettorato del lavoro di Crotone che, in materia di lavoro e legislazione sociale, ha accertato che l’attività è risultata essere priva di iscrizione alla camera di commercio e con il personale Nas Carabinieri di Cosenza che ha provveduto a contestare altre violazione amministrative. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 9