fbpx
Lunedì, 15 Luglio 2024

CRONACA NEWS

Due morti e due feriti gravi è il triste bilancio di un incidente stradale verificatosi questo pomeriggio sulla Stradale statale 107 nelle vicinanze di Crotone.

 

Pubblicato in Cronaca

Spettacolare, quanto efficace, intervento di soccorso compiuto questa mattina dai Vigili del fuoco del Comando provinciale e dal personale del Suem 118 di Crotone presso una palazzina situata sulla centralissima via Santa Croce. Qui, un uomo in difficoltà era rimasto chiuso in un appartamento situato al quarto piano dello stabile. Particolarmente delicate sono state le fasi che hanno accompagnato l'intervento di soccorso.

 

Pubblicato in Cronaca

ISOLA CAPO RIZZUTO Non ce l'ha fatta ad attendere ulteriormente la sua venuta al mondo e così, la piccola Maria Giovanna, è nata a bordo dell'autoambulanza che la stava trasportando assieme alla mamma da Isola di Capo Rizzuto verso l'ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone.

Pubblicato in Cronaca

Si è improvvisamente accasciato al suolo mentre transitava con la sua biciletta su via Mario Nicoletta a Crotone. Ha perso così la vita questo pomeriggio, intorno alle 18.30, a causa di un malore improvviso, un 46enne crotonese, M. S., che è rimasto esanime sul marciapiede a qualche centimetro dall’entrata di un’autocarrozzeria.

Pubblicato in Cronaca

«Giungono voci insistenti che dal prossimo mese di maggio la postazione del Suem 118 Pet di Mesoraca, subirà una demedicalizzazione a causa della mancanza di personale medico. Se ciò fosse vero, sarebbe un ulteriore e grave danno per il nostro territorio al quale non verrebbe garantito neanche il primo soccorso».

Pubblicato in Politica

In merito al post di protesta pubblicato sulla pagina Facebook “Suem – 118 Crotone”, il medico Nicola Martucci precisa a nome degli operatori che: «In relazione al post relativo ai Dpi, considerato che non era nostra intenzione offendere la professionalità dei medici di medicina generale e dei medici di continuità assistenziale i quali svolgono un importante ruolo sul territorio della nostra provincia, premesso che il difficile momento che sta vivendo la provincia per l'emergenza sanitaria Covid-19 sta sottoponendo a notevole stress  tutta la categoria che lavora nell'ambito sanitario, chiediamo pubblicamente scusa per essere stati fraintesi o aver espresso in forma poco chiara le nostre rimostranze che, nella nostra intenzione, non erano mirate a criticare, né sottovalutare l'operato dei medici di medicina generale e di continuità assistenziale con i quali abbiamo sempre cercato una fattiva collaborazione nell'interesse dei nostri cittadini. Nella speranza che tutto finisca al più presto e che la nostra trentennale collaborazione continui a dare risposte adeguate ai nostri concittadini».

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 2