Sabato, 28 Novembre 2020

CRONACA NEWS

mangoFanno spese in trasferta, spese che neanche a Natale una famiglia numerosa si può permettere di fare: quasi 5.000 euro tra generi alimentari, profumi e prodotti vari per la casa. Piccolo particolare, nessuno paga. Sono stati così arrestati dai carabinieri ieri mattina 4 cosentini in trasferta a Crotone, per una serie di furti commessi in alcuni supermercati della città. La prima telefonata alla sala operativa è giunta alle ore 11 di ieri da parte di personale antitaccheggio di un supermercato del quartiere di Farina: nella chiamata si segnalava l'attività di taccheggio da parte di un gruppo di 4 adulti, un uomo e 3 donne, i quali accortisi di essere osservati hanno poi abbandonato in fretta e furia l'attività commerciale. I quattro sono saliti a bordo di una utilitaria e si allontanati di gran carriera. Nel corso della chiamata al 112 sono perà stati forniti i numeri parziali della targa e il modello della macchina. La centrale operativa, dopo aver allertato le pattuglie in circuito, si è immediatamente si messa al lavoro per individuare con il sistema urbano di lettore targhe e telecamere l'autovettura. Contestualmente sono contattati i responsabili della sicurezza di altri supermercati, fornendo loro le caratteristiche fisiche dei quattro truffaldini. La loro presenza è stata quindi segnalata in un noto centro commerciale sito sulla Statale 106. I militari della Centrale Operativa sono così rimasti in collegamento telefonico con i vigilantes, scrutando le telecamere del sistema di sicurezza. sono così riusciti a intercettare l'autovettura sospetta, inviando sul posto un robusto dispositivo di pattuglie della Stazione capoluogo, composto da gazzelle del nucleo Radiomobile e di auto civetta del nucleo Operativo. L'auto è stata "ingaggiata" nel parcheggio dell'ennesimo supermercato (l'MD in località Passovecchio), proprio mentre due dei quattro soggetti uscivano dopo aver fatto un'ulteriore spesa "economica". Una volta fermati e perquisiti, i quattro cosentini (tutti gravati da abbondanti precedenti penali specifici), sono stati condotti in Caserma: qui si è avuto modo di stilare la loro "lista della spesa": circa 5000 euro di merce tra salumi, formaggi, profumi, prodotti di bellezza e per la casa. Sono state nel frattempo acquisite le registrazioni video degli interni di 4 supermercati della zona farina, Passovecchio e Statale 106, da cui si è potuto raffrontare nitidamente che i soggetti eludevano i sistemi antitaccheggio passandosi la merce dietro le casse, oppure occultandola sotto i cappotti e, ancora, rimuovendo le placche antifurto. Tutta la merce rinvenuta, a seguito di una laboriosa attività di ricostruzione e catalogazione, è stata restituita agli aventi diritto. I quattro cosentini, finite le operazioni di fotosegnalamento e di redazione degli atti di polizia giudiziaria, venivano dichiarati in arresto e su disposizione del pubblico ministero di turno, condotti presso i propri domicili in regime di arresti domiciliari. Si tratta di Maria Mango (61 anni), di Laura Mango (55 anni), Mango Antonio (48 anni) e De Rose Giulia (32 anni). «Indipendentemente dai risvolti giudiziari - informa una nota - che si verranno a sviluppare, a breve scatterà anche la proposta per l'irrogazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Crotone. Perché a Crotone, la spesa si paga. Lo dicono i Carabinieri».

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca