Lunedì, 13 Luglio 2020

CRONACA NEWS

incendio ciro marinaIncendio questa mattina presso un’abitazione sita a Cirò Marina in via Tirone. La chiamata alla sala operativa dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Crotone è giunta alle ore 10.25 circa. Immediatamente una squadra dei Vvf del distaccamento di Cirò Marina è partita alla volta dell’abitazione servendosi di un’autopompa serbatoio, un'autobotte e l'autoscala, quest'ultima ha consentito il salvataggio di due persone che spaventate delle fiamme, che avevano già coinvolto tutto appartamento, si erano rifugiate sul balcone posto a primo piano dello stabile. Per soccorrere i malcapitati, i vigili del fuoco hanno avuto non poche difficoltà dovute al poco spazio per operare con l'autoscala. Le due persone, una volta tratte in salvo, sono state immediatamente consegnate alle cure dei sanitari del 118. Per domare invece le fiamme c’è voluto l'ausilio di una seconda autobotte arrivata dal Comando provinciale di Crotone. L'immediato intervento dei Vigili del Fuoco ha consentito di salvare la zona notte, la parte posta al piano terra e le abitazioni adiacenti. Dai primi rilievi si è dichiarato inagibile tutto l'appartamento per dei danni alla struttura, le cause sono di probabile natura elettrica ma sono in via di accertamento. Sul posto c'erano anche i Carabinieri di ed i Vigili Urbani.

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incidente via miscelloPericoloso incidente per fortuna senza particolari conseguenze questa mattina, intorno alle ore 07.50 circa, in via Miscello da Ripe. Una squadra dei vigili del fuoco di Crotone è intervenuta per un sinistro stradale, dove un'autovettura con due persone a bordo, per cause ancora in via d’accertamento, si è capottata. I due immediatamente soccorsi, sono statti affidati ai sanitari del 118 che li hanno trasportati all'ospedale S. Giovanni di Dio di Crotone. Sul posto erano presenti i carabinieri e la Polizia di Stato.

Pubblicato in Cronaca

camion confiscati ndrangheta aemiliaTrentanove camion confiscati alla 'Ndrangheta, ai Vigili del fuoco impegnati nell'emergenza terremoto che ha colpito l'Italia centrale. La consegna avverrà giovedì a Modena, nella sede del comando provinciale dei Vigili: si tratta di parte dei beni sequestrati dal tribunale di Bologna, su richiesta della Dda, nell'ambito dell'operazione 'Aemilia' contro clan attivi in Emilia-Romagna, che ha portato 150 imputati a dibattimento e a oltre 80 tra abbreviati e patteggiamenti L'Agenzia nazionale dei beni confiscati, con l'ok del tribunale, procederà alla consegna dei mezzi pesanti e di numerosi pezzi di ricambio, al Corpo nazionale dei Vigili. Si tratta di un'operazione, spiega l'Agenzia, che "conferma la rilevanza sociale del buon uso dei patrimoni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e dimostra come in virtù della sinergia e della stretta collaborazione tra tutti gli organi giurisdizionali e governativi possano raggiungersi ottimi risultati nel riutilizzo dei beni confiscati". Intanto a inizio dicembre la Dda di Bologna ha deciso di impugnare le sentenze per i due politici coinvolti nel processo. I pm Marco Mescolini, Beatrice Ronchi e il procuratore Giuseppe Amato, hanno infatti firmato l'atto di appello sia per il consigliere comunale di Fi a Reggio Emilia, Giuseppe Pagliani, assolto nell'abbreviato concluso il 22 aprile dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, sia per il proscioglimento di Giovanni Paolo Bernini, ex assessore Pdl di Parma per cui era stata dichiarata la prescrizione del reato di corruzione elettorale, in cui è stata derubricata l'accusa iniziale. Il processo aveva visto il gup Francesca Zavaglia pronunciare 58 condanne su 71 imputati, con pene fino a 15 anni. I Pm hanno proposto appello su 17 persone, alcune assolte pienamente, altre solo da parte delle accuse. Ricorso in Cassazione sarà inoltre presentato per 13 posizioni, sul riconoscimento dell'aggravante del metodo mafioso e del trasferimento fraudolento di beni.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

maltempo tufoloSquilla di continuo il centralino della sala operativa dei vigili del fuoco di Crotone per richieste d'intervento a causa del maltempo. Al momento sono 30 gli interventi compiuti di cui 9 in corso e altri 12 ancora in attesa. L'intensa pioggia che si e' abbattuta questa mattina sul territorio della citta' ha causato numerosi allagamenti soprattutto nella zona sud con particolari disagi nei quartieri di Tufolo, Lampanaro, Trafinello. Dalle colline sovrastanti l'area si e' riversato un mare di fango ed acqua che ha invaso le strade.

 

maltempo novembre 2016Numerosi gli allagamenti degli scantinati e molte le autovetture rimaste sotto la coltre di fango ed acqua. In via Saffo il cortile della scuola elementare e dell'infanzia Alcmeone e' stato allagato ed ha creato ansia tra insegnanti e bambini. Gli scuolabus hanno riportato i bambini a casa. Traffico bloccato su via Nazioni Unite a causa dei torrenti di acqua che scendevano dalle colline. Allagamenti e danni alle attivita' commerciali si segnalano anche sul lungomare di Crotone.

 

maltempo novembre 2016 2In una nota il Comune di Crotone raccomanda "a tutti la massima attenzione" e a quanti si trovano negli istituti scolastici di restare in classe per evitare ulteriori problemi di evacuazione. Il sindaco sta monitorando istituto per istituto. Anche in provincia la situazione e' difficile. Allagamenti pericolosi sulla statale 106 all'altezza di Strongoli, torrenti esondati a Petilia Policastro. Scuole chiuse a Strongoli, Melissa, Cotronei, Petilia Policastro e Santa Severina. Situazione critica in particolare in provincia di Crotone a Petilia Policastro dove sono caduti 124 millimetri di pioggia.

 

Pubblicato in Cronaca

muro viale matteottiUna squadra dei vigili del fuoco di Crotone è dovuta intervenire questa sera su viale Matteotti dove il muro di contenimento di un giardino annesso a uno dei palazzi della zona potrebbe procurare danni alla pubblica incolumità. La parete, infatti, alta circa tre metri, ha subìto un preoccupante rigonfiamento e presenta uno squarcio su uno dei lati eseterni, coincidente con l'entrata di un garage. Il passaggio, tra l'altro, è molto frequentanto in quanto è adiacente, oltre che al marciapiedi sottostante, anche all'ingresso della piscina dell'istituto Pertini. I vigili del fuoco hanno per il momento inibito il passaggio cingendo la zona del sottostante marciapiedi con del nastro segnaletico. Sul posto è intervenuta anche la Polizia municipale che ha provveduto a segnalare il grado di pericolosità del muro agli uffici competenti comunali.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio auto isola via annunziataNella notte tra sabato e domenica del 6 novembre, alle ore 03.00 circa, una squadra dei vigili del fuoco di Crotone, è intervenuta nel Comune di Isola Capo Rizzuto per un incendio autovettura in via dell'Annunziata. All'arrivo sul posto, i vigili hanno trovato l'auto completamente avvolta dalle fiamme, spegnendola immediatamente, anche perché si trovava nelle vicinanze di alcune attività commerciali. Nell'incendio è stato coinvolto un quadro elettrico dell'Enel, e la zona è rimasta senza energia elettrica. Sul posto i carabinieri di Isola Capo Rizzuto per le indagini del caso.

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 10 di 13