Lunedì, 13 Luglio 2020

CRONACA NEWS

camion fiamme vigiliCamion in fiamme questa mattina durante alcune operazioni di scarico che stava effettuando in via dei Gelsomini (località Margherita) a Crotone. Tre squadre dei Vigili del Fuoco del comando di Crotone sono intervenute intorno alle ore 10.38. Arrivati sul posto la situazione si è subito presentata critica: il mezzo, già interessato dalle fiamme, si trovava vicino alcune abitazioni con un cavo della corrente elettrica tranciato dal cassone durante lo scarico e in libertà. Il cavo, urtando al mezzo, ha causato dapprima, un boato e la successiva esplosione del serbatoio, quindi ha provocato l'incendio della cabina del mezzo. Sul posto è intervenuta anche la squadra boschiva dei vigili del fuoco intervenuta per l'incendio delle sterpaglie circostanti. Presenti anche la polizia e gli operai Enel per il ripristino della rete elettrica.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

crollo intonaco suem 118 mesoracaMESORACA - L'intonaco del soffitto della stanza riservata ai sanitari del Suem 118 nel presidio di Campizzi, nel comune di Mesoraca, la scorsa notte è crollato. Il crollo è avvenuto nell'area in cui, solitamente, stazionano medici ed infermieri in attesa di essere chiamati per gli interventi di soccorso. Il crollo non ha provocato feriti perché nella stanza, in quel momento, non c'era nessuno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area e disposto la chiusura, per motivi di sicurezza, del locale in cui è avvenuto il crollo. Secondo quanto è emerso dai primi accertamenti, la caduta dell'intonaco sarebbe stata provocata da infiltrazioni d'acqua che, stando a quanto si è appreso, erano state segnalate da tempo ma per le quali non era stato effettuato alcun intervento. Il servizio 118, comunque, prosegue dopo che i sanitari di turno sono stati spostati in un'altra stanza della struttura. (ANSA)

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incidente vincenzo pernaEnnesima tragedia che fa tristemente annotare sul taccuino dei decessi un’altra vittima della statale 106 ionica a Crotone. L’incidente fatale è accaduto poco dopo la mezzanotte all'altezza dell’ex Pertusola sud e a farne le spese è stato un uomo di 41 anni, Vincenzo Perna (detto Cecè), del luogo. L’uomo era bordo del suo scooter grigio metalizzato quando, per dinamiche ancora in via d’accertamento, è stato speronato da un’Alfaromeo bianca. A bordo del motociclo viaggiava anche il figlioletto di 10 anni dell’uomo, rimasto gravemente ferito, ma che non verserebbe in pericolo di vita (anche se, al riguardo, i medici mantengono ovviamente il più stretto riserbo sulle sue condizioni di salute). Perna, secondo quanto appreso, stava facendo rientro alla propria abitazione dopo aver passato la serata su alcuni campetti da calcio situati in località Margherita dove aveva arbitrato una partita di calcetto. L'auto, un'Alfa Romeo Giulietta condotta da un 22enne, ha trascinato per una decina di metri lo scooter rimasto poi incastrato nella parte anteriore della vettura. I corpi di Perna e del figlio, che avevano il casco, sono stati sbalzati sulla strada. L'autista dell'auto, risultato negativo ai test per alcool e droga, è stato denunciato per omicidio stradale e lesioni.

Sul posto è intervenuta subito una squadra dei Vigili del fuoco di Crotone, i soccorsi del Suem 118, la Polizia e quindi il pm di turno per i rilievi del caso. Vincenzo Perna era figura assai conosciuta in città per il suo passato calcistico nell’ambito dilettantistico, con una carriera da giocatore, prima, e allenatore e dirigente, dopo, spesa anche e soprattutto nel quartiere popolare di Fondo Gesù. La sua giovialità, la sua ironia e la sua propensione alla compagnia lasciano una traccia indelebile in quanti lo hanno conosciuto e frequentato.

 

 

Pubblicato in Cronaca

autoscala traslochi viale matteottiUna scala per traslochi installata su un mezzo si è ribaltata per fortuna senza conseguenze rilevanti questo pomeriggio a Crotone. È accaduto intorno alle ore 18:45 quando una telefonata giunta alla sala operativa dei vigili del fuoco di Crotone richiedeva un intervento urgente su viale Matteotti (nei pressi della rotonda insistente all'incrocio con corso Mazzini) per risollevare una mezzo usato per i traslochi che, durante una manovra, forse per il troppo peso, forse per la troppa estensione della scala, si era ribaltato su se stesso, poggiandosi su un recinto in ferro adiacente al palazzo dove stava effettuando il trasporto del mobili. Dopo vari tentativi da parte dello stesso personale della ditta traslochi, di rimettere in equilibrio il mezzo, è stato necessario l'uso della autogrù, mezzo speciale dei vigili del fuoco del comando provinciale di Crotone. L'intervento si è concluso con la messa su strada della scala per traslochi e il ripristino della zona chiusa al traffico dai vigili urbani.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

incendio camionIeri sera intorno alle 22.30, circa, una squadra dei vigili del fuoco del fuoco del comando provinciale di Crotone, è intervenuta all'interno dell'ex Montedison, zona industriale della città, dopo esser stati allertati da un passante che vedeva fiamme alte. Arrivati sul posto dei vigili del fuoco hanno constatato che il grande bagliore che si vedeva dalla statale 106 era dovuto all'incendio di un camion parcheggiato sul piazzale della fabbrica dismessa, dove sta avvenendo la bonifica, quindi si è proceduto allo spegnimento dello stesso ed alla messa in sicurezza della zona circostante. Sul posto anche i carabinieri di Crotone.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

vigili fuoco calabria easer«Nella notte compresa tra il 31 maggio ed il primo giugno – informa una nota dei Vigili del fuoco di Crotone – si è svolta in Sicilia un'esercitazione internazionale, legata al progetto europeo “Easer”, volta a testare nuove procedure operative mirate al superamento efficace degli effetti barriera in caso di eventi naturali catastrofici. Lo scenario è stato quello di Poggioreale (Tp).

Il progetto Easer (acronimo di Enhancing assessment in search & rescue, ovvero Miglioramento della fase di prima valutazione nelle operazioni di ricerca e soccorso) è un progetto della Protezione civile dell'Unione europea che ha visto collaborare il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, il Cnbop-Pib (Centro scientifico e di ricerca antincendio della Polonia) e l'Frb-Msr (Comando regionale dei Vigili del fuoco della Moravia e Slesia – Repubblica Ceca).

Lo scopo del progetto è stato quello di identificare tutti gli elementi rilevanti utili a superare i problemi che i primi soccorritori incontrano negli scenari emergenziali complessi, con particolare riferimento ai terremoti. Al fine di migliorare l'efficacia delle operazioni di ricerca e salvataggio sono state redatte nell'ambito del progetto delle apposite procedure da proporre ai soccorritori a livello internazionale.

Per meglio testare tali procedure e codici di comportamento durante le fasi dell'esercitazione, l'impiego anche di role player cioè figuranti opportunamente formati al fine di creare le difficoltà oggetto del test, impersonati da attori di una compagnia teatrale siciliana, ma anche dal Sindaco e dai cittadini di Poggioreale. La nostra nazione è stata rappresentata da 6 unità Vigili del fuoco del Team Usar Calabria, la cui performance è stata definita dagli osservatori internazionali "pronta ed efficace"».

 

 

 

Pubblicato in Cronaca
Pagina 2 di 13