Martedì, 07 Luglio 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

"Autobiografia di una donna qualunque": ecco come vivono le 30enni del nostro tempo

Posted On Martedì, 09 Dicembre 2014 19:48 Scritto da

locandina maruca"Autobiografia di una donna qualunque" è un'opera teatrale scritta a quattro mani da Francesca Corrado e Francesco Zarzano. La prima nazionale andrà in scena il 12 e il 13 dicembre al “Teatro della Maruca” di Crotone.

L'opera è nata dai risultati emersi da alcune ricerche socio-economiche sulla condizioni giovanile, in particolare quella femminile, in Italia negli ultimi anni. Si pone come scopo quello di raccontare, attraverso il linguaggio del teatro e della musica, la vita delle giovani donne di oggi, in bilico tra desideri e realtà. Interpretato da Francesca Tasini, la ragia è invece curata dallo stesso Zarzano (coautore dell'opera), mentre la composizione delle musiche è stata affidata alla pianista crotonese Angela Floccari. Il testo teatrale è un progetto della crotonese Francesca Corrado nato in seno alla sua attività di ricerca e formazione in ambito scolastico e universitario, attività presentata anche al World urban forum delle Nazioni Unite nel 2012, nonché dai risultati emersi da alcune ricerche socio economiche sulla condizione giovanile, in particolare femminile, in Italia negli ultimi anni. Fra le righe del diaro di una giornata, qualunque, emerge così l'essenza di una giovane donna di oggi alle prese con le piccole e grandi scelte della sua vita. Una giornata da cui emergono i momenti a tratti surreali  della sua quotidianità e la difficoltà di affermare se stessa e sopravvivere, cercando di resistere ai cambiamenti di una società sospesa tra il vecchio che irrompe e il nuovo che non avanza. Ma la protagonista non si perde d'animo, affrontando con ilarità e simpatia i problemi che si presentano alla ricerca di una soluzione, di un qualcosa che sta al di là dei sogni e della realtà. Alla ricerca di uno spazio da occupare nel lavoro e nella vita, senza dover rinuncia alle proprie ambizioni, al desiderio di maternità e di famiglia.  In gioco c'è la sua felicità e la sua libertà: la libertà di lottare per avere tutto e la libertà di scegliere cosa non volere più. Lo spettacolo affronterà il tema del lavoro in una giornata, qualunque, di una giovane donna di oggi, alle prese con le piccole e grandi scelte della sua vita. Ne mergerà che la mancata valorizzazione delle competenze e delle capacità sono la causa della debolezza del sistema Italia e l'origine della persistente crisi.

L'appuntamento è fissato per venerdì 12 e sabato 13 dicembre alle ore 21.30 al Teatro della Maruca di via Vittorio Veneto a Crotone.