Mercoledì, 28 Ottobre 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

Gerardo Sacco suggella i 50'anni dell'Associazione italiana sommelier con un tastevin

Posted On Martedì, 10 Marzo 2015 17:09 Scritto da

gerardo sacco internaDalla Calabria all'Expo. Si tratta di un'opera in argento 925/000 cesellata e sbalzata interamente a mano che il maestro orafo calabrese Gerardo Sacco ha realizzato per i 50 anni dell'Associazione italiana sommelier (Ais). Per sugellare l'importante traguardo, l'Ais ha pensato di organizzare una staffetta per le varie regioni italiane che si concluderà a Milano per l'Expo. È proprio dalla Calabria, dunque, che si accenderà la fiaccola della passione, pronta a fare il giro d'Italia. Saranno 22 i delegati regionali, o meglio i tedofori, che la condurranno di regione in regione per giungere a Milano nel giorno della presentazione ufficiale di Expo 2015, previsto domenica 7 luglio. La Teda non può che essere rappresentata dal "Tastevin", simbolo dei sommelier e strumento dell'arte della degustazione. Essa riproduce lo strumento utilizzato dai sommelier per degustare il vino con 800 grammi di metallo lunare, quindi a dimensioni assai ingradite. Misura infatti un diametro di 30 centimetri e riporta 22 bolle e perle, incavi propri del famoso strumento dei sommelier, che rappresentano i delegati italiani. Al centro del tastevin è stata inoltre intarsiata una riproduzione di Dioniso. L'opera è stata presentata da Gerardo Sacco al "Calabria wine charme", evento enogastronomico dedicato al connubio tra donne e vino, che si è tenuto domenica 8 marzo a Lamezia Terme a Palazzo Nicotera. L'evento è stato promosso dai sommelier dell' Associazione Italiana Sommelier Calabria in collaborazione con l'Associazione Le Donne del Vino e l'amministrazione del Comune Di Lamezia Terme.