fbpx
Lunedì, 27 Giugno 2022

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

“Il colore del sole” di Camilleri (coprodotto dal Festival dell’Aurora) in anteprima al Piccolo teatro di Milano

Posted On Martedì, 13 Settembre 2016 20:18 Scritto da

andrea camilleriLa notizia non può che far gioire e rendere ancor più prestigio al Festival dell’Aurora (FdA). Lo spettacolo "Il colore del sole", tratto dal romanzo di Andrea Camilleri e coprodotto da FdA insieme al Festival internazionale di teatro Quartieri dell'Arte, sarà presentato in anteprima il prossimo 18 settembre al Piccolo teatro di Milano per la rassegna internazionale "Trame d'autore". Il Piccolo di Milano è considerato il tempio del teatro italiano, fondato da Giorgio Strehler e Paolo Grassi nel 1947, è stato diretto da oltre dieci anni Luca Ronconi. Questa preview farà da apripista al debutto ufficiale dello spettacolo previsto nella XX edizione dei "Quartieri dell'Arte - Festival di teatro internazionale" in programma sabato 24 e domenica 25 a Viterbo. Il prossimo 1 ottobre, invece, lo spettacolo andrà in scena a Crotone per la seconda parte del “Festival dell’Aurora – Oltre”. Il riadattamento dell’opera letteraria è di Gian Maria Cervo, uno dei più importanti drammaturghi del teatro italiano, mentre la regia e le musiche sono dal maestro Franco Eco. La sinossi del racconto parte con Andrea Camilleri che si reca da Roma a Siracusa quando qualcuno gli infila in tasca un biglietto con un numero di telefono, che dovrà chiamare da una cabina pubblica. L'Andrea Camilleri, scrittore di romanzi gialli, non può sottrarsi al richiamo dell'indagine, e resta coinvolto in una serie di misteri via via più fitti e inquietanti. Misteri che lo conducono a un casale sperso nella campagna, dove gli verrà mostrato un documento incredibile, scritto di proprio pugno da un artista di quattro secoli prima. Un artista grandissimo e maledetto: Michelangelo Merisi, il Caravaggio. Le note brevi, secche, disarticolate e visionarie di questo diario costituiscono una sorta di anomalo noir teatrale intriso di una drammaturgia post-moderna, fitto di ombre e di allucinazioni, sul periodo trascorso da Caravaggio a Malta e in Sicilia prima di giungere alla morte. Saranno gli ultimi giorni di Caravaggio, raccontati attraverso l'immaginazione di uno dei più grandi scrittori italiani contemporanei, Andrea Camilleri.