Giovedì, 22 Ottobre 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

Il maestro orafo Gerardo Sacco sarà protagonista alla Settimana della moda a Roma

Posted On Venerdì, 30 Gennaio 2015 16:21 Scritto da

gerardo sacco2Sarà realizzato dal maestro orafo calabrese, Gerardo Sacco, il prestigioso premio “Ago d'Oro”. L'evento, giunto alla sua ventesima edizione, si terrà a conclusione della settimana della moda a Roma presso l'Accademia L'Oreal. Il riconoscimento è stato ideato dal press agent e giornalista di moda, Salvo Esposito. La figura scelta dal maestro orafo crotonese è quella di una modella che ha tra le sue mani un piccolo ago in oro bianco, corredata di una catenella chiusa da un diamante naturale. «Si tratta di un deliziosa opera d'arte - è scritto in un comunicato - che si adatta ad essere utilizzata come spilla o come fermacravatta. Quest'anno, poi, all'Accademia l'Oreal, si festeggeranno, inoltre, i 40 anni dalla creazione della giacca destrutturata firmata da Giorgio Armani nel 1975 che, di fatto, rivoluzionò lo stile di un capo d'abbigliamento classico. Armani ne ha fatto l'emblema del suo stile. Muovendosi tra grandi nomi, il maestro Sacco, per l'occasione, rivisiterà una giacca vintage Valentino Roma del 2001, applicando sui revers riproduzioni in argento di alcune maschere apotropaiche in uso nell'architettura ellenica come talismani portafortuna. I polsi, verranno invece impreziositi da gioielli che richiamano la cultura arbëreshë e le tradizioni delle comunità albanofone della Grecia, le quali si stabilirono in Italia e in particolare al Sud tra il XV ed il XVIII secolo. In abbinamento a questa preziosa rivisitazione - informa il comunicato - il maestro Sacco ha scelto una collana che raffigura le dame d'Italia vestite degli abiti tradizionali, di ogni singola regione, smaltati a mano. Tradizione ed innovazione, si fonderanno alla perfezione e verranno mostrati dai grandi protagonisti della serata. Fascino e sensualità - conclude - saranno le cifre di una notte in cui Gerardo Sacco ancora una volta renderà note le peculiarità di una regione che ha in sé forti ancoraggi al suo passato, ma che nelle mani del maestro orafo si trasformano e si proiettano verso il futuro dello stile, della moda, dei preziosi gioielli».