fbpx
Martedì, 28 Maggio 2024

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

Nuova sfida della chef Caterina Ceraudo: un ristorante nel Golf club di Padova

Posted On Venerdì, 08 Settembre 2023 09:36 Scritto da

Un giovane talento del Sud, la chef stellata Caterina Ceraudo, e la sua famiglia con azienda agricola a conduzione biologica, approdano in Veneto per fare impresa. Ceraudo apre Graya, il nuovo ristorante del Golf Club di Padova in un'oasi verde lontana dalla terra di origine, la Calabria per lasciarsi andare a nuova linfa e diversificare.

Graya in arbëreshë significa donna. Si è voluto, così, creare un link con l'Azienda Ceraudo ed in particolare con il suo fondatore Roberto le cui origini sono arbëreshë, ossia gli albanesi d'Italia, detti anche italo-albanesi, che rappresentano una minoranza etno-linguisitca storicamente stanziata nell'Italia meridionale. L'Azienda Ceraudo da tempo diversifica le proprie attività.
«Dopo anni di consolidamento delle attività di Ceraudo e Dattilo, abbiamo deciso che era arrivato il momento di diversificare. Da qualche anno abbiamo ampliato il nostro business dando vita a nuovi progetti come la linea "Naturalmente" composta da succhi di frutta e marmellate, tutti provenienti dall'azienda agricola della famiglia ed il nuovo Vermouth Giacobini. L'apertura di Graya all'interno del Golf Club di Padova nasce con la stessa ottica di crescita e di sviluppo delle nostre competenze e della nostra storia» afferma Caterina Ceraudo, alla guida della cucina (stella verde Michelin) di Dattilo, a Strongoli, in provincia di Crotone.
La chef Caterina Ceraudo, classe 1987 e una laurea in enologia presso l'Università di Pisa, ha già ideato le proposte culinarie per il Graya che avranno come filo conduttore i capisaldi della sua cucina: semplicità, stagionalità, territorialità ed ecosostenibilità. Le proposte culinarie di Caterina saranno eseguite da Sante Longo e Cristian Vuono, gli executive chef .
Il Golf Club Padova, fondato nel 1962, è il più antico di Padova; con 27 buche, è immerso nel parco regionale dei Colli Euganei, a due passi dalla seicentesca Villa Barbarigo e non lontano dal bacino termale di Abano e Montegrotto.
Inaugura anche il suo Relais, al secondo piano della Club-House. Sette camere con vista sui fairways e green di uno dei più bei percorsi del Nord d'Italia. (ANSA)