Martedì, 14 Luglio 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

Partenza col botto per il Lucca Comics: 97mila i tagliandi venduti in prevendita, sono 20mila in più dell'anno scorso!

Posted On Giovedì, 10 Ottobre 2019 19:24 Scritto da

Boom di biglietti venduti in prevendita. Mancano venti giorni all’inizio di una delle più importanti Kermesse mondiali sul fumetto e cosplayer, Lucca Comics and Games (30 ottobre - 3 novembre), e sono stati già venduti quasi 97mila biglietti (96.974 per l’esattezza); quasi diciassette mila in più rispetto all’edizione 2018. Basta andare sul sito ufficiale per scoprire le tante novità che, giorno dopo giorno, si aggiungono a ritmo sempre più incalzante

. Tra gli ospiti troviamo tanti maestri del fumetto nazionali e internazionali: Yudori con la sua “Pandora’s Choice”; il celeberrimo Zerocalcare, ormai ospite fisso dell’evento; Don Rosa, illustre cartoonist disneyano; Chris Claremont, artefice del glorioso ciclo “Uncanny X-Men”; Erik Larsen, mostro sacro della saga “Savage Dragon”; Hirohiko Araki, ideatore de “Le bizzarre avventure di JoJo”; Sara Pichelli, co-creatrice del nuovo Spider-Man, vincitrice dell’Oscar per l’animazione con il film “Spider-Man - Un nuovo universo”. Solo per citarne alcuni.
Il tema di questa edizione è il confronto tra uomo e macchina; un tema affascinante e molto attuale, dal momento che gli artisti delle strisce molto spesso hanno saputo immaginare il futuro prima che arrivasse. L’intelligenza artificiale, androidi, macchine sempre più umanizzate popoleranno quanto prima sempre più pervasivamente la nostra vita; interrogarsi in merito, anche attraverso forme di “evasione”, può essere utile, in quanto determina comunque riflessione e forse consapevolezza.
Il rapporto presente – futuro si arricchisce con l’aggiunta di un flash-back sulle arti figurative del passato, che non è una semplice giustapposizione, ma linfa vitale della Kermesse. La mostra “Le origini del Manga - Da Hokusai ai Manga moderni” si propone di “mescolare” cultura “alta” e cultura “bassa”, azzerando barriere superflue quando si tratta di apprezzare talento e originalità in qualunque forma artistica si manifestino. L’onda di Hokusai, che ha influenzato anche l’arcinota “Notte stellata” di Van Gogh, continuerà ad infrangersi per molti secoli ancora, anche nella fantasia di tanti adolescenti che vi si imbatteranno per caso, forse, e ne rimarranno ammaliati, come succede ai loro genitori nei musei tradizionali. Buon divertimento e vi aspettiamo a Lucca.