Venerdì, 04 Dicembre 2020

CULTURA E SPETTACOLI NEWS

L’Assemblea dei soci di Confindustria Crotone si è riunita da remoto nei giorni scorsi per incontrare il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, il presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara ed il vicepresidente nazionale di Confindustria con delega all’economia del mare, Natale Mazzuca.

Pubblicato in In primo piano

Si riunira', in seconda convocazione, martedi' 30 giugno alle 10.30, negli uffici direzionali dell'aeroporto di Lamezia Terme, l'assemblea degli azionisti della Sacal Spa, il gruppo che gestisce oltre agli aeroporti di Lamezia Termel, Reggio Calabria e Crotone anche la controllata societa' di Handling Sacal GH. Nel corso dell'assemblea il presidente Arturo De Felice, illustrera' il bilancio consolidato dell'esercizio 2019 del gruppo Sacal, che ha registrato un utile, al netto delle imposte, di 1.155.809 euro. Nella circostanza De Felice concludera' il proprio mandato di presidente sia della Sacal Spa che della Sacal Ground Handling, conferitogli all'unanimita' nel maggio 2017. "E' il terzo bilancio consecutivo, che il gruppo Sacal chiude in positivo, nonostante - ha ricordato il presidente in scadenza di mandato - le difficolta' gestionali conseguenti l'acquisizione degli scali di Reggio e Crotone nonche' le consistenti perdite registrate nell'ultimo decennio all'interno delle singole componenti del gruppo. Un triennio - ha concluso De Felice - caratterizzato da incisivi cambiamenti nonche' dal raggiungimento di importanti obiettivi non solo di carattere economico ma anche operativi e infrastrutturali". L'assemblea dei soci sara' anche chiamata a nominare il nuovo organo amministrativo per il prossimo triennio.

Pubblicato in In primo piano

È questione di ore per conoscere il nuovo presidente di Akrea, la società in-house del Comune di Crotone per la raccolta e conferimento dei rifiuti. La commissione composta dal commissario straordinario Tiziana Costantino e dai suoi due subcommissari sembra aver trovato la quadra sul nome che dovrà concludere il mandato del compianto Rocco Gaetani, scomparso prematuramente lo scorso 18 gennaio.

Pubblicato in In primo piano

Mario Spanò è stato eletto nuovo presidente di Confindustria Crotone nel corso dell’Assemblea dei soci riunitasi lo scorso martedì presso il Lido degli scogli di Crotone. Presidente del Cda di Cai Service Spa, azienda del Gruppo Spanò da oltre trent'anni attivo nel settore delle forniture industriali ed ospedaliere, Mario Spanò succede a Michele Lucente che in apertura dei lavori ha ricordato il lavoro svolto durante il suo mandato, concluso stamattina con la firma dell'Addendum al Protocollo di legalità per la bonifica del Sin di Crotone.

Pubblicato in In primo piano

assemblea soci sagasQuattro tratte settimanali e ripresa dei voli a partire dal primo dicembre prossimo. Nelle prossime ore il presidente di Sacal Arturo De Felice annuncerà la ripresa dell’attività volativa sulla scalo Sant’Anna a seguito dell’accordo chiuso fino al 2019 con una compagnia del gruppo Lufthansa. Il tutto è stato reso noto nel corso dell’assemblea dei soci riunitasi nel primo pomeriggio presso la sala giunta del Comune di Crotone. Le novità sono state riferite dal presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, anche lui presente all’assemblea. Nel corso della stessa, i sindaci di Crotone e Isola Capo Rizzuto hanno confermato la volontà di non costituirsi davanti al Consiglio di Stato in merito al ricorso intentato sul bando Enac che assegna la gestione trentennale dello scalo crotonese a Sacal. Finisce qui, quindi, l'esistenza di Sagas, la società messa in piedi all'indomani del fallimento dell'Aeroporto Sant'Anna Spa. A breve sarà convocata l’assemblea straordinaria per la messa in liquidazione della società, mentre tutto il suo cda ed il collegio sindacale si è già dichiarato dimissionario.

Secondo l'accordo siglato con la compagnia del gruppo Lufthansa, ci saranno due voli giornalieri per Roma e Milano, un volo trisettimanale con Bologna, cui si aggiunge il collegamento bisettimanale con Londra (atterraggio all'aeroporto Luton). Le partenze dei voli da Crotone per Roma sono previste, una, al mattino alle 8.30 e, l'altra, alle 19.30; mentre dalla Capitale si partirà con destinazione Santa'Anna alle 10.30 e in serata alle 21.50. Da Crotone si potrà invece volare sempre tutti i giorni per Milano Malpensa alle ore 8 e poi nuovamente alle 18; mentre dal copoluogo meneghino con destinazione Sant'Anna il volo decolla alle 10.15 e alle 20.40. Da Crotone con destinazione Bologna si volerà tre giorni a settimana con partenza alle ore 13 dal "Pitagora"; mentre Da Bologna a Crotone il volo sarà alle 15.30. Per Londra si volerà due volte a settimana con partenza alle ore 12 da Crotone e ore 15 da Londra.

«A Crotone si ritorna a volare», ha detto il presidente Oliverio al termine dell’assemblea dei soci. «Apprezzo la scelta dei sindaci nel desistere – ha inoltre sottolineato – dal costituirsi in sede di appello davanti al Consiglio di Stato. Con la ripresa dei voli da Crotone – ha concluso – registriamo la complementarità dei tre scali con l’aeroporto di Lamezia Terme, assestato nel suo ruolo di hub internazionale, e il rafforzamento degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone, chiamati a garantire i collegamenti di due vaste aree della Calabria col resto del Paese».

Pronte anche le dichiarazioni del sindaco di Crotone Ugo Pugliese. «Siamo – scrive il sindaco Pugliese – ormai giunti al dunque. Giovedì scorso, alla Cittadella, sede della Regione Calabria, ho avuto il piacere di incontrare il presidente della Giunta regionale, on. Mario Oliverio, e il dottor Arturo De Felice, presidente della Sacal. Oggetto dell'incontro: la ripresa dell'attività volativa dell'aeroporto di Crotone. Entrambi gli interlocutori hanno dato notizia che una compagnia è pronta a volare da e per Crotone a partire dal 1 dicembre e per tre destinazioni (Milano, Roma, Bologna e Londra). La notizia non può che essere considerata di straordinario valore e significato per l'importanza che riveste per la città di Crotone, per la fascia ionica calabrese e per l'intera regione. A conferma di tutto questo non ho mancato di chiedere copia del contratto sottoscritto con la compagnia aerea e rassicurazioni sul reimpiego dei lavoratori del nostro aeroporto e ho invitato, in primo luogo il presidente di Sacal e a seguire il presidente Oliverio a ufficializzare la notizia tramite un apposito comunicato. Devo dire con mia soddisfazione che questa mattina in occasione dell'assemblea dei soci di Sagas, svoltasi presso il palazzo del Comune di Crotone, il presidente Oliverio, ha fornito ogni utile notizia e documentazione, confermando la ripresa dei voli da Crotone per il prossimo 1 dicembre. Sia nell'incontro di giovedì che nell'assemblea odierna, ho rinnovato il fattivo impegno del Comune di Crotone a compiere ogni atto, senza eccezione alcuna e ad ogni livello e in ogni sede, mirato a favorire e a dare sostegno alla ripresa dei voli. In tutti questi mesi, non ho fatto altro che impegnarmi e lavorare per raggiungere questo obiettivo».

 

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Pubblicato in In primo piano

sacal sedeLAMEZIA TERME - Si e' svolta questa mattina, negli uffici direzionali della societa' di gestione dell'aeroporto di Lamezia Terme, l'assemblea ordinaria dei soci Sacal intervenuti in prima convocazione con l'80,13% per la nomina del consiglio di amministrazione. «Dopo aver ringraziato il collegio sindacale - si legge in una nota stampa - presieduto da Palma Mantaci, e dai sindaci effettivi, Sergio De Buono e Gregorio Tassoni, per la professionalita' e la disponibilita' dimostrata; gli azionisti hanno deliberato di convocare per il prossimo 2 maggio l'assemblea in seduta straordinaria per l'adeguamento del vigente statuto sociale alle disposizioni contenute nel D.Lgs 175/2016 e, in seduta ordinaria, per la nomina del nuovo organo amministrativo. Durante la riunione il presidente dell'assemblea ha comunicato che Francesco Grandinetti ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica ricoperta, in ragione delle necessita' nate "dalla consapevolezza che la societa', dall'ultimo dei lavoratori sino agli azionisti di riferimento della stessa, ha necessita' di rinnovare un cda nella piu' totale liberta' di scelta"».

 

 

 

 

Pubblicato in In primo piano
Pagina 1 di 2